Putin vende Snowden a Trump

Finally: irrefutable evidence that I never cooperated with Russian intel. No country trades away spies, as the rest would fear they're next. https://twitter.com/CNBCnow/status/830190986697523203 

Obama esce di scena senza leggere i giornali

L'America non è divisa, è la parola d'ordine che Obama ha lanciato poche ore dopo la tragica escalation di Dallas. “America is not as divided as some have suggested” 

Obama: America is not as divided

Mentre continuano le proteste di Black Lives Matter e la scia di morti si allunga, sembra quasi che Obama abbia smesso di leggere le news e gli editoriali dei principali opinion makers del suo paese, come se negare l'evidenza possa aiutare a risolvere il problema, come quasi sempre fanno i potenti nella fase ultima del loro potere.


L'America non è quella degli anni '60 e '70, dice Obama, quando lo scontro sociale e razziale aveva scosso alle fondamenta il sistema politico americano: la guerra del Vietnam, la rivolta giovanile e la questione razziale, la crisi economica, il Watergate e la fine dei colonialismi ...
Cercare le somiglianze del mondo di oggi con quello di ieri è un esercizio inutile e pretestuoso: il mondo è diverso ma anche i problemi e le contraddizioni sono diverse, ma questo non vuol dire che non siano altrettanto autentiche e profonde.


Obama ribatte sul nodo delle troppe armi in circolazione, sempre più distruttive e facili da usare, ma anche quest'argomento appare ormai spuntato, sia perchè in otto anni non è riuscito a far passare una legge che ne limitasse la diffusione, sia perchè cerca di avvalorare la tesi che le contraddizioni non esistono e tutto si riconduce alla follia, di un terrorista o di un depresso che sia.
Obama non può, al termine dei suoi otto anni, ammettere che lo scontro razziale è un fattore permanente e dirompente della società americana, e che la "facilità" con cui i cittadini afroamericani vengono fatti oggetto di esecuzioni sommarie è un dramma reale, oggi più di ieri, più grave e carico di conseguenze.


Obama dimentica di essere diventato Presidente degli Stati Uniti d'America sull'onda di una speranza che oggi si rivela disattesa agli occhi sia dei neri che dei bianchi.
I suoi otto anni di governo si chiudono con le immagini della morte di Philando Castile, ultima di altre, tante, esecuzioni impunite.
Otto anni di governo per vedere un robot che emmette la sentenza di morte immediata per Micah Johnson, solitario e paranoico vendicatore, ma pur sempre sottoposto alle leggi e ai diritti sanciti dalla Costituzione. Ma la Legge non è uguale per tutti, come ha dichiarato l'FBI nel caso di Hillary Clinton che con "negligenza" ha esposto l'intera nazione al rischio di attacchi alla sicurezza, mentre Edward Snowden è incolpato e ricercato con l'accusa di alto tradimento per aver rivelato le violazioni sistematiche della NSA.


L'America che si connette a Internet, che vede il mondo in presa diretta, non ha bisogno di sentirsi dire, contro ogni evidenza, che "non è divisa". Non solo è divisa, ma anche costretta alla confusione mentale.
Tra qualche mese Obama esce di scena, Trump o Clinton si preparano a raccontare la favola dell'America "unita", o "not as divided".

Hillary Clinton parla a vanvera

Hillary ClintonHillary Clinton è in corsa per le Presidenziali USA 2016. Ci prova dal 2000 senza successo, e questa volta spera di farcela, grazie alla scarsità di materia prima nel campo della politica senza distinzione tra democratici e repubblicani.

La Clinton vanta una lunga esperienza e ha già battuto molti record del parlare a vanvera, l'arte di far finta di sapere, mischiando qualche ovvietà con una buona dose di bugie. 

L'ultima occasione l'ha avuta durante il primo dibattito televisivo tra candidati alle primarie dem: ad un certo punto, sollecitata sull'argomento Snowden ha affermato che "He broke the laws of the United States. He could have been a whistleblower. He could have gotten all of the protections of being a whistleblower. He could have raised all the issues that he has raised. And I think there would have been a positive response to that."

La Clinton sostiene che se Snowden si fosse presentato all'FBI raccontando quello che sapeva sulle attività illegali della NSA, sarebbe stato ascoltato e premiato. Mentre invece ha consegnato "nelle mani sbagliate" le informazioni di cui si era "impossessato" violando la legge degli Stati Uniti e perciò va punito.

Nessuno dei presenti contraddice l'affermazione della avvocatessa Clinton, nemmeno il marziano Sanders.

Il giorno dopo, POLITIFACT smentisce la Clinton: "That’s not accurate, we found. While American law does shield government whistleblowers, it wouldn't necessarily apply in Snowden's case. Snowden was charged with two counts of unauthorized communication under the 1917 Espionage Act. That law makes it a crime punishable by death or imprisonment to share "information relating to the national defense" with anyone who might want to do harm to the United States. Among other details, Snowden showed that under a federal court order, Verizon was providing the National Security Agency with the phone records of nearly all its customers, and on similar terms, giants such as Google and Facebook were turning over user data. He also let the world know that the United States was listening in on the private calls of the leaders of its closest allies. That law has no specific whistleblower protection.

Un'altra perla nel campionario di bugie di Hillary

Snowden è un giusto, parola di giudice

Snowden è un giustoIl Giudice Federale Richard Leon ha emesso una sentenza che dichiara " incostituzionale l'attività della NSA" di spionaggio ed intercettazione a danno di cittadini e istituzioni.

L'attività di spionaggio della NSA è contraria al Quarto Emendamento della Costituzione Americana, che sancisce l'inviolabilità dei diritti e delle libertà fondamentali dei cittadini.

Di conseguenza Edward Snowden ha agito nel rispetto e a difesa della Costituzione quando ha rivelato al Mondo intero le attività illegali della NSA, e quindi non può essere incriminato o perseguito dal Governo americano.

Snowden ha fatto una cosa giusta. Alla faccia di chi lo ha incriminato.

 

La NSA progetta il dominio mondiale

Un documento della NSA  TOP SECRET del febbraio 2012 - prima delle rivelazioni di Snowden - illustra con chiarezza la filosofia e gli obbiettivi dell'apparato di intercettazione SIGINT (Signals Intelligence). 

nsa-sigint-strategy-2012-2016.pdf (372,29 kb)

 

Il documento trasuda arroganza ("we have adapted in innovative and creative ways that have led some to describe the current day as “the golden age of SIGINT.” )

 

Se la Regina diventa Colf

radio snowdenC'era una volta la Gran Bretagna, culla della Magna Charta e della democrazia parlamentare, orgogliosa della sua indipendenza, al limite dell'isolazionismo.

Ora è ridotta a fare la colf degli USA, e lavora su commissione. L'ultima è quella che gli ha ordinato Obama: non potendo mettere le mani su Snowden, bisogna vendicarsi con tutti coloro che direttamente o indirettamente hanno avuto rapporti con il whistleblower.

Miranda, compagno di Glenn Greenwald giornalista del Guardian che ha raccolto le rivelazioni di Snowden, è stato "fermato per 9 ore dalla polizia inglese con l'accusa che stesse "promuovendo attività politiche e ideologiche".

Perché la Polizia inglese ha deciso di coprirsi di infamia e ridicolo in tutto in il Regno e Terre d'Oltremare con un comportamento così ottuso?.

Non c'è altra spiegazione se non l'eccesso di zelo, per dimostrare che la collaborazione (domestica) della Gran Bretagna agli Stati Uniti è davvero preziosa e imperitura. E anche per dimostrare di essere ancora i primi della classe in simili collaborazioni, dopo che si è scoperto che anche Germania, Francia, Spagna, Olanda, Svezia (...) hanno fatto a gara per spiare i loro cittadini sui cellulari o su Internet, per "collaborazione" domestica.

 

SNOWDEN PIU' RICERCATO CHE MAI

Ora che tutto il mondo si è reso conto dell'enorme servizio che Snowden gli ha reso, rivelando le attività di spionaggio ed intercettazione che la NSA compie per conto del governo USA, Snowden riceve richieste di collaborazione da ogni parte.

I verdi tedeschi gli hanno chiesto di testimoniare di fronte al Bundestag in quello che sarà il primo processo politico contro gli Stati Uniti, accusati di aver spiato la Merkel ed altri milioni di cittadini della Germania.

Immaginate quale schiaffo politico per Obama se a Snowden fosse consentito di parlare pubblicamente nel cuore dell'Europa di diritti civili e  libertà. I tedeschi sarebbero ben felici di accoglierlo alla porta di Brandeburgo.

Ma anche i Russi, per  motivi diversi, offrono lavoro a Snowden: i siti Internet più popolari nella ex Unione Sovietica si contendono la collaborazione del whistleblower del secolo.

La CIA invece pare che abbia smesso di ricercare Snowden: un suo arresto, anche involontario, sarebbe un'altra patata bollente per Obama.

Da segnalare infine un duro commento cinese con un articolo di Xinhua, che definisce Uncle Tom (Zio Tom) come Peeping Tom (Tom il Guardone) e associa la caduta di credibilità dell'America dopo le rivelazioni di Snowden alla incapacità dei politici americani di risolvere la crisi del debito pubblico.

 

La lettera di Snowden al Parlamento tedesco 

 la lettera di Snowden dopo l'invito in Germania

LE PROVE CHE OBAMA HA MENTITO

Obama era stato informato nel 2010 dal generale Alexander (capo della NSA e dimessosi da poche settimane) che l'agenzia americana spiava la cancelliera Merkel e altri capi di stato in tutto il mondo. Lo rivela l'edizione domenicale della BILD, che inizia anche una campagna di stampa contro "l'ingenuità" della Merkel che ha preferito tenere il suo cellulare NOKIA anziché usare i telefoni criptati. Come dire: te la sei cercata.

Tommy Vietor, ex portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale e uno dei più stretti confidenti del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, ha detto a Bild: "La collaborazione tra i nostri servizi è così stretta che i tedeschi in realtà avevano un'idea precisa delle nostre capacità di intercettazione e spionaggio."

Perché solo ora gli europei fanno finta di indignarsi ?