COVID-19, IL LANCIO DEL VACCINO RUSSO NON ENTUSIASMA Blog menoopiù

COVID-19, IL LANCIO DEL VACCINO RUSSO NON ENTUSIASMA


A Mosca è iniziata la vaccinazione anti-COVID 19 con Sputnik V, ma senza troppi entusiasmi. Perchè?

i.fan. - 05/12/2020

/media/tuxlmjkp/covid19-vaccino-sputnikv.jpg

COVID-19 in Russia ha ucciso 42.000 persone (dati ufficiali) e più di 2 milioni e 400 mila sono i casi di contagio accertati.


A ottobre il boss Putin, primo al mondo, aveva annunciato con grande risonanza mediatica che il vaccino made in Russia, Sputnik V, aveva vinto la corsa e sarebbe stato disponibile per le vaccinazioni di massa entro poco tempo.


Oggi 5 dicembre a Mosca è iniziata ufficialmente la vaccinazione anti-covid19 con Sputnik V, e ci si sarebbe aspettato che l'evento suscitasse entusiasmi, non dico tra la popolazione intristita da 20 anni di dittatura, ma quantomeno tra i giornali e gli apparati di regime.

da RT.com - Russia Today, strumento di propaganda internazionale, la notizia viene data in ultima posizione tra i titoli di apertura
https://www.rt.com/russia/508790-moscow-starts-mass-vaccination/

Sputnik V launched to public: Large-scale Covid-19 vaccination campaign kicks off in Moscow, as hopes rise of end to pandemic,


seguono poche righe di dettaglio, un paio di foto fatte nella stessa stanza dove si ricevono gli aspiranti vaccinandi, un tono sobrio da notiziario


..Sabato a Mosca è iniziata una campagna di vaccinazione anti-coronavirus ad ampio raggio, con migliaia di iscrizioni per vaccinazioni online, nella capitale russa. Ai lavoratori in prima linea è stata data la priorità assoluta, come indicato in precedenza.
Coloro che desiderano partecipare devono registrarsi online prima di ricevere la loro dose iniziale di Sputnik V in una delle 70 cliniche specializzate della città. Il vaccino consiste in due iniezioni separate, il secondo jab deve essere somministrato 21 giorni dopo il primo. L'intera procedura, che include il tempo necessario per raffreddare la formula dopo che è stata rimossa dal congelatore, richiede meno di un'ora, hanno detto i funzionari. ..


... Venerdì, il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin ha scritto sul suo blog che 5.000 persone si erano iscritte al vaccino nelle cinque ore successive al lancio della registrazione online. Ha detto che erano medici, operatori sanitari e insegnanti, che " stavano mettendo a rischio la propria salute e la propria vita".


Mosca è una città con più di 12 milioni di abitanti ...


Sul sito del sindaco della città Sobyanin c'è una pagina dedicata alla vaccinazione, con informazioni tecniche e il pulsante per registrarsi e prenotarsi in uno dei 70 centri di vaccinazione.


Ma tra le news istituzionali del sito, l'evento "vaccinazione" si perde e viene oscurato dall'incontro del sindaco con i rappresentanti delle ONG e la mappa dei parchi in cui si può portare il cibo per gli uccelli e gli scoiattoli.

Rossiyskaya Gazeta, organo ufficiale del governo russo, ovviamente riporta in primo piano la notizia ma con una narrazione povera e limitata

"... La vaccinazione inizia alle 8.00. "Tutti i partecipanti vengono prima sottoposti a una visita medica", dice Natalya Shindryaeva, "e allo stesso tempo scongeliamo il vaccino".
...
Se vaccinarsi o meno: le discussioni sui social network sono calde ora. Ma Andrei Osiptsov non aveva dubbi. "Io stesso sono uno scienziato, e quindi credo nel progresso scientifico, - ha spiegato. - Inoltre, ho genitori anziani, sono a rischio.
...
Mentre parlavamo con Andrei, il vaccino nella stanza accanto si è scongelato. Si nota ad occhio nudo che è diventato liquido e quindi pronto. "Sputnik V" è confezionato in piccoli barattoli da 3 ml. Ogni dose è 0,5 ml. In realtà la procedura in sé non differisce affatto dalle vaccinazioni "usuali". Un paio di secondi: l'iniezione è fatta. I mancini vengono iniettati nella mano destra, i destrimani - nella sinistra. Il paziente attende un po 'di tempo in una stanza adiacente.
...
I centri di vaccinazione lavoreranno dalle 8.00 alle 12.00 tutti i giorni. Si stima che fino a cinque persone possano ricevere il vaccino ogni ora. Ciascuno di loro subito dopo l'iniezione sceglie un giorno conveniente per l'introduzione del secondo componente del vaccino. A tutti vengono distribuiti promemoriacosa aspettarsi da un vaccino. Prima di tutto, ovviamente, l'immunità. Gli studi hanno dimostrato che il vaccino è ben tollerato nella maggior parte dei casi."

Anche su Izvestia la notizia è relegata tra le tante del giorno, mentre il canale internazionale https://sputniknews.com/ la ignora completamente.


Perché?


Perchè un evento che in altri paesi avrebbe riempito tutti i canali di comunicazione con cronache e dirette televisive no-stop, con gli immancabili richiami all'orgoglio nazionale, fine dell'incubo, giorno della liberazione, victory day ecc ecc, nella Russia di Putin passa in sordina?


Escluderei la banale considerazione che gli organi di stampa russi siano improntati ad uno stile di giornalismo anglosassone, i fatti senza opinioni.

Quello stile, se mai è esistito, non si addice alla Russia di Putin dove gli oppositori come Navalnji vengono avvelenati senza alcuno scrupolo.


Escluderei anche l'ipotesi che il regime voglia dare un avvio in sordina alla vaccinazione per non creare aspettative che potrebbero rivelarsi un boomerang nel caso in cui la sicurezza del vaccino Sputnik si rivelasse problematica. Se così fosse Putin non avrebbe fatto l'annuncio scoop ad ottobre.


Una risposta più credibile è quella che individua nel basso numero di dosi disponibili e nelle difficoltà logistiche le causa della cautela e della partenza al rallentatore.


Ma è anche molto probabile che la vaccinazione in corso a Mosca sia una specie di fase 3, quella prevista dai protocolli di verifica e autorizzazione dei vaccini su un campione molto largo di popolazione, prima di dare l'autorizzazione alla diffusione del Vaccino stesso.


Da quel poco che si conosce, per arrivare primo nella corsa all'annuncio, Sputnik V avrebbe saltato la fase 3, con tutti i rischi che questo comporta, realizzandola di fatto adesso, utilizzando decine di migliaia di persone come "cavie" o come "volontari inconsapevoli".


Sul piano medico-scientifico si tratterebbe di una gravissima infrazione dei protocolli sanitari internazionali, roba da far espellere gli scienziati russi da qualsiasi consesso civile.


Sul piano propagandistico e socio-politico non sarebbe invece molto diverso da quello che il regime di Putin fa da anni: violare le norme internazionali, giocare d'azzardo, senza troppi scrupoli, con le vite umane.


La Siria lo "sperimenta" da anni, ogni giorno, e ora anche l'Armenia.

Vi fareste vaccinare da Vladimir Putin ?

i.fan.



Post recenti

next

ECCO PERCHE' PATRICK ZAKY RESTA IN CARCERE

ECCO PERCHE' PATRICK ZAKY RESTA IN CARCERE

Ennesimo, banditesco prolungamento della carcerazione preventiva di Patrick Zaky, sequestrato dal regime egiziano il 7 febbraio scorso

Leggi

previous

PERCHE' COVID-19 FA MORTI RECORD DAGLI STATI UNITI ALL'ITALIA

PERCHE' COVID-19 FA MORTI RECORD DAGLI STATI UNITI ALL'ITALIA

3000 morti negli Stati Uniti, quasi mille in Italia. In entrambi i casi si tratta del record giornaliero di decessi per COVID-19, a partire dall'inizio dell'anno. La seconda ondata della pandemia di coronavirus si manifesta nella crudele realtà dei numeri, smentendo le chiacchiere da salotto che davano il Sars-CoV-2 per "morto" o comunque "indebolito" e "con il vaccino gli diamo il colpo di grazia".

Leggi

-->