Anche Tunisi rischia di bruciare

 

Brahmi

L'assassinio di Mohamed Brahmi, figura di spicco del Partito del Popolo, all'opposizione nei confronti del governo guidato dagli islamisti di Ennahdha, crea una situazione esplosiva.

Migliaia di manifestanti a Tunisi hanno dato fuoco alla sede del partito al potere e assediano il Ministero degli Interni.

L'assassinio di Brahmi ricorda quello di Chokry Belaid, leader dello stesso partito di Brahmi.

 

La situazione potrebbe precipitare verso una deriva "egiziana".

Aggiungi Commento