Kim Jong-un spara un missile in grado di raggiungere Washington

La Corea del Nord ha lanciato un altro missile balistico intercontinentale, più potente dei precedenti.
Il missile è caduto in acque giapponesi, dopo aver percorso 1.000 km e un'angolazione più elevata dei precedenti test.
Reazioni immediate, soprattutto da Trump e dai giapponesi, [Prosegue]

e Kim Jong-un saluterà il viaggio di Trump in Asia a modo suo

Trump andrà a far visita alla Corea del Sud, una delle tappe più importanti e simboliche del suo viaggio in Asia e potrà godersi lo spettacolo di un lancio di missile nord coreano in diretta, a pochi chilometri dal confine.

Per Kim-Jong-un si tratta di un'occasione unica, a pochi giorni dalla fine del congresso cinese, durante il quale gli è stato vietato di sparare missili in ossequio alla carriera imperiale di Xi Jinping. [Prosegue]

Due milioni di morti in Corea e Giappone se Trump sbaglia i calcoli

La possibile "guerra di Corea" per Donald Trump è un piacevole argomento di conversazione nel dopo cena alla Casa Bianca, con una adunata di generali e relative consorti. Alcuni generali americani sostengono che ci sarebbe la possibilità di uno strike preciso e devastante contro la Corea del Nord in grado di annientarne la capacità di reazione, e quindi di rappresaglia, al 90-95 per cento, eliminando il rischio che i missili coreani e le 25 testate nucleari nascoste nei bunker, possano raggiungere Seul o Tokyo. [Prosegue]

TrumpONU

Donald Trump scambia la sessione plenaria annuale delle Nazioni Unite per una delle sue solite twitt [Prosegue]

Buio termonucleare dalla Corea agli USA, pronta la Bomba H su missile ICBM per un attacco EMP

Test nucleare provoca un terremoto di sesto grado in Corea del Nord. E' stata fatta esplodere una bomba all'idrogeno molto più potente delle precedenti. Poche ore prima Kim Jong Un si è fatto fotografare vicino ad alla testata di un missile ICBM che può trasportare la bomba termonucleare. [Prosegue]

Nessuno vuole fermare davvero Trump e Kim Jong Un

Sembra che l'opinione pubblica occidentale consideri ineluttabile e quasi liberatoria una guerra Corea del Nord - USA. Probabilmente molti non la considerano neppure una vera guerra perchè durerebbe pochi giorni di "fire and fury", destinata a chiudersi con la sicura vittoria degli americani e la destituzione del dittatore coreano. Si tratta di una pericolosa illusione o di una gravissima forma di cecità collettiva. [Prosegue]