TRUMP JONG UN

Donald Trump ha un disperato bisogno che qualcuno distragga l'opinione pubblica americana dalle storie di prostituzione che lo riguardano. Per questo ha twittato con entusiasmo, giudicato da molti eccessivo, alla notizia che Kim Jong Un non farà più test missilistici e nucleari, “very good news for North Korea and the world”.

Ovviamente Donald Trump si attribuisce il merito di aver costretto Kim Jong Un a cambiare strategia, grazie alle minacce militari e alle sanzioni economiche.

Non gli viene il dubbio che il dittatore coreano ha già ottenuto quello che voleva, cioè aver dimostrato di poter costruire bombe atomiche e lanciarle con missili intercontinentali dal Giappone alla California, e perciò può sospendere i test e sedersi al tavolo delle trattative da posizioni di forza.

Kim Jong Un ha quaranta anni di meno di Donald Trump e può fare il dittatore per almeno altri trenta, mentre il presidente americano tra due anni deve convincere i suoi elettori che i Russi non lo hanno aiutato, le prostitute non le ha mai frequentate e che nessuno lo considera un idiota. Nemmeno Kim Jong Un.

Commenti chiusi