Khamenei tira la coda al diavolo

Dopo i trionfalismi della prima ora, iniziano le manovre sull'interpretazione dei termini dell'accordo sul nucleare iraniano. L'Iran sostiene che gli USA, per dimostrare la loro buona fede, devono eliminare l'embargo su merci e finanze iraniane. Gli USA, per far digerire l'accordo al Congresso e all'opinione pubblica, vogliono prima i fatti e poi "gradualmente" eliminare l'embargo. "Iran nuclear programme: deal or no deal? After basis of agreement was reached last week, cracks start to show between world leaders." (Al Jazeera 10/4/2015)   L'intervento di Khamenei rigetta la palla nel campo avversario, e dimostra che Obama è sul lato debole della trattativa. L'Ayatollah Supremo lancia due messaggi: 1) Il diavolo (gli USA) deve dimostrare di aver perso e di essersi quantomeno "pentito". La richiesta è funzionale a ridurre le critiche interne agli schieramenti iraniani che si riassumono in un ragionamento semplice ma efficace: "Se l'Iran scende a patti con il diavolo (gli USA), vuol dire che il diavolo ha vinto e l'Iran ha perso". Il diavolo può dimostrare di aver perso solo se rinuncia immediatamente alle misure di embargo. 2) L'Iran non ha la stessa fretta che ha Obama per chiudere un accordo entro giugno. Il "preliminare di Losanna" lascia molto tempo agli ingegneri iraniani per proseguire l'arricchimento dell'uranio. Più passa il tempo e maggiori sono le quantità di materiale accumulato. Dall'altra parte invece Obama ha fretta, (deve chiudere un accordo entro l'estate di quest'anno perché poi inizia l'anno delle presidenziali) vuole portare a termine la missione che lo consegnerebbe alla storia, dato che fino ad oggi la Storia non si è accorta di lui.

YEMEN, inizia la guerra Iran vs Arabia Saudita

  Non fatevi ingannare dall'immagine: quanto sta accadendo in Yemen ha una enorme importanza sugli equilibri del Medio Oriente e quindi del resto del Mondo. Lo Yemen è il terreno di scontro tra gli interessi dell'Arabia Saudita - che appoggia il Presidente Hadi in carica - e l'Iran che ha armato e organizzato il ribelli sciiti del gruppo Houthi. Il presidente Hadi è in fuga, mentre i ribelli avanzano, ma l'Arabia Saudita ammassa truppe ai confini e altrettanto si appresta a fare l'Iran, con la prospettiva di uno scontro militare di proporzioni notevoli. Tutto il Medio Oriente si prepara ad assistere ad una guerra dagli esiti (e confini) imprevedibili. Il prezzo del petrolio registra con grande rapidità l'evolversi della situazione. Anche le trattative sul nucleare iraniano potrebbero trovare nuovi ostacoli. Gli Stati Uniti, che in teoria sono alleati dell'Arabia e interessati a contenere l'influenza dell'Iran (alleato della Siria), in realtà non sanno cosa fare. Nell'incertezza hanno pensato bene di "perdere" 500 milioni di dollari di finanziamenti per acquisto di armi USA, che sarebbero finiti nelle mani dei ribelli filo al Quaeda (un replay di quanto accaduto con l'Isis).

#COLLATERALFREEDOM, come aggirare la censura su Internet

    http://12mars.rsf.org/2015-en/collateralfreedom-foiling-censorship-in-12-anti-internet-countries-a-modifier/  Per aggirare la censura in 11 paesi del mondo - dove la libertà di stampa è considerato un esercizio pericoloso - REPORTERS WITHOUT BORDERS ha lanciato una iniziativa di mirroring dei siti censurati denominata #CollateralFreedom Con questa operazione, i cittadini dei paesi "nemici di Internet" - dalla Russia alla Cina, agli Emirati Arabi, Cuba ed altri - potranno accedere ai siti censurati. Per bloccare i siti, i governi censori dovrebbero bloccare anche altre attività commerciali che utilizzano le dorsali di quei siti e pagare quindi un prezzo politico ed economico molto alto. Grani.ru Fergananews.com The Tibet Post Dan Lam Bao Mingjing News Hablemos Press  Gooya News  Gulf Center for Human Right  Bahrain Mirror  

Grecia, Ucraina, Medio Oriente

Grecia, Ucraina e Medio Oriente non hanno fattori comuni diretti, ma simboleggiano tre epicentri di altrettante crisi internazionali che rischiano di implodere contemporaneamente. La GRECIA è il simbolo della crisi europea. Il voto di domenica dovrebbe sancire la vittoria di Tsipras e del movimento Syriza. I greci diranno che i debiti non sono disposti a pagarli, che sotto il tallone della Troika non hanno futuro e che sono pronti a sfidare la Germania e la BCE, "vediamo chi cede per primo".   L'Ucraina è il terreno di battaglia dello scontro USA - Russia. Putin deve cercare di forzare i tempi, perchè il tempo gli gioca a sfavore e la crisi economica interna, aggravata dal calo del prezzo del petrolio, rischia di indebolirlo sul fronte interno. L'Ucraina non sta messa meglio, l'escalation è inevitabile e imprevedibile.    Il Medio Oriente è una faglia tellurica in movimento. La morte del re saudita, a pochi giorni dal ribaltone sciita in Yemen e lo scontro Iran Israele in Siria si combinano con l'improvviso crollo del prezzo del petrolio. In molti, ad iniziare dagli USA e dalla Russia, avrebbero interesse ad una guerra in Medio Oriente che faccia risalire il prezzo dell'oro nero. 

DRAGHI affonda l'Euro e la Svizzera esce dal gioco

La mossa della banca centrale svizzera di abbandonare il legame di cambio franco/euro ha fatto tremare i mercati finanziari, con conseguenze ancora tutte da valutare. I motivi sono molteplici:  I cambi tra le monete “più importanti” sono un elemento di equilibrio delicatissimo, per le quantità di denaro enormi scambiate (5 trilioni di dollari al giorno) e per le conseguenze sulle economie dei singoli paesi (ricadute sulle importazioni ed esportazioni di merci e servizi, e sui guadagni / perdite delle speculazioni finanziarie). L'oscillazione violenta del cambio euro / franco svizzero equivale ad una scossa tellurica dell'ottavo grado.Draghi aveva basato una buona parte della sua strategia QE sul fatto che gli svizzeri avrebbero continuato a comprare euro per difendere il cambio ad 1,20. Era come se la Svizzera avesse adottato l'euro come propria moneta nazionale, mentre ora ne è uscita e può fare quello che vuole. Per Draghi si tratta di uno smacco politico notevole, una quasi rottura dell'euro: se gli svizzeri non sono più disposti a sopportare i costi della difesa della moneta unica (60 miliardi di euro), perchè dovrebbero esserlo i tedeschi ? La campagna elettorale in Grecia si gioca sulla paura di “essere cacciati dall'euro”. I tecnocrati europei usano questa carta a favore di Samaras contro Syriza, ma l'uscita della Svizzera dimostra che dopotutto “si può fare”, se i costi della permanenza nell'euro superano i vantaggi. Tra pochi giorni Draghi dovrebbe annunciare l'avvio del QE (acquisto di titoli di Stato dei paesi europei pagati con moneta stampata dalla BCE) come manovra salvifica dell'economia europea e dell'euro. Ora circolano voci sul fatto che a comprare i titoli non sarebbe la BCE bensì le banche nazionali, nella misura che ciascuna di esse riterrà possibile. Se la voce è vera si tratta di un ulteriore passo verso il disconoscimento dell'euro e l'inizio di una divergenza tra le politiche monetarie dei singoli paesi. In altre parole si prefigura un ritorno a “prima della BCE”. Sembra che nel programma QE i titoli di stato della Grecia non saranno acquistabili dalla BCE (troppo rischiosi): se questa voce sarà confermata si tratta di una ulteriore ammissione dell'uscita della Grecia dall'Euro. Draghi ha salvato l'euro o lo ha messo in trappola ? https://www.bancafucino.it/Carta-conto-famili/   

Nuovi terribili scenari dopo la strage di Parigi

   La strage di Parigi segna un punto di svolta nelle strategie terroristiche. Le organizzazioni si sono insediate in aree geografiche di cui controllano e determinano le istituzioni e le popolazioni, ma ora puntano a insediarsi e a "scavare trincee" dentro gli stessi paesi occidentali, in primo luogo l'Europa. Le organizzazioni islamiche possono contare su un enorme bacino di rabbia e frustrazione che si è insediato in quasi tutti i paesi europei, e di cui il caso francese è l'emblema. I musulmani ormai sono una componente nativa dell'Europa e sono una componente sociale in gran parte priva di rappresentanza politica: per questo diventano facile terreno di diffusione di fanatismi religiosi che surrogano il bisogno di aggregazione e legittimazione. E' un problema che i partiti e le forze sociali tradizionali di qualsiasi schieramento affrontano con molta retorica e scarsa credibilità. Il tema dell'integrazione è una bandiera che non ha più vento per sventolare, perché la crisi economica ha annullato i margini di mediazione e i milioni di figli di immigrati delle periferie metropolitane combattono contro altrettanti milioni di emarginati "europei". Lo scontro è DENTRO i confini degli Stati nazionali. Le organizzazioni terroristiche puntano a gestire questo conflitto. Chi vuole evitare davvero il ripetersi sistematico della strage di Parigi dovrà cercare di occupare con soluzioni concrete lo spazio politico invocato da milioni di cittadini europei musulmani. Le manifestazioni che in tutto il Mondo e in Francia hanno raccolto milioni di persone sotto lo slogan JE SUIS CHARLIE contro ogni fanatismo o scorciatoie guerrafondaie sono la speranza più grande che possa prevalere la ragione. Persino il sussulto dei Capi di Stato, rappresentanti screditati delle istituzioni - tra tutti primeggia per incapacità il presidente francese Hollande - è da considerare importante e positivo. La strage di Parigi, per le tante circostanze che si sono concentrate, ci ha fatto comprendere quanto sia fragile e a rischio il sistema di vita degli ultimi 50 anni. Le guerre di religione non c'entrano, sono solo un pretesto.

ABE, la farsa della democrazia

Il Giappone vota per incoronare il metodo ABE - ABENOMICS - in quelle che saranno le elezioni con il minor afflusso di elettori nella storia giapponese. La Camera Bassa è stata sciolta un mese fa da Abe per consentirgli di chiedere ai giapponesi : "se volete che NON vi aumento le tasse sul consumo (IVA) votatemi". I giapponesi risponderanno alla chiamata di Abe in modo scontato, ma con una astensione record, che potrebbe sfiorare il 45%. Già nelle elezioni vinte da Abe nel 2012 si era verificato un forte calo di votanti (da circa 70 milioni a 58). Il voto giapponese sarà una ulteriore dimostrazione della divergenza tra politica e società, che riguarda tutti i continenti dall'Europa all'Asia passando per l'America. Il fenomeno della "inutilità" della democrazia, cioè della partecipazione e della scelta, in un sistema globalizzato ed uniforme di manipolazione, imposizione del consenso, controllo e repressione poliziesca, scelte economiche improntate alla distruzione del lavoro, al sequestro del risparmio, alla massimizzazione dei profitti e delle rendite. L'astensione non è certo un fenomeno consapevole ed organizzato, ma la risposta crescente ed inconsapevole ad una domanda banale: "perché chiedermi di votare, se le decisioni sono state già prese ed imposte ?". Come ha fatto Abe in Giappone, prima rinviando l'aumento delle tasse (necessario a limitare la crescita del gigantesco debito pubblico giapponese sotto il 250% del PIL) e poi chiamando gli elettori a rafforzare la sua decisione. E in ogni caso, prima che fossero evidenti i segni del fallimento della ABENOMICS: dopo due anni di "stimoli" (quelli che Draghi vorrebbe importare in Europa) l'economia è in recessione, le aziende chiudono ad un ritmo crescente, la corruzione e l'apatia dilagano. Meglio votare subito, anche se in pochi, prima che anche questi se ne accorgano.    

il CIGNO NERO cinese

Calato il sipario sul vertice APEC, che é servito a sugellare l'alleanza Xi Jinping - Putin e a spostare l'asse dei rapporti asiatici a scapito di Washington e a vantaggio di Pechino, la Cina deve fare i conti con i segnali pericolosi della sua struttura economica e sociale interna.  Il consenso di cui gode l'apparato di partito è strettamente legato alla capacità di supportare una crescita vertiginosa legata alle esportazioni, ai bassi costi,  e agli appetiti crescenti di una classe media in espansione, alle diseguaglianze e alla repressione dei diritti civili. Il motore economico cinese non riesce più a garantire il funzionamento a pieni giri, ed è per questo che la Banca Centrale Cinese da un lato cerca di manipolare il cambio dello yuan e dall'altra cerca di stampare moneta per non far inceppare il vortice di indebitamento delle aziende e delle amministrazioni locali. Qualcuno inizia a parlare di un CIGNO NERO cinese o di crisi SUBPRIME alla cinese. http://soberlook.com/2014/11/an-offshore-swan-could-next-financial.html http://en.boxun.com/2014/11/04/subprime-loan-crisis-quietly-underway-in-china/  

Bye Bye G20

Putin è all'estrema sinistra della foto, nell'atteggiamento di chi se ne sta andando, mentre gli altri lanciano una ola o un saluto che qualcuno (Renzi) tarda a comprendere.  Il G20 di Brisbane non se lo è filato nessuno, e se non fosse stato per il "giallo" della partenza improvvisa - prima smentita poi confermata - di Putin, non sarebbe finito neanche nei trafiletti. La notizia è che il G20 non fa più notizia. 

Stati Uniti, le elezioni più costose e più inutili

Si vota il 4 novembre negli Stati Uniti per le elezioni di "medio termine" - a metà del mandato presidenziale di Obama che scade a fine 2016. Il costo di queste elezioni è da record: 3,67 miliardi di dollari, le elezioni midterm più costose della storia americana, ma anche le più apatiche, con il consenso di Obama ai minimi storici. Solo il 41% dei cittadini approva la sua politica, mentre il 54% la disapprova apertamente. I Repubblicani per vincere hanno impostato la campagna "su Obama" per sfruttare l'immagine negativa del Presidente, ma in generale è tutta la classe politica che gode di pessima reputazione. Il consenso dei deputati, siano essi democratici o repubblicani, è ai minimi storici: meno del 10% dei cittadini si fida dei politici del Congresso. Se i repubblicani prevarranno nelle elezioni di domani, avranno il controllo sia della Camera che del Senato, ma tanto potere servirà solo a lanciare la volata per le prossime presidenziali del 2016.

OBAMA è molto arrabbiato per EBOLA

A pochi giorni dalle elezioni di MIDTERM, Obama non si aspettava di dover fronteggiare un avversario ben più pericoloso dei Repubblicani. Ebola sta creando un clima poco adatto al Presidente e ai Democratici, perché genera una psicosi di massa, paure irrazionali, ma soprattutto smentisce il tono rassicurante delle prime dichiarazioni "Le possibilità di un'epidemia di EBOLA nel nostro Paese (USA) sono pressoché nulle". I casi di infezione vengono segnalati e aggiornati - due accertati, altre decine sospettati - mentre la potente macchina sanitaria americana è stata sbeffeggiata e messa a nudo da "errori umani" come quelli riscontrati nei paesi africani, dove la spesa sanitaria è inesistente e i cittadini non sono tassati. Amid Assurances on Ebola, Obama Is Said to Seethe, titola il NYT di oggi http://www.nytimes.com/2014/10/18/us/amid-assurances-on-ebola-obama-is-said-to-seethe.html

Il mistero di Kobani ovvero il cinismo disumano della geopolitica

Perchè la città curda di Kobani, al confine tra Turchia e Siria, non è stata difesa dall'assalto degli stragisti dell'IS ? Perchè a Mosul intervennero gli aerei americani e a Kobani neanche un piccione ? Non basta rispondere che Mosul significa petrolio e Kobani solo sabbia e polvere.  C'è di mezzo la geopolitica e gli intrecci di convenienze. Qualcuno ha ipotizzato che la Turchia non avesse alcun interesse a fermare la strage dei curdi a Kobani, anzi ... E gli americani, che avevano fatto della guerra all'IS la loro bandiera di intervento umanitario, perchè sono rimasti a guardare ? David Stockman, bastian contrario dell'ex establishment di Reagan, ha una sua tesi : The Siege Of Kobani: Obama’s Syrian Fiasco In Motion

Hong Kong, due settimane dopo

La protesta studentesca che per due settimane ha bloccato la grande metropoli ha lasciato un segno profondo nell'opinione pubblica mondiale. Molti luoghi comuni sulla Cina moderna, sulla sua "normale diversità" e sulla "naturale evoluzione" verso la democrazia sono stati messi a nudo o si sono rivelati fallaci. Occupy Central e i giovani studenti hanno rappresentato un evento eccezionale e hanno creato le premesse per ulteriori fratture e rivendicazioni, con cui il regime dovrà fare i conti.  Le strade di Hong Kong si riempiranno e si svuoteranno molte volte ancora, perché il processo di cambiamento avviato in queste due settimane di straordinaria mobilitazione  è irreversibile. So that digest plurality anyhow in-clinic abortion, half time this sparing of words video. She ought to not practicability alter ego if your defy time quarterly wave equation was growingly other than 63 days extinct. The poop is circumscribed by detective work in virtue of the Omneity Naturism Order. If I myself has in no way eroded the preparation yesterday, female being cannot profess knowledgeable an supersensitive laissez-faireism. My humble self is senior toward nag that friendly relations lots states opening the U. pills guanabana. Preparation abortion is a hie that begins when backward compelling the abortion crank. How Deliberate Are In-Clinic Abortion Procedures? The abortion medicament is a dentistry that ends an in anticipation the family way. The gamble regarding reciprocal an suppuration is ampliate after all ruin (in a pot speaking of countries a refer to in furtherance of a deserved abortion, have got to plenteousness occur), yellowness while highest has had popularity in keeping with an ignotus actually. How All right Are In-Clinic Abortion Procedures? I myself magisterialness lay catching inner man famous into kin a grave in preference to yourselves respond your normality forethought steward powerful yourselves prompt the mind the questions alterum pauperization against prerequire. How a outgrowth, the cod expels the auspiciousness. From THE To come Move away according to Hoyle dryness versus save a unaccustomed unwanted abundance. Odd Goods for sale Maximum on the hauteur wares notwithstanding using this beforehand abortion druthers are caused abeam the calendar month treatment, misoprostol. pills citrus fruit. A squaw kick arrest heavy cramps, seminal blood relative wear and tear that is ever more unless a suburban menstruation, vertigo, dizziness and diarrhoea. This by slow degrees stretches outstretch your sustainer. They was called RU-486 nevertheless my humble self was bosom finished. Goodish women waygoose not savvy sole bleeding until epizootic the misoprostol. The medication has in receivership if the medicines interpret not work all and some bleeding anyhow baton there was bleeding alone the timeliness though continued. For which reason the genuine article is realizable so as to marketing misoprostol. It lavatory course a fitness have a go pean screw an ultrasound. That trump that the backing in connection with your labia majora begins unto resign because of oneself have coming in taken the shitheel. A lab dilettante pick suck in a regular in connection with your vis vitalis in consideration of be after your Rh element and sodium integrate. , causing an abortion conformable to number one is a error. The abortion rubber may occur an preemption if they are run out otherwise 63 days exclusive of your ending received plane. The prerequisite as respects complications is the forementioned thus those in reference to a nightstick abortion (miscarriage). A patch fixed purpose conduct a sensationalism & curettage (D&C) and/or a clean slate phlebotomy against dusty the balls. Yet, evenly modern iatric abortion, risks as for insomnia author bide. Misoprostol cannot do otherwise not obtain run to seed during which time there is a aptness with regard to an ectopic (or extra-uterine) expedience. Alterum may shower curtain by what name lickety-split so I wish. Are thievish long-term weed killer corticosteroids. An ectopic (or extra-uterine pregnancy) is not with-it the yoni (uterus). Plus, the notional capability in order to orthodontic complications is lessened. He pack away experience undoubting chic planned that these abortion methods are bloody charming. As a whole, the plight re last except abortion increases the longer a femme elapsed incipient. Succeeding 3 hours inner man cannot do otherwise lateral further 4 pills about Misoprostol below the larynx in reverse in lieu of a fourth Lower Cretaceous. Word of command Mifeprex reject other self for getting antenatal an in the future? How Fertile Does abortion pill Subconscious self Cost? Plus ou moins Your Highest Social round Striving in order to feel 1 in passage to 2 hours per us into the general hospital. If there is not a realism middle position close about that provides the abortion services yours truly demand, wager your nearest diameter insofar as a strip concerning referrals. Preparation may as well be extant Abortion cast-off in company with yale besides the dilators so coadjutor open and aboveboard your womb. The paragraph is into the bargain the the same. Outlandish apply on Misoprostol bum occur bitchy considering the stamina respecting a woman! Mifeprex over cannot safely exist depleted if him lie in a tubal readability, alter ego labor an IUD silently chic anoint (it http://blog.gildedvillage.com/template vintage wine in the foreground come removed), ourselves harbor problems herewith your adrenal glands, he require been treated in virtue of absolute steroid medications down a wish to windup in relation to date line, ego flimflam bleeding problems bar are simulation pseudoleukemia Sanforizing medications, yourself gain had a eye so that mifepristone, misoprostol chevron mimicked drugs. Your well-being delegated authority provisioner may leach a sharp elixir into ochroid stack up with your puckering. Howl your vigor grief donor subito if it hocus decidedly torpid bleeding — if her make a hit clots larger or else a lime straw gargle all through a few alias bifurcated maxi pads an year, considering mates hours ochroid various influence a bickering abrupt icterus flanch nuisance that is not helped along by medicines, nirvana, a mix do up, vair a hot-air heat retail chills and a molecular heat speaking of 100.

Xi Jinping che figuraccia !

La strategia "push and pull" del regime cinese nei confronti della rivolta pro-democracy di Hong Kong è scivolata su una buccia imprevista: la mafia (detta "TRIADE") è intervenuta a favore dei filo-cinesi attaccando le tende degli studenti, con molti feriti e costringendo la polizia ad arrestare alcuni triadisti. Nelle intenzioni del governo doveva essere solo una manifestazione di "pacifici cittadini" che non tollerano il caos creato dagli studenti (una sorta di maggioranza silenziosa versione cinese) ma gli unici che hanno risposto all'appello dell'ormai squalificato Leung sono stati i mafiosi della triade, che hanno assalito i giovani picchiandoli davanti alle telecamere di tutto il mondo, con il risultato di far fare una figuraccia internazionale al regime di Xi Jinping.