Radio Snowden: Obama ha paura di voi

Snowden

via WikiLeaks "... In the end the Obama administration is not afraid of whistleblowers like me, Bradley Manning or Thomas Drake. We are stateless, imprisoned, or powerless. No, the Obama administration is afraid of you. It is afraid of an informed, angry public demanding the constitutional government it was promised — and it should be. "

A poche ore dalla notizia che Snowden avrebbe chiesto asilo politico alla Russia, e che Putin lo avrebbe concesso solo a patto che egli smettesse di attaccare "l'amico americano" Obama, WikiLeaks ha diffuso un comunicato in cui Snowden alza la posta.


"In fin dei conti, l'amministrazione USA non teme i whistleblowers come me , Manning o Drake. Noi siamo "senza stato", o imprigionati, o impotenti. No, Obama ha paura di voi. Ha paura di una pubblica opinione, informata ed arrabbiata, che chiede di avere un governo rispettoso della Costituzione, come gli è stato promesso e come dovrebbe essere ".

Per Snowden ormai la posta in gioco non riguarda più la sua possibilità di sfuggire ai servizi americani, o ai loro amici interessati, bensì quella di alzare il prezzo che chiunque voglia "proteggerlo" o "venderlo" dovrà pagare all'opinione pubblica

I governanti europei che "protestano" per essere stati spiati dagli americani, dovranno rendere conto del loro atteggiamento servile, quando si accontenteranno delle assurde spiegazioni di Obama: "Vi spiavo, perchè certe cose mica le vengo a sapere dal New York Times" !

Snowden termina il suo comunicato affermando:

" ...Sono indomito nelle mie convinzioni e impressionato dagli sforzi compiuti da tanti.

Edward Joseph Snowden

Lunedi 1 luglio 2013"

Loading