VENEZUELA, LIBERAZIONE O COLPO DI STATO ?

I vertici militari ribadiscono il loro appoggio al regime di Maduro

venezuela-militari

Putin (come Erdogan) si schiera con Maduro e minaccia un bagno di sangue. L'Unione Europea riconosce la legittimità dell'Assemblea e indirettamente quella di Guaidò. La Danimarca si schiera apertamente con il nuovo Presidente.

La liberazione del Venezuela si trasforma in uno scontro geopolitico globale; Turchia, Siria e Cina si schierano con Putin e Maduro.

Ore drammatiche e incerte in Venezuela, dopo l'autoproclamazione di Juan Guaidò a Presidente.

juan guaidò

 

Le Forze di Sicurezza fedeli a Maduro sparano, provocando 20 morti e centinaia di arresti durante le manifestazioni a favore di Guaidò.

Tutto il Continente Americano, dal Canada al Cile, con l'astensione di Messico e Uruguay e le proteste di Cuba, riconosce Juan Guaidò come leader del nuovo Venezuela.

Maduro espelle i diplomatici USA ma Trump fa sapere che non se ne andranno da Caracas... e che in caso di pericolo potrebbe inviare le proprie truppe.

I vertici delle Forze Armate venezuelane si dichiarano ancora fedeli a Maduro ma resta incerto il comportamento dei quadri intermedi e della Polizia.

Pablo Iglesias, leader di Podemos in Spagna, dichiara, con la solita retorica e superficialità della vecchia sinistra europea,  che il tentativo di Juan Guaidò è un "colpo di Stato" pianificato da Trump : "A Trump y a sus aliados no les interesa la democracia y los derechos humanos en Venezuela, les interesa su petróleo. España y Europa deben defender la legalidad internacional, el diálogo y la mediación pacífica, no un golpe de Estado".

 

 

Aggiungi Commento