Donald Trump inizia le prove tecniche di dittatura

Trump-vs-CNN

Non ha fatto passare neanche 24 ore dalla chiusura delle urne per le elezioni di midterm e "MOTUS Trump" ha scatenato le sue pulsioni dittatoriali represse prima del voto.

Ha cacciato un giornalista della CNN, poi ha licenziato il suo ministro della Giustizia Session (colpevole di non aver bloccato l'inchiesta sul Russiagate) e infine ha minacciato i membri del Senato.

 

Jim Acosta, accreditato per la CNN alle conferenze stampa della Casa Bianca, si è visto ritirare il passi dopo essere stato aggredito verbalmente da Trump durante la conferenza stampa post elettorale per aver fatto qualche domanda scomoda sulle politiche di immigrazione. I giornalisti presenti hanno dichiarato di non aver mai visto una cosa del genere nella loro carriera.

Dopo poche ore il MOTUS (Moron Of The United States) ha twittato la notizia del licenziamento di Jeff Sessions e della nomina di un suo fidato lustrascarpe all'incarico di ministro della Giustizia pro-tempore. Ora potrà finalmente liberarsi del procuratore speciale Mueller che indaga sulle interferenze dei servizi segreti di Putin durante la campagna presidenziale del 2016 e sui traffici che lo staff di Trump aveva con i russi.

Il peggio deve ancora arrivare.

dal New Yorker

Trump, the Midterms, and Why the Really Crazy Times May Just Be Beginning

By firing Attorney General Jeff Sessions the day after the G.O.P. lost the House, the President made clear that he won’t be constrained.

Aggiungi Commento