TEPCO sbugiarda Abe

Tepco smentisce AbeA pochi giorni dalle perentorie assicurazioni di Abe dopo l'assegnazione delle Olimpiadi 2020 a Tokyo ("la situazione è sotto controllo, nessun pericolo da Fukushima"), arriva una clamorosa smentita ... da parte della TEPCO, società proprietaria dell'impianto di Fukushima, che dichiara pubblicamente che "le perdite di acqua radioattiva NON sono sotto controllo".

La dichiarazione è stata rilasciata dopo che negli ultimi giorni si sono manifestati altri picchi di radioattività nelle acque del sottosuolo. Nessuno sa da dove provenga quest'acqua, se dalle sorgenti inquinate dal "lavaggio" ad opera delle piogge del terreno contaminato, oppure dagli enormi serbatoi di stoccaggio dell'acqua di raffreddamento dei reattori danneggiati, o da entrambe le situazioni. 

Le dichiarazioni della TEPCO purtroppo arrivano, per strana coincidenza, solo dopo la decisione del Comitato Olimpico: chi ha "convinto" la TEPCO a non diffondere i dati prima?, c'è stata una sorta di ricatto tra governo giapponese e la società che gestisce l'impianto di Fukushima? 

Perchè il CIO, o chi per lui, non apre un'inchiesta internazionale sulle dichiarazioni di Abe? dal momento che sulle Olimpiadi pende una minaccia così grave ?.

Se già prima c'erano forti perplessità su come fossero stati assegnati i giochi Olimpici del 2020, ora c'è un motivo in più di preoccupazione: il governo Abe sta nascondendo al mondo intero la verità su quanto accade a Fukushima. Un disastro di proporzioni sconosciute sta coinvolgendo l'Oceano Pacifico, altro che Olimpiadi del 2020 !!  

Lo scandalo delle Olimpiadi 2020 a Tokyo

L'assegnazione delle Olimpiadi 2020 a Tokyo, anziché Madrid o Istanbul, è una decisione scandalosa, per le motivazioni e per le conseguenze.

Nel comunicato finale si scopre che il Giappone è stato preferito alla Spagna e alla Turchia perchè ritenuto politicamente ed economicamente  più stabile e sicuro (?!).

Quanto denaro è servito per corrompere i membri del Comitato Olimpico affinchè potessero credere ad una simile falsità ?

Adesso è evidente a tutta l'opinione pubblica mondiale il motivo per cui da mesi si nascondono i veri numeri di quello che sta accadendo a Fukushima, 200 km a nord di Tokyo.

Nel 2020 in Giappone la vera "attrattiva" non saranno i Giochi Olimpici, ma un lago di 10 milioni di tonnelate di acqua radioattiva, creato per raffreddare i reattori di Fukushima che nel 2020 staranno ancora lì a buttare stronzio e cesio. Ma "Abe said the situation at the plant is under control and will never do any damage to Tokyo". Ma un documento recente della TEPCO (scarica il PDF)ammette per la prima volta l'esistenza di una perdita dall'impianto del reattore 1 ( e non solo quindi dai serbatoi di stoccaggio) che finisce nel sottosuolo e poi nell'Oceano Pacifico.


Nessuno ha informato il Comitato Olimpico che 48 ore prima  la Corea del Sud aveva vietato l'importazione del pesce pescato nelle acque ad est del Giappone?

Ed inoltre il debito pubblico giapponese, che ora è solo il 250% del PIL (forza Letta, che ne hai ancora da correre per raggiungere Shinzo Abe) nel 2020 sarà del 350%, grazie anche alle spese da sostenere per allestire i giochi.

Due "bombe" che da qui al 2020 potrebbero esplodere in qualsiasi momento. Ma i membri del Comitato Olimpico hanno ritenuto più sicuro e stabile il Giappone, data la proverbiale attitudine dei giapponesi a subire qualunque trattamento senza protestare. E per questo hanno davvero ragione. Ma non hanno fatto i conti con la natura ...

E infine Erdogan avrà un buon motivo per reprimere dissenso ed opposizione: "visto cosa succede a manifestare ? per salvare qualche albero ci avete fatto perdere l'occasione delle Olimpiadi..."