AEREO RUSSO IL-76 ABBATTUTO, armi o prigionieri ucraini a bordo?


i.fan. - 24 Gennaio 2024 - aggiornato il 25/01/2024 07:11:14


/media/bkglliyb/il-76-abbattuto-ucraina.jpg

L'Ucraina ha abbattuto un aereo militare russo IL-76 sopra Belgorod. Mosca sostiene che a bordo ci fossero 65 prigionieri ucraini, secondo Kyiv invece trasportava armi. Ma poi smentisce. Mistero con molte implicazioni

Zelensky chiede un'indagine internazionale su l'IL-76



In Russia gli aerei precipitano ... nel mistero.

Dopo l'esplosione dell'aereo su cui volava Prigozhyn con alcuni suoi collaboratori, ora il mistero avvolge lo schianto del Ilyushin IL-76. Trasportava prigionieri ucraini o missili iraniani?
Il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky dopo molte ore dall'abbattimento dell'aereo russo ha convocato i rappresentanti del Ministero della Difesa, delle forze armate, dei servizi di sicurezza e ha ascoltato i loro rapporti sulla situazione dell'aereo e dello scambio di prigionieri.

Secondo Zelensky "é ovvio che i russi stanno giocando con la vita dei prigionieri ucraini, con i sentimenti dei parenti e con le emozioni della nostra società.

Tutti i fatti chiari devono essere stabiliti. Per quanto possibile, dato che l'incidente è avvenuto in territorio russo, al di fuori del nostro controllo".

" ... ho incaricato il Ministro degli Affari Esteri dell'Ucraina di informare i partner sui dati disponibili in Ucraina. Il nostro Stato insisterà per un'indagine internazionale.

Allo stesso tempo, Zelensky non ha detto chi, a suo avviso, avrebbe potuto abbattere l'IL-76 russo o cosa ne ha causato l'abbattimento.


Un aereo da trasporto militare russo IL-76 si è schiantato vicino al villaggio di Yablonovo nella regione di Belgorod la mattina del 24 gennaio. Il Ministero della Difesa russo afferma che a bordo dell'Il-76 c'erano 74 persone: 65 prigionieri di guerra ucraini, tre militari russi e sei membri dell'equipaggio.

Secondo fonti russe, l'aereo stava volando dall'aeroporto Chkalovsky nella regione di Mosca a Belgorod per consegnare prigionieri di guerra ucraini per uno scambio previsto per il 24 gennaio.

Il ministero della Difesa russo afferma che l'esercito ucraino ha sparato contro l'aereo da un sistema missilistico antiaereo e hanno colpito l'aereo lanciando due missili dal villaggio di Liptsy nella regione di Kharkov. Il lancio è stato osservato dalle apparecchiature radar aerospaziali russe.

Il Ministero della Difesa russo ha aggiunto che i vertici ucraini “sapevano perfettamente che, secondo una pratica consolidata, oggi i prigionieri militari ucraini sarebbero stati trasportati con aerei da trasporto militare all’aeroporto di Belgorod per lo scambio”.

Una fonte che conosce le procedure di scambio di prigionieri ha affermato che i prigionieri sono stati "trasportati in aereo" più volte. Ma oggi la Russia non avrebbe avvertito di questa iniziativa.


AGI - Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha chiesto alle Nazioni Unite la convocazione nel pomeriggio di un Consiglio di sicurezza d’emergenza  per discutere dell’abbattimento dell’aereo russo a Belgorod da parte degli ucraini. Mosca ha dichiarato che a bordo c’erano, oltre a sei membri d’equipaggio, 65 prigionieri ucraini che venivano trasferiti in vista di uno scambio con Kiev, mentre l’Ucraina sostiene che ci fossero missili. 

La versione di Kyiv

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha annunciato che l’esercito ucraino continua a monitorare i punti di lancio dei missili russi e “sta adottando misure per distruggere i loro veicoli di consegna ” .

La dichiarazione, pubblicata diverse ore dopo lo schianto dell'Il-76, non dice nulla direttamente sul disastro ma si limita a notare che "si registra un aumento dell'intensità degli attacchi missilistici russi nella regione di Kharkov" e il conseguente aumento del numero di aerei da trasporto militare che volano a Belgorod.

"Tenendo conto di ciò, le forze armate ucraine continueranno ad adottare misure per distruggere i veicoli di consegna e controllare lo spazio aereo per eliminare la minaccia terroristica, anche nella direzione Belgorod-Kharkov".

La direzione dell'intelligence militare ucraina ha confermato che il 24 gennaio Russia e Ucraina si stavano preparando a scambiare prigionieri, ma non è chiaro se i prigionieri fossero sull'aereo. Allo stesso tempo, la direzione ha osservato che l’Ucraina “non è stata informata della necessità di garantire la sicurezza dello spazio aereo nell’area della città di Belgorod per un certo periodo di tempo”. Kiev inoltre non è stata informata sul numero di veicoli, sui percorsi e sulle modalità di consegna dei prigionieri, sostiene il dipartimento.

Funzionari dell’intelligence hanno affermato che l’Ucraina ha rispettato tutti gli accordi per prepararsi allo scambio di prigionieri e che il personale militare russo catturato è stato consegnato “al punto concordato per lo scambio”.

"Ciò potrebbe indicare azioni deliberate da parte della Russia volte a creare una minaccia alla vita e alla sicurezza dei prigionieri", ha affermato il GUR . “Sulla base di ciò, possiamo parlare di azioni pianificate e deliberate da parte della Russia con l’obiettivo di destabilizzare la situazione in Ucraina e indebolire il sostegno internazionale al nostro Stato”.

Fonti dell'aeronautica ucraina hanno espresso la convinzione che non ci fossero prigionieri di guerra ucraini sull'IL-76 precipitato. “Più volte al giorno, questo aereo IL-76 consegna munizioni al fronte. Questo è il loro percorso collaudato, lungo il quale consegnano non solo munizioni, ma anche S-300 almeno tre volte al giorno. Siamo sicuri che non ci fossero prigionieri a bordo", ha detto la fonte ai giornalisti.

Il consigliere di Zelensky, Mikhail Podolyak, non ha voluto commentare, perché "i commenti dell'ufficio arriveranno più tardi, dopo che tutti i dati saranno stati chiariti".


Alcune fonti sul  canale Telegram @istories_media hanno in un primo tempo rivelato che l'aereo IL-76 abbattuto su Belgorod provenisse dal Medio Oriente, con partenza da l'Egitto e dopo aver sorvolato Mar Rosso e Iran si sarebbe diretto verso la Russia.

Questa notizia lascia intendere che trasportasse armi, come sostenuto in un primo tempo da fonti ucraine, ma successivamente la stessa fonte avrebbe chiarito che si trattava di ubo scambio di aereo dello stesso tipo IL-76, ma con orari di volo diversi.

Probabile quindi che l'esercito ucraino abbia fatto lo stesso errore di valutazione, ritenendo che l'aereo russo fosse carico di armi, anche sulla base della direzione di volo del IUL-76 che al momento dell'abbattimento volava in direzione opposta a quella presumibile se avesse trasportato prigionieri di guerra ucraini.

L’IL-76 stava volando nella direzione opposta, ha osservato l’analista ucraino dell’OSINT Skrinka Pandori.
Secondo lui , l'aereo caduto con il numero RA-78830 ha volato attraverso l'Egitto, l'Arabia Saudita, il Mar Rosso e l'Iran, è scomparso dai radar vicino alla Siria e poi è apparso sopra Belgorod.

“Tutto indica che portava armi dall'Oriente. Non ci sono ancora segnali che possano esserci prigionieri», scrive l'analista.

Tuttavia, secondo il tracker FlightRadar, l'RA-78830 ha iniziato a scendere tra Cipro e la Libia intorno alle 10:10 ora di Mosca, quindi non poteva essere nei cieli di Belgorod alle 11:00 quando si è verificato l'incidente. Il vero numero di coda dell'IL-76 abbattuto è ancora sconosciuto. Non ci sono dati aperti sui voli degli aerei da trasporto militare IL-76 oggi sulla regione di Belgorod.

Nella foto del luogo dell'incidente non ci sono segni di corpi sparsi, ha osservato l'osservatore militare ucraino Alexander Kovalenko . Egli ha osservato che, secondo la dichiarazione della Federazione Russa, su 65 prigionieri c’erano “solo tre accompagnatori”.


in aggiornamento


i.fan. twitter: menoopiu


Key1: IL-76 keywords: Guerra Russia-Ucraina, Kyiv, Mosca, IL-76, Putin, Zelensky,

Date Created: 24/01/2024 19:51:06


Post recenti

next


/media/do2ayxim/palestinians-genocide.jpg

Giorno della Memoria, ACCUSARE ISRAELE DI GENOCIDIO a Gaza non è ANTISEMITISMO

Alla vigilia del Giorno della Memoria la Corte dell'Aja decide di procedere per le accuse ad Israele di genocidio dei palestinesi di Gaza. Il governo Netanyahu definisce la Corte un covo antisemita. In Italia vietata la manifestazione pro-Palestina perché antisemita

previous


/media/zw2ns14s/batteria-nucleare-cina-50-anni.jpg

BATTERIA NUCLEARE Made in China Carica per 50 Anni Senza Ricarica

Le batterie a energia atomica inventate dall'azienda cinese Betavolt possono generare elettricità in modo stabile e autonomo per 50 anni senza necessità di ricarica o manutenzione, sono entrate nella fase pilota e verranno immesse sul mercato nella produzione di massa


---
_______ ALTRI POST _____________