Putin gioca la mossa escalation

Ma davvero Putin pensava di essere l'unico ad aver letto Omero ? Oppure la mossa del "convoglio umanitario" non è stato altro che un deliberato atto di escalation, preparato in modo che l'esercito ucraino fosse costretto ad attaccare e a creare le premesse di una risposta militare ?

La seconda ipotesi è più probabile:

1) Putin non può non ottenere una influenza ufficiale e riconosciuta sulla parte russofona dell'Ucraina. Qualunque altra soluzione sarebbe per lui una sconfitta.

2) La guerra delle sanzioni è lunga ed incerta e permette all'Ucraina di prendere tempo e sfiancare i ribelli filorussi.

3) Il consenso interno ottenuto con l'annessione della Crimea rischia di scomparire in una prospettiva di logoramento.

4) Putin è convinto (con validi argomenti) che l'Europa non seguirebbe gli USA fino in fondo in una eventuale escalation del conflitto.

 

Anche le partite a scacchi hanno bisogno di improvvise accelerazioni.

 

 

Aggiungi Commento