Orco Kavanaugh

 

 

Incredibile Trump, incredibile America !

Ad un anno dall'esplosione dello scandalo Weinstein e della nascita del fenomeno mondiale #MeToo, The Donald fa eleggere alla carica di Giudice della Corte Suprema il suo amico Brett Kavanaugh, uno che è accusato da alcune donne di essere stato protagonista di violenze sessuali nella sua spensierata gioventu' nei campus universitari.

La vicenda ha infiammato lo scontro politico negli USA, ha fatto infuriare migliaia di donne nelle piazze di Washington, ma alla fine il Senato a maggioranza repubblicana (con un piccolo aiutino dei soliti democratici) ha approvato la nomina di Orco Kavanaugh, dando ai conservatori del GOP la maggioranza in tutte e tre le principali istituzioni americani, avendo già quella del Senato e del Congresso.

Una parte della società civile degli Stati Uniti, soprattutto quella femminile, ha protestato e protesta non solo nelle strade ma anche aprendo il portafoglio per finanziare i candidati anti-Trump alle prossime elezioni di novembre.

Persino Elisabeth Warren sta riconsiderando l'ipotesi di correre alle Presidenziali del 2020 contro Trump e il suo orco Kavanaugh.

 

Dal New Yorker

The Political Aftermath of the Senate’s Final Kavanaugh Vote

By Benjamin Wallace-Wells October 6, 2018

 

… This past Saturday, I attended a town hall with Elizabeth Warren in Holyoke, Massachusetts, where a schoolteacher asked Warren if she would be running for President. The surprise was not in Warren’s reply, in which she edged toward announcing her candidacy, saying that she would take a "long, hard look" at the race immediately after the midterms, but in her description of why she might run, which was all about Kavanaugh. "I watched eleven men too chicken to question a woman themselves," she said. "I watched powerful men helping another powerful man. . . . I thought, Time’s up.’ " Warren continued, "It’s time for women to go to Washington and fix a broken government, and that includes a woman at the top." Liberals are anticipating the midterm and 2020 elections in part because they believe they can transform the politics of the country, and in part because waiting for the next election is all they believe they can do.

 

Aggiungi Commento