USA 2020, JOE BIDEN E' PRESIDENTE, MA COME SBARAZZARSI DI TRUMP?


- 07/11/2020

BIDEN: "E' ORA DI UNIRE E GUARIRE L'AMERICA" JOE BIDEN E' IL 46° PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA, KAMALA HARRIS LA PRIMA DONNA VICEPRESIDENTE. Il voto della Pennsylvania è sufficiente per garantire a Biden-Harris 273 grandi elettori. L'incubo Trump è finito. - Donald Trump non è disposto a concedere la vittoria presidenziale a Joe Biden, e continua sulla strada dei ricorsi legali. - Il voto in Pennsylvania, Arizona, Nevada e Georgia è a favore di Biden che ha oltre 270 Grandi Elettori - Molti leader repubblicani cercano di differenziarsi dalle scelte di Trump ma non sanno cosa fare - Il precedente storico del "Goldwater moment" nel 1974, quando il senatore Barry Goldwater convinse il presidente Nixon a dimettersi dopo il Watergate


/media/wyvh0pos/donald-trump-fired.jpg

JOE BIDEN E' IL 46° PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA, KAMALA HARRIS LA PRIMA DONNA VICEPRESIDENTE. Il voto della Pennsylvania è sufficiente per garantire a Biden-Harris 273 grandi elettori. L'incubo Trump è finito.

JOE BIDEN WINS

JOE BIDEN WINS

BIDEN: "E' ORA DI UNIRE E GUARIRE L'AMERICA"

Secondo le proiezioni di Associated Press, FOXNEWS e CNN, JOE BIDEN E' IL 46° PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA. Il voto della Pennsylvania, non più modificabile, è sufficiente per garantirgli 273 grandi elettori. Ma altri Stati come Georgia, Nevada e Arizona potrebbero aggiungersi per ampliare la vittoria di Joe Biden, ovvero la sconfitta di Donald Trump.

Kamala Harris, madre indiana e padre giamaicano, è la prima donna Vice Presidente degli USA.

Il presidente Trump non è disposto a concedere la vittoria presidenziale a Joe Biden, nonostante alcuni suoi consiglieri gli abbiano detto che sarebbe l'unica cosa da fare e quasi tutti gli esponenti più importanti del partito repubblicano abbiano fatto capire che non sono disposti a seguire Trump sulla strada dello scontro legale e istituzionale.

Statement from President Donald J. Trump
"We all know why Joe Biden is rushing to falsely pose as the winner, and why his media allies are trying so hard to help him: they don't want the truth to be exposed. The simple fact is this election is far from over. Joe Biden has not been certified as the winner of any states, let alone any of the highly contested states headed for mandatory recounts, or states where our campaign has valid and legitimate legal challenges that could determine the ultimate victor. In Pennsylvania, for example, our legal observers were not permitted meaningful access to watch the counting process. Legal votes decide who is president, not the news media.

------


Joe Biden parla da Presidente Eletto, ma non si attribuisce ancora la vittoria fino a quando non sarà contato l'ultimo voto degli States in bilico, soprattutto la Pennsylvania. Le sue possibilità rispetto a Trump sono molto più ampie, perchè è in vantaggio anche in Arizona, in Georgia e in Nevada, oltre che in Pennsylvania.


Il problema ormai non è se Biden abbia i numeri per essere proclamato Presidente, perchè ce li ha, ma come "accompagnare" Donald Trump fuori dalla Casa Bianca senza che faccia le barricate, proclami di guerra, senza che faccia precipitare gli Stati Uniti in una crisi politica incontrollata e rischiosa.

Il biscazziere continua la litania sui brogli elettorali e sul voto rubato, nonostante la totale assenza di evidenze, dichiarata anche da Ellen Weintraub , componente della Commissione elettorale federale: “Non c’è alcuna prova che ci siano stati brogli” o “voti illegali” alle elezioni americane."


Nelle ultime 48 ore molti leader repubblicani, a cominciare dall'influente Senatore Mitch McConnell, si sono affrettati a distinguersi dai comportamenti e dalle affermazioni di Trump e dalla sua strategia di contestazione del voto per posta. Molti si apprestano a scendere dal carro perdente dell'ormai ex presidente. Sperano di convincerlo ad andarsene con le buone.

I repubblicani da queste elezioni hanno ottenuto più di quanto si aspettavano. Hanno buone possibilità di mantenere una risicata maggioranza al Senato, hanno guadagnato alcuni seggi al Congresso. Sanno che queste elezioni le ha perse il Partito Democratico e che Biden si è dimostrato invece più bravo dei suoi colleghi di establishment, un vincente inatteso.


Joe Biden si è conquistato sul campo il diritto ad essere presidente degli Stati Uniti d'America.


Ma resta il problema di come "scortare l'intruso fuori dalla Casa Bianca"?


Jim Kenney sindaco di Philadelphia, il capoluogo della Pennsylvania epicentro della battaglia elettorale, ha invitato Trump a mettersi i pantaloni da ragazzo grande, "put his big boy pants on, he needs to acknowledge the fact that he lost, and he needs to congratulate the winner, just as Jimmy Carter did, just as George H.W. Bush did, and frankly just as Al Gore did."


E' un "invito" che Trump ha rispedito al mittente, ostinandosi a dichiarare illegali i voti postali che lo stanno condannando alla sconfitta.


Schiere di avvocati, ricorsi legali, fino all'ultimo grado della Corte Suprema, dove Trump confida negli amici e nelle amiche da lui nominati.


E' una strada lunga, tecnicamente incerta, un sicuro suicidio politico per il sistema America.


L'Editorial Board di USA TODAY avanza una ipotesi di soluzione:


"Donald Trump's attack on election integrity cries for Republican come-to-Goldwater moment"
.... The time has come for Trump's fellow Republicans to truly put America first and say: Enough.
Where are Republican elders?
During the Watergate crisis of 1974, when another scandal-plagued president was intent on clinging to power, GOP leaders of the House and Senate, led by Sen. Barry Goldwater of Arizona, chose to set politics aside for the good of the country. These leaders met with Richard Nixon in his working office at the Old Executive Office Building and told him that he had lost Republican support in Congress. The jig was up. Two days later, Nixon resigned."
....
If it becomes apparent in the hours and days ahead that Democrat Joe Biden is the nation’s choice as the next president, it will be incumbent upon senior Republican leaders to have their Goldwater moment with a recalcitrant Trump and make it clear that, whether he likes it or not, his time as president is drawing to a close.
George W. Bush, Mike Pence, Mitch McConnell, Kevin McCarthy and Chris Christie — we're looking at you."

C'è qualcuno nel partito repubblicano, il Great Old Party, che possa ripetere il gesto saggio e decisivo di Barry Goldwater nei confronti di Richard Nixon? e convincere Donald Trump ad andarsene senza aggiungere caos al caos?

E che cosa chiederebbe in cambio Trump per accettare una soluzione pacifica? L'immunità dai reati che gli saranno contestati quando non sarà più presidente ?


La lentezza del voto in Pennsylvania, Georgia, Nevada e Arizona forse è legata ai tempi di risoluzione concordata della crisi istituzionale, alla ricerca disperata di un Goldwater moment che ancora non si intravede.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu
-->