L'ITALIA NON SOCCORRE 130 MIGRANTI IN MARE. TUTTI MORTI | Blog menoopiu'

L'ITALIA NON SOCCORRE 130 MIGRANTI IN MARE. TUTTI MORTI


Strage di migranti in mare. Per mancato soccorso. Frontex, l’Agenzia europea della guardia di frontiera, ha dichiarato: abbiamo “immediatamente allertato i centri di soccorso nazionali in Italia, Malta e Libia, come previsto dal diritto internazionale ed emesso diverse chiamate di soccorso”. Il governo Draghi tace e non sente.

i.fan. - 24/04/2021

/media/gvfb0dnf/migranti-morti-senza-soccorso-italia.jpg

La strage di migranti nelle acque tra la Libia e l'Italia è una denuncia senza appello contro la nuova gestione degli sbarchi nel Mar Mediterraneo.


Decine di migranti, forse 130 secondo le ricostruzioni delle ONG, sono stati imbarcati sui gommoni in partenza con il via libera della guardia costiera libica, quella che Draghi ha ringraziato per la cooperazione, in direzione dell'Italia.

Le previsioni meteo indicavano il peggioramento in arrivo a metà settimana, un ciclone mediterraneo che ha sollevato i barconi dei migranti come fuscelli. Chi li ha costretti a partire sapeva di mandarli a morte sicura, ma ormai avevano pagato il viaggio, qualunque fosse il destino. Gli affari non possono aspettare.


Nelle testimonianze delle ONG, Alarm Phone, Ocean Viking, il cinismo degli scafisti si è sommato al silenzio di chi poteva provare a salvarli, ma non lo ha fatto.

Alessandro Porro, presidente di Sos Mediterranee, che si trovava a bordo della Ocean Viking, ha raccontato quello che ha visto. «Abbiamo navigato in un mare di cadaveri»

Le autorità italiane e maltesi non hanno raccolto il segnale, lo hanno ignorato.


Frontex, l’Agenzia europea della guardia di frontiera, in un comunicato ha dichiarato: abbiamo “immediatamente allertato i centri di soccorso nazionali in Italia, Malta e Libia, come previsto dal diritto internazionale ed emesso diverse chiamate di soccorso sul canale radio marino di emergenza per allertare tutte le navi nelle vicinanze a causa della situazione critica e del maltempo”.


E questo è il secondo elemento d'accusa contro il governo italiano a guida Mario Draghi: c'è il sospetto che gli accordi di maggioranza, i ricatti e i distinguo su cui si regge l'alleanza Salvini-Letta-Di Maio a sostegno del camaleonte Draghi prevedano di stendere un velo di silenzio, chiamiamola indifferenza, sul dramma degli sbarchi di migranti dal Nord Africa.


Nell'interesse di tutti è meglio rimuovere il problema, non lanciare nè raccogliere segnali.

Una vergogna senza precedenti. Sarebbe stato diverso se qualcuno avesse detto: abbiamo ricevuto l'appello, l'SOS, ma le condizioni del mare non ci hanno consentito di intervenire.

OK, almeno ci abbiamo provato.

E invece niente, silenzio assoluto, accompagnato dall'omertà europea a difesa del loro beniamino.

Nei comunicati ufficiali delle istituzioni europee che spargono le solite lacrime di coccodrillo con cui i tecnocrati si lavano la coscienza, si parla genericamente di "paesi europei" che non sarebbero intervenuti nei soccorsi.


Si evita di dire che l'Italia di Draghi-Salvini-Letta-Di Maio con applausi di Meloni è responsabile della tragedia e del mancato soccorso.

Anche a Bruxelles e Francoforte l'unico recovery di cui parlare è la mega torta del Recovery Fund, con annesse tangenti, da spartirsi nei prossimi anni.

Tra qualche giorno scadono i termini di presentazione della domanda per accaparrarseli, non c'è tempo per distrarsi in altre faccende.

I migranti da salvare? Richiesta non pervenuta.

i.fan.


keywords:

Post recenti

next

GIUSEPPE CONTE SENZA LA ZAVORRA DI GRILLO E CASALEGGIO

GIUSEPPE CONTE SENZA LA ZAVORRA DI GRILLO E CASALEGGIO

La fortuna di Giuseppe Conte e Movimento 5 Stelle: Grillo si autoelimina con il video sul figlio. Casaleggio tira la corda di Rousseau e la spezza

Leggi

previous

COVID-19, LA CATASTROFE INDIANA MINACCIA IL MONDO INTERO

COVID-19, LA CATASTROFE INDIANA MINACCIA IL MONDO INTERO

L'India soffoca. Quello che sta accadendo in India con l'ondata esponenziale di COVID-19 è sottovalutato dai governi asiatici e occidentali. La crisi indiana avrà conseguenze anche nei paesi che stanno vaccinando la popolazione con un ritmo elevato.

Leggi

-->