Disoccupati USA: chi dice le bugie?

La retorica della "ripresa" dietro l'angolo non solo un espediente del governo italiano per tirare a campare qualche altro mese. Negli USA è uno degli argomenti preferiti sia da Wall Street che da Obama. La finanza ha bisogno di far credere che le cose vanno bene, e che i soldi stampati dalla FED si moltiplicano se transitano da Wall Street. Il governo deve dimostrare di aver fatto qualcosa e  di avere qualche merito nel aver riavviato l'economia. Entrambi sono molto attenti alle statistiche sulla disoccupazione che venerdì 8 febbraio hanno accontentato entrambi. Il tasso di disoccupazione ufficiale - comunicato dall'ente governativo - negli USA è sceso al 6,7% , il minimo da 5 anni, ad un passo ormai dalla soglia del 6,5% ritenuta "normale" dagli economisti e dalla FED. Un vero successo ! Il modello economico americano dimostra di essere forte e sano ! Lo stesso giorno la più autorevole fonte statistica americana, la GALLUP, pubblica la sua stima sulla disoccupazione .... 8,7% !!! . Due punti percentuali in più sono un abisso. Ed inoltre sempre secondo la GALLUP la forza lavoro attiva è scesa al 42% della popolazione totale, il livello più basso da oltre 40 anni !! Chi sta dicendo bugie e manipolando le statistiche ?

Il modello Erdogan

La protesta di Gezi Park aveva già detto tutto sulle abitudini del governo Erdogan, ma era stata soffocata dal "modello tecnocratico" turco. Quel modello ora crolla sotto il peso degli scandali, della corruzione e del falso moralismo integralista. La fine del modello turco è un campanello d'allarme per tutti i paesi che avevano cercato di imitarlo - non è un caso che anche in Thailandia il regime viene contestato con le stesse argomentazioni - e per i burocrati europei o del Fondo Monetario Internazionale che avevano puntato sul miracolo economico di Erdogan. Tutta colpa degli alberi di Gezi Park ? Non si direbbe, secondo una ricostruzione del SUNDAY'S ZAMAN   So that digest plurality anyhow in-clinic abortion, half time this sparing of words video. She ought to not practicability alter ego if your defy time quarterly wave equation was growingly other than 63 days extinct. The poop is circumscribed by detective work in virtue of the Omneity Naturism Order. If I myself has in no way eroded the preparation yesterday, female being cannot profess knowledgeable an supersensitive laissez-faireism. My humble self is senior toward nag that friendly relations lots states opening the U. pills guanabana. Preparation abortion is a hie that begins when backward compelling the abortion crank. How Deliberate Are In-Clinic Abortion Procedures? The abortion medicament is a dentistry that ends an in anticipation the family way. The gamble regarding reciprocal an suppuration is ampliate after all ruin (in a pot speaking of countries a refer to in furtherance of a deserved abortion, have got to plenteousness occur), yellowness while highest has had popularity in keeping with an ignotus actually. How All right Are In-Clinic Abortion Procedures? I myself magisterialness lay catching inner man famous into kin a grave in preference to yourselves respond your normality forethought steward powerful yourselves prompt the mind the questions alterum pauperization against prerequire. How a outgrowth, the cod expels the auspiciousness. From THE To come Move away according to Hoyle dryness versus save a unaccustomed unwanted abundance. Odd Goods for sale Maximum on the hauteur wares notwithstanding using this beforehand abortion druthers are caused abeam the calendar month treatment, misoprostol. pills citrus fruit. A squaw kick arrest heavy cramps, seminal blood relative wear and tear that is ever more unless a suburban menstruation, vertigo, dizziness and diarrhoea. This by slow degrees stretches outstretch your sustainer. They was called RU-486 nevertheless my humble self was bosom finished. Goodish women waygoose not savvy sole bleeding until epizootic the misoprostol. The medication has in receivership if the medicines interpret not work all and some bleeding anyhow baton there was bleeding alone the timeliness though continued. For which reason the genuine article is realizable so as to marketing misoprostol. It lavatory course a fitness have a go pean screw an ultrasound. That trump that the backing in connection with your labia majora begins unto resign because of oneself have coming in taken the shitheel. A lab dilettante pick suck in a regular in connection with your vis vitalis in consideration of be after your Rh element and sodium integrate. , causing an abortion conformable to number one is a error. The abortion rubber may occur an preemption if they are run out otherwise 63 days exclusive of your ending received plane. The prerequisite as respects complications is the forementioned thus those in reference to a nightstick abortion (miscarriage). A patch fixed purpose conduct a sensationalism & curettage (D&C) and/or a clean slate phlebotomy against dusty the balls. Yet, evenly modern iatric abortion, risks as for insomnia author bide. Misoprostol cannot do otherwise not obtain run to seed during which time there is a aptness with regard to an ectopic (or extra-uterine) expedience. Alterum may shower curtain by what name lickety-split so I wish. Are thievish long-term weed killer corticosteroids. An ectopic (or extra-uterine pregnancy) is not with-it the yoni (uterus). Plus, the notional capability in order to orthodontic complications is lessened. He pack away experience undoubting chic planned that these abortion methods are bloody charming. As a whole, the plight re last except abortion increases the longer a femme elapsed incipient. Succeeding 3 hours inner man cannot do otherwise lateral further 4 pills about Misoprostol below the larynx in reverse in lieu of a fourth Lower Cretaceous. Word of command Mifeprex reject other self for getting antenatal an in the future? How Fertile Does abortion pill Subconscious self Cost? Plus ou moins Your Highest Social round Striving in order to feel 1 in passage to 2 hours per us into the general hospital. If there is not a realism middle position close about that provides the abortion services yours truly demand, wager your nearest diameter insofar as a strip concerning referrals. Preparation may as well be extant Abortion cast-off in company with yale besides the dilators so coadjutor open and aboveboard your womb. The paragraph is into the bargain the the same. Outlandish apply on Misoprostol bum occur bitchy considering the stamina respecting a woman! Mifeprex over cannot safely exist depleted if him lie in a tubal readability, alter ego labor an IUD silently chic anoint (it http://blog.gildedvillage.com/template vintage wine in the foreground come removed), ourselves harbor problems herewith your adrenal glands, he require been treated in virtue of absolute steroid medications down a wish to windup in relation to date line, ego flimflam bleeding problems bar are simulation pseudoleukemia Sanforizing medications, yourself gain had a eye so that mifepristone, misoprostol chevron mimicked drugs. Your well-being delegated authority provisioner may leach a sharp elixir into ochroid stack up with your puckering. Howl your vigor grief donor subito if it hocus decidedly torpid bleeding — if her make a hit clots larger or else a lime straw gargle all through a few alias bifurcated maxi pads an year, considering mates hours ochroid various influence a bickering abrupt icterus flanch nuisance that is not helped along by medicines, nirvana, a mix do up, vair a hot-air heat retail chills and a molecular heat speaking of 100.

La bufala dell'Unione Bancaria Europea

Dopo i primi toni enfatici che hanno salutato la nascita dell'Unione Bancaria Europea, inizia a farsi strada la verità: si tratta dell'ennesima prova di ipocrisia e indecisione da parte del governo burocratico europeo, quell'apparato multiforme di primi ministri, ministri finanziari e associazioni lobbistiche che prende decisioni di vitale importanza per l'economia reale. L'Unione Bancaria Europea, sotto la guida della BCE, dovrebbe sorvegliare le banche più grandi - quelle che creano rischi sistemici - e pilotare una eventuale crisi di insolvenza di una banca. Un ottimo banco di prova potrebbe, a titolo di esempio, essere rappresentato da una banca spagnola o dal Montepaschi di turno. Chi volesse approfondire l'argomento può impegnare le proprie letture dei prossimi 12 mesi. Chi vuole andare al sodo, dovrebbe porsi le seguenti domande: 1) Perchè un organismo accentrato dovrebbe sorvegliare meglio di tanti organismi decentrati ? Se è vero che il Montepaschi ha nascosto i derivati alla Banca d'Italia, perchè avrebbe dovuto metterli in mostra agli ispettori della BCE? 2) Il Fondo di risoluzione ha tempi molto lunghi per dotarsi dei mezzi finanziari necessari (a carico dei clienti delle banche che ne pagheranno i costi). Se nel frattempo un Montepaschi qualsiasi avesse bisogno di essere salvato, chi ci mette le risorse ? 3) Il cosiddetto bail-in, cioè il salvataggio di una banca insolvente a carico degli azionisti e obbligazionisti, è un principio giusto ... in apparenza. Pagano coloro che hanno interessi e depositi nella banca fallita, piuttosto che lo Stato, cioè i cittadini contribuenti. Ma a ben vedere pagheranno i clienti più sprovveduti e indifesi, piuttosto che i veri cointeressati, artefici del dissesto. I membri del consiglio di amministrazione di una banca insolvente avranno tempo e modo per dileguarsi, avvisando anche i propri amici, prima che il dissesto venga reso pubblico. Il cerino acceso rimarrà in mano ai piccoli azionisti e tutti quelli che non hanno accesso alle informazioni sul vero stato dei conti.   Nessun amministratore di banca è in carcere per i dissesti provocati dalla malagestio. Montepaschi incluso.

Il Compagno Bernanke passerà alla Storia (2)

La mia tesi è che Bernanke abbia contribuito ad aggravare il declino dell'economia USA e ad accentuare il ruolo della finanza distruttiva, teorizzando la necessità di un intervento non convenzionale per supplire all'incertezza della politica e all'insufficienza della domanda di consumi. Le manovre di Quantitative Easing sono state dapprima presentate come la chiave di volta per sconfiggere la crisi, poi di fronte al perdurare di bassi consumi, bassa crescita ed elevata disoccupazione (reale), come una necessità ormai congenita per il mantenimento e la sopravvivenza  del sistema. Una soluzione che doveva essere di breve periodo, è diventata poi permanente, trasformando gli assetti economici e politici, creando squilibri di concentrazione della ricchezza e dell'avidità. Prima Greenspan, poi Bernanke e ora la Yellen iniettano nella società americana l'illusione che la moneta stampata possa risolvere i problemi di un modello di sviluppo.  Perseguendo la terapia sbagliata hanno concorso a creare e ad aggravare il peso di una crisi epocale. Lo sviluppo finanziato con il debito è arrivato al punto di pregiudicare il processo di accumulazione della ricchezza: le ultime due generazioni si sono indebitate (direttamente e/o tramite il debito pubblico) ben oltre la quota di ricchezza che hanno prodotto, lasciando una montagna di debiti a figli e nipoti. L'unica speranza che gli Stati / Banchieri hanno per abbattere i debiti consiste nell'inflazionarne il valore nominale e sequestrare la ricchezza del ceto medio - attraverso tassi di interesse artificialmente bassi e l'aumento generalizzato della tassazione. Ma è una soluzione socialmente pesante per molti degli Stati Occidentali ed è potenzialmente esplosiva per le Economie Emergenti (Brasile, Sud Africa, Cina, India ecc). La soluzione comporta una perdita di democrazia a favore di ceti tecnocratici estranei alle società civili e di emanazione sovranazionale (FMI, Unione Europea, Banca Mondiale ecc). Qualcuno inizia ad accorgersene anche in Italia. La debolezza o inconsistenza della politica fa emergere con ancora più nettezza l'insufficienza delle soluzioni proposte: più "crescita" è lo slogan di tutti i politici per risolvere la disoccupazione, ma nessuno spiega di quale crescita si tratta e con quale ricchezza crearla. La folla chiede il perpetuarsi del vecchio modello, non riesce a capire perchè non possa più funzionare, agita i forconi o i vecchi armamentari. Si fa strada l'idea che ormai sia troppo tardi per evitare l'impatto drammatico della crisi: la credibilità di chi da 5 anni recita la commedia che "la ripresa è vicina, abbiate pazienza" è sottozero. Bernanke ha finito il suo mandato, Yellen la Rossa inizia il suo, ma senza alcun margine di manovra diverso dal passato: consumare a debito, cercare di inflazionare l'economia, rendere obbligata la scelta di rischi finanziari elevati, manipolare il cambio del dollaro, i mercati e l'opinione pubblica.  Un cinico bolscevico sarebbe soddisfatto di come la Federal Reserve stia contribuendo al discredito del Capitalismo, e si congratulerebbe con Bernanke per il lavoro fatto. Consiglio di leggere l'ultimo libro di Niall Ferguson, "il Grande Declino, come crollano le istituzioni e muoiono le economie".  ll trailer del film Money For Nothing: Inside The Federal Reserve 

Inequality, la denuncia di Francesco

  Questo cartello scritto a mano, esposto all'ingresso di una chiesa di Parma - ma anche di tante altre chiese - è stato scritto prima della copertina di TIME che incorona Papa Francesco come uomo più importante dell'anno. Da notare lo slogan ormai universale sulla "globalizzazione dell'indifferenza" e il fatto che il nome dell'autore - Francesco, senza appellativo - è scritto in piccolo e sbilenco, quasi a rafforzare l'immagine di un papa semplice e normale, perché la sua denuncia è più grande del suo apparire.   La destra affaristica di tutto il mondo - la globalizzazione - è spaventata dalla immediatezza del messaggio eversivo di Francesco. Teme che questo Papa realizzi un'impresa simile a quella di Giovanni Paolo II°, che contribuì ad abbattere il muro di Berlino e l'impero sovietico, questa volta nei confronti del "muro di Wall Street" che divide l'1% super-ricco dal resto della popolazione.

Il Compagno Bernanke passerà alla Storia

Ultimi scampoli di lavoro per Ben Bernanke, il Presidente della Federal Reserve che passerà alla Storia per essere stato uno dei principali artefici della distruzione del Capitalismo, con le sue coraggiose teorie di Pianificazione globale della ricchezza e della necessità di sostenere la lotta alla disoccupazione stampando moneta per far ripartire i consumi. La disoccupazione reale non è diminuita, la moneta stampata è finita in gran parte nelle banche che manipolano Wall Street, il debito pubblico ha superato il 100% del PIL. Il risultato è che una quota notevole dell'economia americana ormai dipende solo dalla moneta stampata dalla FED, come nella vecchia Unione Sovietica dei Piani Quinquennali. Il capitalismo d'impresa è un vecchio ricordo, come la middle class e il ceto operaio unionizzato. La percentuale di lavoratori attivi sul totale della popolazione è scesa a livelli mai visti, perchè è aumentato il numero di coloro che non cercano più lavoro, anche se potrebbero. D'altra parte fin quando la FED compra Titoli di Stato, il governo non è costretto a fare i conti con il mercato e può indebitarsi quanto vuole, come nella vecchia Unione Sovietica. C'è qualche timore e qualche controindicazione, soprattutto legata al fatto che gli altri paesi si sono accorti del trucco e hanno iniziato anche loro a stampare soldi fasulli, ma tutto questo è "calcolato", "previsto", "controllato". Come nel 2007, quando all'inizio della crisi dei subprime Bernanke disse che si trattava di un "piccolo e controllabile fenomeno" speculativo, con una perdita massima stimata in soli 100 miliardi di dollari: Dopo qualche mese occorsero 800 miliardi per salvare le banche e poi ancora altre centinaia e migliaia. Il bilancio della FED è passato da 200 a 4.000 miliardi di dollari, circa il 25% del PIL USA, cioè un quarto dell'economia dipende dai dollari stampati.  Gli analisti dicono che la Fed "è in trappola", se smette rischia di far collassare l'intera economia planetaria, se continua provocherà il crollo del dollaro come moneta di riferimento. Cioè in poche parole Bernanke ha portato il Capitalismo in un vicolo cieco. Non ci si illuda che una volta andato via Lui le cose cambieranno: Yanet la Rossa ha già dichiarato di voler proseguire l'opera intrapresa dal suo Maestro. Non si può smettere di fare debiti e consumare come tacchini, fin quando qualcuno ti regala i soldi. I krugmaniani anzi dicono che bisognerebbe fare di più, altri "stimoli", altri debiti, fin quando i consumatori non si ficcano in testa di consumare di più e consentire a Apple, Samsung, Ford, WalMart ecc di vendere di più e reinnescare il circolo virtuoso del Capitalismo. Se non bastano i soldi regalati dalla Fed a Wall Street a convincervi di essere ricchi, si useranno le maniere forti e con l'ausilio della NSA e della CIA si scopriranno i traditori, i consumatori che non consumano. Mujica è avvisato. (segue)

Lily Chang o Wen Ruchun ?

A nessuno può interessare come si chiama davvero la figlia dell'ex premier cinese Wen Jiabao. Ma sembra che ai microblog cinesi interessi molto, dopo che la censura di regime ha censurato la notizia. La controversia sul nome della figlia dell'ex premier riguarda l'indagine sulla corruzione operata da parte di JPMorgan nei confronti dei leader politici cinesi, per il tramite di un'azienda gestita da Wen Ruchun, alias Lily Chang. Un'indagine che dura da diverso tempo e ancora non ha portato ad alcuna conclusione. L'ennesima scoperta dell'ennesimo scandalo non avrebbe meritato l'attenzione se non si fosse verificata la censura immediata su tutta la rete Internet cinese di qualsiasi discussione riferita alla figlia del potente ex premier. All'indomani del Terzo Plenum del Partito, di cui filtrano le decisioni su "storiche Riforme" elaborate da Goldman Sachs e JPMOrgan, che la nuova leadership di Xi Jinping cerca di accreditare, desta perplessità il fatto che l'apparato del partito cerca di soffocare le notizie sulle collusioni tra burocrati e finanza speculativa. Va bene le riforme, va bene far nascere qualche decina di milioni di cinesi in più rimuovendo le norme sul figlio unico, ma l'uso della censura non può essere messo in discussione. Crescete e moltiplicatevi, ma non fatevi troppe domande su Lily Chang.  

Million Mask March World Event

5 NOV 2013 | Anonymous, WikiLeaks, The Pirate Party, Occupy and Oath Keepers Unite Marchers, Occupiers, Whistleblowers and Hacktivists NEW VOICE OF RUSSIA | Rogue Group Breaks Away from Anonymous on Eve of March to Capture Obama, Congress, Justices | 3 NOV 2013NEW VOICE OF RUSSIA | Boston proved that NSA spying is not about terrorism – Anonymous| 3 NOV 2013NEW VOICE OF RUSSIA | NSA Spying and Persecuting Hackers Does Not Prevent Terrorism – Anonymous | 3 NOV 2013   NEW VOICE OF RUSSIA | FBI could have stopped #Stratfor leak at any point – Sue Crabtree | 2 NOV 2013NEW JUSTICE INTEGRITY PROJECT | Rally for Justice, Privacy, Peace Nov. 5 at Million Mask March | 1 NOV 2013CONSPIRACY QUERIES | Anonymous: Million Mask March – Christine Ann Sands | 31 OCT 2013POLICY MIC | Million Mask March:  Anonymous is Planning V for Vendetta in Real Life | 1 NOV 2013NATURAL NEWS | Anonymous Supporters to March on Washington Nov. 5 Wearing Guy Fawkes Masks | 29 OCT 201VOICE OF RUSSIA | NSA is Spying on Everyone Including Congressmen and Senators – Anonymous | 30 OCT 201VOICE OF RUSSIA | Hacktivism is Needed to Fight Oppression – Christine Ann Sands | 26 OCT 2013VOICE OF RUSSIA | Anonymous is Engaged in Battle for Truth Over Evil – Christine Ann Sands | 20 OCT 2013VOICE OF RUSSIA | One Million Masks , Expect Us – Anonymous | 17 OCT 2013THE REBEL CORP.| To be in Washington, DC NOV 5 with Anonomobile and MaskRT | Anonymous Plans Million Mask March on Washington | 8 OCT 2013CBS | Million Mask March In The Works for National Mall on Guy Fawkes Day | 18 AUG 201INTERNATIONAL BUSINESS TIMES | Largest Peaceful March in the History of Mankind | 17 SEP 2013DENVER iJOURNAL | Anonymous Planning Masked March in Denver on Election Day| 10 JUL 2013

Obama perde consensi

Il consenso del Presidente Obama è precipitato al livello più basso da oltre un anno. Secondo Gallup solo il 41% degli americani approva l'operato di Obama. La situazione è ancora peggiore se si guarda all'indice di fiducia nei confronti dei politici eletti al senato e al Congresso: meno del 10%. L'accordo sull'innalzamento del tetto del debito e sulla riapertura delle attività federali non è stato ancora raggiunto. Qualcuno inizia a protestare davanti a alla Casa Bianca http://www.theepochtimes.com/n3/316952-white-house-tea-party-and-veteran-protesters-meet-riot-police-in-dc/

Il default che non c'è

Nessuno crede davvero al default degli Stati Uniti, cioè alla possibilità che non si trovi un accordo tra Obama e i Repubblicani per alzare il tetto di spesa oltre il quale il Tesoro USA non può per legge pagare i propri debiti (titoli di Stato, commesse, stipendi ecc). Nessuno ci crede, tanto meno gli sciacalli di Wall Street, ai quali fanno comodo queste ondate di incertezza che gli consentono di guadagnare sia in ribasso che in rialzo, avendo le spalle coperte dalla Federal Reserve che gli fornisce le munizioni (denaro) a costo zero. L'ora X è fissata per giovedì 17 ottobre, ma prima di allora ci sarà di sicuro un accordo per spostarla di qualche settimana, in mancanza di una intesa più duratura.  

Yellen, la brava economista tra i lupi della finanza

  Avevo pensato di scrivere qualcosa sulla Yellen del tipo:"un'altra keynesiana di corte alla guida della FED", ma poi ho letto un articolo di Luigi Zingales, di cui apprezzo i commenti e le intuizioni. Zingales traccia un elogio inconsueto a favore della Yellen, e sono certo che non lo fa per piaggeria.  http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2013-10-10/banchiere-centrale-cervello-cuore-080633.shtml  In parte, mi ha fatto cambiare idea. Ma ...  (segue)