Il SI ha già vinto la guerra del terrore e si appresta a vincere il referendum con i voti di milioni di risparmiatori ricattati per il crollo delle banche italiane

 

Ultimi giorni di fuoco per la campagna referendaria prima del voto del 4 dicembre e il governo Renzi cala la bomba finale: se vincono i NO le banche italiane andranno in default, a cominciare ovviamente dal suo MontePaschi, ma anche Unicredit non riuscirà a sopravvivere.

La "previsione" catastrofica viene fatta filtrare dai giornali finanziari ben informati e autorevoli, soprattutto se sono stranieri, e tocca gli interessi di milioni di piccoli risparmiatori, che un anno fa scoprivano Banca Etruria, il bail-in e la truffa del decreto salva-banche e ora hanno paura - chi non ne avrebbe - di perdere tutti i risparmi di una vita, se Renzi perde.

L'autorevole Financial Times ha sopraffatto il suo rivale Economist  - che aveva invece escluso le conseguenze catastrofiche in caso di vittoria del NO - e non gli si può dare torto: le banche italiane sono state di fatto "cullate" negli ultimi tre anni dal duo Padoan - Renzi con la promessa di soluzioni "politiche proposte" da JP Morgan.

Le banche hanno rinviato le scelte più gravose (una ristrutturazione vera del sistema che mettesse fine alle clientele finanziarie che hanno affossato i bilanci bancari e hanno messo a rischio i risparmiatori) in attesa del rafforzamento del potere politico renziano, in un gioco di legami che adesso, se Renzi perdesse, trascinerebbe tutti.

Ma, come in tutti i giochi truccati, il banco non può perdere, il Grillo è servito e  i mercati finanziari anche questa volta festeggeranno.

L'Italia non è la Gran Bretagna e la matematica non è un'opinione.

Se si sommano:

i voti manipolati degli italiani all'estero +

gli indecisi di sinistra sommersi dalle propaganda renziana sui giornali del gruppo L'Espresso, da tutte le reti RAI e dalla bufala "Cuperlo" +

gli indecisi di destra convinti da Berlusconi e dalle sue reti televisive +

il luccichio dei soldi regalati alle regioni e ai comuni che porteranno voti al SI +

una montagna di soldi spesi dal PD per la campagna del SI +

il sicuro disastro del sistema bancario, cioè perdita dei risparmi  =


UNA SCHIACCIANTE VITTORIA DEL SI' e la nascita del Renzime (Renziregime).

Aggiungi Commento