Coronavirus, Due Turisti Cinesi in Prognosi Riservata a Roma, Conte Regala Due Milioni di Voti a Salvini

04/02/2020

if (True) { }

Si aggravano le condizioni della coppia di turisti cinesi ricoverata allo Spallanzani di Roma.


La polmonite ha provocato un'insufficienza respiratoria, "è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva", riporta il bollettino medico.


I due turisti sessantenni, giunti in Italia con un volo su Malpensa, avevano poi fatto un piccolo tour prima di arrivare a Roma all'hotel Palatino, dove al marito è venuta la febbre alta ed è partita tutta la prassi di prevenzione. I due cinesi sono i primi pazienti affetti da coronavirus in Italia.


E mentre si rattrista l'atmosfera dei giorni scorsi attorno allo Spallanzani che, tra i primi al mondo, era riuscito ad isolare il virus, il Governo Conte e in particolare il Ministero della Sanità cadono nella trappola leghista e rispondono in modo negativo e burocratico alla richiesta di rinviare il ritorno a scuola di bambini e ragazzi cinesi che avessero fatto rientro dalla Cina dopo lo scoppio della polmonite nCoN-2019.


Una richiesta presentata dalle regioni a guida Lega, che va incontro alle paure e alle preoccupazioni di molti genitori e personale scolastico, e che avrebbe potuta essere accolta con le necessarie precisazioni e modalità.
Invece il presidente del consiglio anzichè rispondere nel merito ha chiesto ai cittadini italiani di "fidarsi dei medici e del personale scolastico", escludendo quindi le misure di "non rientro" cautelativo.


Inoltre sia l'apparato ministeriale che quello politico del PD hanno lanciato una campagna-boomerang contro il razzismo nei confronti dei cinesi, senza voler capire che in questo caso il razzismo non c'entra, a meno di qualche imbecille, e che alle paure legittime vanno date risposte concrete. Se un ragazzo ha avuto il morbillo è necessario presentare un certificato per riammetterlo nella scuola, se invece ha viaggiato nell'ultimo mese dalla Cina in Italia è sufficiente misurargli la febbre !


Con questa mossa Conte e Zingaretti hanno dimostrato una mentalità burocratica e lontana dalle aspettative semplici dei cittadini, dimostrando un eccessivo ossequio verso Xi Jinping e regalando un altro paio di milioni di voti alla propaganda di Salvini.