IL MISTERO DEL SILENZIO DI HUAWEI

Meng Wanzhou, figlia del fondatore di Huawei, viene arrestata il 1° Dicembre a Vancouver, Canada, su richiesta degli Stati Uniti, con l'accusa di aver violato le sanzioni commerciali nei confronti dell'Iran. La notizia del suo arresto viene diffusa il 6 dicembre. Per cinque giorni una delle personalità più potenti nell'industria delle telecomunicazioni scompare dai radar dei mass media e dei leader politici mondiali.