Il governo Conte è già affondato

aggiornamento: il neo-governo spagnolo del socialista Pedro Sanchez si offre di accogliere i 629 immigrati sull'Aquarius.

Salvini commenta trionfante "Alzare la voce paga" e non si accorge che si sta preparando il "trappolone" per il governo dell'avvocato Conte-Chi? La prossima volta cosa succederà?

Se la nave Aquarius con 629 immigrati a bordo non riesce entro 48 ore a trovare un porto in cui sbarcare i disperati che ha raccolto lungo le coste libiche, ci saranno gravi ripercussioni in Italia e in Europa.

 

Le immagini dei bambini stremati dalla fame e dalla sete nella calura del mar Mediterraneo a bordo di una nave che vaga senza meta, rifiutata come se trasportasse rifiuti tossici anziché esseri umani, faranno il giro del mondo, affiancate al volto beffardo e cinico di Salvini ministro degli interni del neonato governo italiano di "unità populista" guidato da un avvocato che non sa cosa può dire.

La questione degli immigrati, su cui pesano le enormi responsabilità dei governi precedenti, non può essere risolta da un braccio di ferro estemporaneo e giocato sulla pelle di centinaia di diseredati.

Se l'avvocato Conte non riesce a far ragionare il suo ministro in cerca di casi esemplari ("rifiutarne uno per rifiutarne cento") per dimostrare che la "pacchia" è finita, il suo governo sarà affondato prima ancora di salpare per mari incerti.

Commenti chiusi