SPAGNA AL VOTO, LA VENDETTA DELLA CATALOGNA

24/04/2019

Il leader del PSOE Pedro Sanchez annuncia la fine del suo governo, dopo che i partiti indipendentisti catalani gli hanno negato i voti su cui contava, e quindi la Spagna tornerà al voto in primavera.

Dopo il disastroso esito elettorale in Andalusia, dove l'estrema destra e il centro-destra sono andati al potere, e l'incapacità di trovare una soluzione politica alla crisi catalana e dei leader indipendentisti incarcerati, la crisi dei socialisti spagnoli apre la strada alla probabile maggioranza di PP, Ciudadanos e Vox dopo le prossime elezioni, in cui una coalizione dei tre partiti di "centro-estrema destra" viene data a oltre il 50%, e questo causerà una nuova e più profonda crisi istituzionale tra Madrid e Barcellona.