La SPAGNA dopo il voto aspetta ordini dal triumvirato europeo

L'ondata di europaura scatenata da Bruxelles dopo BREXIT si misura con il ri-voto in Spagna.

Unidos Podemos arretra e non scavalca i socialisti di Sanchez, il PP di Rajoy si riprende i voti di Ciudadanos, prevale l'astensionismo. Il nuovo triumvirato Merkel-Hollande-Renzi ordinerà a PSOE e PP di sbrigarsi a fare un governo di coalizione nazionale, nell'interesse supremo dell'Europa...

E poi sarà la volta del referendum di ottobre in Italia, a cui il triumvirato darà ovvie disposizioni... e poi ci sarà da fermare Le Pen e poi ...

Le grandi sfide del minaccioso futuro d'Europa sono sulle spalle di un Renzi sconfitto alle elezioni, Hollande sbeffeggiato nelle piazze di Parigi e Merkel in crisi preelettorale. Junker si è defilato, Tusk guarda le partite di calcio.

Per prima cosa l'autoproclamato triumvirato andrà a bussare cassa: servono tanti soldi e tanti nuovi debiti per farsi apprezzare, e far dimenticare agli spagnoli, italiani, francesi, greci ... che sono disoccupati. 

L'impresa non è facile, perché, avverte il New York Times, "Britain’s vote to leave the European Union is raising questions about the future of the order imposed by the United States and its allies after World War II."

Ma Renzi-Hollande-Merkel si esaltano nelle difficoltà e il cupo presagio di Soros "Now the catastrophic scenario that many feared has materialized, making the disintegration of the EU practically irreversible." sarà scongiurato.

Aspettano che alla compagnia si aggiunga anche uno spagnolo di loro gradimento.

 

Loading