Il giardiniere Obama

A National Park Service employee tends to a tree on a ladder in the Jacqueline Kennedy Garden outside the East Wing of the White House

Dal prossimo 1° ottobre, al posto del giardiniere del National Park Service potrebbe esserci lo stesso Presidente Obama ad accudire i giardini della Casa Bianca.

Se entro la mezzanotte del 30 settembre il parlamento americano non avrà trovato l'accordo sulla legge di bilancio 2014, i dipendenti delle agenzie federali (ad eccezione dei militari) non saranno più pagati per il loro lavoro, e la macchina amministrativa potrebbe bloccarsi, compresi i servizi di giardinaggio.

Un'altra umiliazione per il Presidente Obama, se non riesce a trovare l'accordo con l'opposizione repubblicana, perchè vuole in cambio la rinuncia della "Obamacare", la controversa legge che estende l'assicurazione sanitaria nazionale imponendo maggiori tasse a cittadini e aziende e su cui Obama non è disposto a mediare.

Tra bracci di ferro, bluff e controbluff (un metodo ormai universalmente adottato in tutti i paesi del mondo) il tempo scade,e i margini di compromesso (senza che una delle due parti ci perda la faccia) si assottigliano.

 

Un'altra puntata da non perdere del "C'era una volta l'America"

Berlusconi tra bluff e controbluff

Tra bluff e controbluff, Berlusconi ha deciso di andare a vedere le carte, drammatizzando il livello di scontro per costringere Letta alle dimissioni.

Non è ancora l'ultimo giro, perchè ora tocca al Napolitano-Letta decidere se vedere il bluff o accordarsi su un'amnistia ad personam.

C'è poco tempo per decidere, perchè il vero fine della mossa di Berlusconi è quello di non dare tempo alla giunta di votare la sua decadenza, con il voto previsto per i primi giorni di ottobre. L'IVA aumenterà, grazie al disinteressamento di tutti (avrebbero potuto decidere un mese prima, e non lo hanno fatto per reciproche convenienze), lo spread sarà manipolato per consentire a qualcuno di arricchirsi e a molti di impoverirsi, la Merkel forse suggerirà di fare un governo di coalizione (in Germania) che abbia poteri anche sull'amministrazione italiana.

Napolitano-Letta ha ben poco da lamentarsi: chi ha dato a Berlusconi la possibilità di diventare decisivo sulla scena politica ? Se Napolitano non avesse accettato il reincarico, non si sarebbero persi 5 mesi a sopportare le bizze di un pregiudicato. La crisi è buia e la notte deve ancora arrivare.

C'era una volta l'America - 2

Una volta, se il capo di una paese povero e ostile agli USA telefonava al Presidente degli Stati Uniti, i giornali avrebbero titolato: Il Primo Ministro dell'Iran chiama il Presidente degli Stati Uniti per ....".

Ora avviene il contrario, e si capisce, dall'enfasi della stampa internazionale, che è stato Obama a chiamare Rouhani. Il Presidente degli USA cerca di dimostrare che il ruolo internazionale della superpotenza non è in crisi, anzi.

Dopo lo smacco siriano, costretti a trattare con Assad una improbabile quanto inutile / improbabile dismissione delle armi chimiche, gli Stati Uniti cercano di recuperare terreno nello scacchiere MedioOrientale aggrappandosi alle incerte concessioni di Rouhani.

I mercanti arabi sanno che il tempo è un fattore decisivo sia nelle trattative commerciali che in quelle diplomatiche. All'Iran serve prendere tempo, almeno sei mesi, per completare il primo ciclo di arricchimento dell'uranio a scopo militare; e sanno che agli USA in questo momento serve dimostrare che non sono fuori dai giochi del Medio Oriente. Quale occasione migliore per prendere tempo!

Obama telefona a Rouhani per ricostruire una credibilità politico-militare messa in dubbio dallo scacco siriano; a Rouhani, come ad Assad, serve prendere tempo per rafforzare il proprio potere senza rinunciare a nessuna delle opzioni possibili. 

Mentre dall'altra parte, in un colpo solo, gli Stati Uniti si trovano a dover rinunciare sia al ribaltamento di Assad in Siria che ad imporre la fine del nucleare in Iran.

Gli USA sono costretti a fidarsi. 

Il Premio Sakharov a Snowden?

Edward Snowdem per il Premio SakharovEdward Snowden è stato nominato tra i tre finalisti del Premio Sakharov, il riconoscimento alla personalità che più di altre si è contraddistinto nella battaglia per i diritti civili e le libertà.

Snowden è stato "sponsorizzato" dalla Unione Europea, su proposta del Gruppo dei Verdi al Parlamento europeo, da Daniel Cohn-Bendit e Rebecca Harms;il gesto ha il significato inequivocabile di critica all'Amministrazione Obama per le attività di spionaggio e violazione della privacy.

Il premio Sakharov sarà assegnato nel mese di ottobre.

Il Partito Comunista Cinese all'ergastolo

Bo Xilai condannato a vitaBo Xilai, ex top manager del Partito Comunista Cinese, è stato condannato all'ergastolo per corruzione, appropriazione indebita e abuso di potere. Tre reati che sono molto diffusi nell'apparato di governo centrale e periferico cinese. Se l'intenzione del Partito era quella di dimostrare che è capace di "riformarsi" dall'interno, l'occasione non è stata delle migliori. La difesa di Bo Xilai è stato un atto d'accusa: autoproclamandosi vittima di un sistema di potere piuttosto che protagonista.

Ora che Bo Xilai è stato condannato, calerà il sipario e il Partito potrà riprendere la strada delle "riforme", la censura provvederà al resto.

"Bo Xilai (C), former secretary of the Chongqing Municipal Committee of the Communist Party of China (CPC) and a former member of the CPC Central Committee Political Bureau, is sentenced to life imprisonment for bribery, embezzlement and abuse of power, at the Jinan Intermediate People's Court in Jinan City, capital of east China's Shandong Province, Sept. 22, 2013. He was deprived of political rights for life. The court announced the verdict. (Xinhua/Xie Huanchi)"

Un esperimento per la NSA

Parole che potrebbero interessare la NSA: https://www.menoopiu.it/la_sbandata.html

Terremoto INGV Lucio Dalla Zalando Costa Concordia Calcolo Imu Sara Tommasi Akinator Pulcino Pio Italo Lucio Dalla Sara Tommasi Whitney Houston Piermario Morosini Felix Baumgartner Belen Rodriguez Stefano De Martino Mario Balotelli Raffaella Fico Germano Mosconi Francesco Schettino Coldplay Madonna Campovolo Laura Pausini Biagio Antonacci Celentano Radiohead Bruce Springsteen Ligabue Metallica Picasso – Milano Pixar – Milano Klimt – Venezia Degas – Torino Renoir – Pavia Leonardo – Venaria Cezanne – Milano Mondrian – Roma Dinosauri – Torino Guttuso – Roma Benvenuti al Nord Ted Magic Mike Prometheus The Avengers Hugo Cabret Quasi Amici Dark Shadows Hunger Games Battleship Cinquanta sfumature di grigio Fai bei sogni Cinquanta sfumature di nero Cinquanta sfumature di rosso Se ti abbraccio non aver paura La collina del vento Il senso di una fine Una lama di luce Di tutte le ricchezze Il manoscritto ritrovato ad Accra Milan – Barcellona Juventus – Atalanta Napoli – Chelsea Italia – Danimarca Milan – Juventus Pescara – Juventus Coppa Italia Napoli – Siena Juventus – Roma Cesena – Juventus Come fare Sesso Come fare un Clistere Come fare il Pizzetto Come fare innamorare Come fare braccialetti Come fare tatuaggi Come fare il mascarpone Come fare nodi Come fare Succhiotti Come fare Stretching Significato di Skyfall Significato di Kylie Significato di Metrosexual Significato di Spread Significato di P.V. Significato di Shareware Significato di Choosy Significato di Esodati Significato di Tav Significato di Deferito Crostata marmellata Frappe carnevale Colomba pasquale Cheesecake Cupcake Tiramisu tradizionale Castagnaccio Sangria rossa Gazpacho Bretzel Cinque Terre Gargano Gatteo Mare Argentario Salento Cilento Porto Selvaggio Marina di Cinisi Eolie Pinzolo Hotel Camping Agriturismo Ristorante B&B Pizzeria Parcheggio Bar Supermercato Poste  Snowden NSA Sushi Fukushima

FUKUSHIMA TREMA PER UN TERREMOTO

terremoto FukushimaFukushima è l'epicentro di un terremoto di grado 5,8 della scala giapponese (1-7).

Non dovrebbe esserci alcun rischio tsunami, ma nessuno sa come possono aver reagito gli impianti di refrigerazione dei 4 reattori danneggiati e i 350 serbatoi di acqua contaminata, da cui già erano fuoriuscite centinaia di tonnellate di liquidi radioattivi.

 

Bernanke non riesce a smettere

Come un alcolizzato aggrappato alla sua bottiglia, Bernanke non ce l'ha fatta a smettere di inondare il mondo di dollari "stampati per sostenere l'economia".

Neanche un timido accenno, che pure tutti si aspettavano.

Significa che ormai la dipendenza dei mercati finanziari dalla droga spacciata dalla FED è totale. La Federal Reserve è in un circolo vizioso: l'economia non cresce, nonostante i trilioni di dollari stampati, i debiti e le bolle speculative crescono. Se la Fed abbandona il QE, la finanza crolla trascinandosi l'economia reale; se la Fed non abbandona il QE, la ricchezza si dirige verso i guadagni speculativi piuttosto che verso gli investimenti ed il lavoro.

Tutti i principali commentatori finanziari hanno osservato che la mossa di Bernanke è pericolosa, perchè dimostra che la Fed ormai non ha più il controllo della situazione ed è costretta a subire i ricatti dei mercati più di quanto le possa essere concesso. Per un banchiere centrale la perdita di credibilità è l'inizio della fine.

Una domanda che nessuno ancora ha iniziato a fare: come è possibile che un ordine finanziario mondiale fondato sul dominio politico e militare degli Stati Uniti possa superare indenne una fase di perdita di potere e di credibilità sia del Presidente USA che del capo della Fed ?

Quando qualcuno inizierà a porsi questa domanda, forse sarà troppo tardi.

C'era una volta l'America

Fino a qualche anno fa il Presidente del Brasile non si sarebbe mai sognato di scrivere al Presidente degli USA per comunicargli la decisione di "rinviare" una visita già programmata.  Dilma Roussef ha fiutato il vento e ha deciso di stravolgere gli antichi rapporti di soggezione tra il Brasile povero e l'America ricca.

"Nessuna visita diplomatica può avvenire se prima gli Stati Uniti non chiariscono la vicenda dello spionaggio da parte della NSA".

Obama telefona, si dice rammaricato e promette che farà il possibile per chiarire la vicenda, ma Dilma prende la clava e gliela sbatte in testa.

In ogni parte del mondo la politica USA prende le sberle. "Little encroachments, Mr President. Do you remember Snowden?"

TEPCO sbugiarda Abe

Tepco smentisce AbeA pochi giorni dalle perentorie assicurazioni di Abe dopo l'assegnazione delle Olimpiadi 2020 a Tokyo ("la situazione è sotto controllo, nessun pericolo da Fukushima"), arriva una clamorosa smentita ... da parte della TEPCO, società proprietaria dell'impianto di Fukushima, che dichiara pubblicamente che "le perdite di acqua radioattiva NON sono sotto controllo".

La dichiarazione è stata rilasciata dopo che negli ultimi giorni si sono manifestati altri picchi di radioattività nelle acque del sottosuolo. Nessuno sa da dove provenga quest'acqua, se dalle sorgenti inquinate dal "lavaggio" ad opera delle piogge del terreno contaminato, oppure dagli enormi serbatoi di stoccaggio dell'acqua di raffreddamento dei reattori danneggiati, o da entrambe le situazioni. 

Le dichiarazioni della TEPCO purtroppo arrivano, per strana coincidenza, solo dopo la decisione del Comitato Olimpico: chi ha "convinto" la TEPCO a non diffondere i dati prima?, c'è stata una sorta di ricatto tra governo giapponese e la società che gestisce l'impianto di Fukushima? 

Perchè il CIO, o chi per lui, non apre un'inchiesta internazionale sulle dichiarazioni di Abe? dal momento che sulle Olimpiadi pende una minaccia così grave ?.

Se già prima c'erano forti perplessità su come fossero stati assegnati i giochi Olimpici del 2020, ora c'è un motivo in più di preoccupazione: il governo Abe sta nascondendo al mondo intero la verità su quanto accade a Fukushima. Un disastro di proporzioni sconosciute sta coinvolgendo l'Oceano Pacifico, altro che Olimpiadi del 2020 !!