gilets jaunes contro Macron

Socialdemocratici tedeschi appoggiano 5Stelle italiani ?

Con un'intervista alla CNBC il socialdemocratico Olaf Scholz, numero due del governo tedesco e ministro delle finanze, sostiene che la proposta di reddito di cittadinanza contenuta nella legge di Bilancio dell'Italia è una misura "comprensibile" data la situazione di disoccupazione e precarietà. [leggi tutto]

Donald Trump inizia le prove tecniche di dittatura

Non ha fatto passare neanche 24 ore dalla chiusura delle urne per le elezioni di midterm e MOTUS Trump ha scatenato le sue pulsioni dittatoriali. Ha cacciato un giornalista della CNN, poi ha licenziato il suo ministro della Giustizia Session (colpevole di non aver bloccato l'inchiesta sul Russiagate) e infine ha minacciato i membri del Senato. [leggi tutto]

Elezioni midterm USA, vince il partito del debito

Come gli ultimi sondaggi prevedevano, le elezioni di medio termine negli Stati Uniti per il rinnovo del Congresso hanno "premiato" i Democratici, che riprendono la maggioranza dei deputati alla Camera, ma non hanno punito i Repubblicani che anzi rafforzano la maggioranza al Senato. [leggi tutto]

Europa vs Italia, una guerra pericolosa nel momento sbagliato

La Commissione Europea per la prima volta ha respinto con procedura d'urgenza la manovra economica presentata da un governo dell'Unione, quello italiano.
Per quanto scontata e prevista, la mossa ha comunque un peso enorme e segna ufficialmente l'inizio della guerra tra l'Italia del governo di "unità populista" e l'Europa, sia quella dei tecnocrati di Bruxelles che quella dei governanti di diversi paesi, con Austria e Francia in prima fila. [leggi tutto]

Crisi Italia alla resa dei Conte

Il governo di "unità populista" Di Maio - Salvini affronta i giorni decisivi dello scontro con l'establishment di Bruxelles dilaniato da divisioni, tradimenti, scivoloni ed incertezze, e sotto il fuoco incrociato dei mercati finanziari, con lo spread BTP-Bund che viaggia verso 400. [leggi tutto]

Omicidio Khashoggi, Make America Rogue Again

The Donald non ha dubbi su chi ha ucciso il giornalista Jamal Khashoggi, e lo ha detto a telefono al sincero amico principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman: si tratta di "rogue killers", una squadra di assassini canaglia, cioè mercenari al soldo di qualche paese straniero oppure di servizi segreti "deviati" e quindi non riconducibili alla responsabilità del principe il quale, secondo la testimonianza di Trump, è apparso molto sincero nel negare qualsiasi coinvolgimento nella scomparsa e nello spezzettamento del corpo di Khashoggi. [leggi tutto]

L'amico saudita di Trump è un killer

Jamal Khashoggi era un giornalista del Washington Post che da tempo denunciava i soprusi e le violenze del regime saudita, in particolare dopo la svolta degli ultimi anni con l'ascesa al potere del "Principe della Corona" Mohammed bin Salman. [leggi tutto]

Orco Kavanaugh

Ad un anno dall'esplosione dello scandalo Weinstein e della nascita del fenomeno mondiale #MeToo, The Donald fa eleggere alla carica di Giudice della Corte Suprema il suo amico Brett Kavanaugh, uno che è accusato da alcune donne di essere stato protagonista di violenze sessuali nella sua spensierata gioventu' nei campus universitari. [leggi tutto]

Il Mago Xi Jinping fa scomparire anche il capo dell'INTERPOL

Il boss cinese ci ha preso gusto a far scomparire i personaggi famosi (con i "normali" il gioco é troppo ripetitivo e noioso).
Dopo la scomparsa dell'attrice più famosa e pagata, èla volta del poliziotto più famoso e potente, addirittura il capo dell'Interpol Meng Hongwei, che essendo cinese non può sottrarsi ai giochi di prestigio del suo dittatore. [leggi tutto]