Renzi-Gentiloni come Tavecchio-Ventura ?

Il giorno dopo l'eliminazione dell'Italia di Tavecchio-Ventura dal campionato del mondo di calcio del 2018, quella di Renzi-Gentiloni viene avvisata della possibile eliminazione dall'Europa di serie A.


I conti del debito pubblico non tornano, e a dirlo non è solo il torvo Katainen, membro della Commissione Juncker: ormai tutti gli analisti delle principali istituzioni finanziarie considerano il 2018 un anno pieno di rischi per l'Italia, che a sua volta diventa il principale rischio per l'Europa.


1) Mentre il debito pubblico "vero" continua a salire e quello finto comunque non scende, nel 2018 la BCE dovrà comprare meno titoli di Stato italiano e qualcun altro dovrà rimpiazzarla ma a tassi molto più alti che saranno pagati con altri debiti.

2) Prima o poi nel 2018 ci saranno le elezioni politiche, prima delle quali il governo farà altre promesse e spese pur di vincerle, e dopo le quali chiunque le vinca dovrà negare le promesse fatte. L'incertezza politica - impossibilità di una maggioranza stabile -  farà da ulteriore volano per l'aumento dei tassi di interesse.

3) La riduzione del QE di Draghi nel 2018, assieme al miglioramento dell'economia nel resto d'Europa, provocherà un apprezzamento dell'euro sulle altre valute con ripercussioni negative sull'export italiano, a cui si deve gran parte della frazionale ripresa degli ultimi mesi.
 
In questo scenario, usando la metafora calcistica, persino i greci diventano campioni imbattibili per l'Italietta di Renzi-Gentiloni.

L'Italia calcistica è in grande subbuglio contro il governo Ventura-Tavecchio che l'ha portata al  peggiore disastro da 60 anni.
 L'Italia politica riuscirà a liberarsi di Renzi-Gentiloni prima che compiano un altrettanto irreparabile disastro?

Aggiungi Commento