Edward Snowden, due anni dopo

Dalla prigione russa in cui si trova a scontare la pena inflittagli dal Presidente Obama, Edward Snowden lancia un "messaggio" a due anni di distanza dall'inizio della sua battaglia. 

E' un messaggio di speranza, perché il mondo ha iniziato a scoprire l'enorme pericolo della "sorveglianza globale" e a reagire.

" ... Two years on, the difference is profound. In a single month, the N.S.A.’s invasive call-tracking program was declared unlawful by the courts and disowned by Congress. After a White House-appointed oversight board investigation found that this program had not stopped a single terrorist attack, even the president who once defended its propriety and criticized its disclosure has now ordered it terminated.

This is the power of an informed public. "

http://www.nytimes.com/2015/06/05/opinion/edward-snowden-the-world-says-no-to-surveillance.html

 

 

Radio Snowden: chi è in trappola ?

Edward SnowdenPassano le ore, passano i giorni, Snowden resta bloccato all'aeroporto di Mosca e tutto fa pensare che la gigantesca macchina messa in moto dagli USA per annientare il whistelblower sia vicina al successo.

L'Equador si è tirato indietro, dopo le minacce di far collassare la sua economia (e quindi il consenso); e ormai sarebbe impossibile organizzare un volo da Mosca a qualsiasi altro paese, senza correre il rischio che venga intercettato e sequestrato dai militari USA.

A completare il lavoro di "intelligence" ci sono le grandi catene mediatiche americane, che organizzano ricostruzioni della vita di Snowden per smontarne l'immagine di "eroe" che si è diffusa in tutto il mondo nei primi giorni della sua fuga. E gli opinionisti hanno buon gioco a chiedersi "... ma quale eroe dei diritti civili può essere uno che trova scudo in paesi illiberali come la Cina e la Russia ?"

Snowden è in trappola, in tutti i sensi ? Sembrerebbe di si, ma c'è qualcosa di strano che sta iniziando ad accadere ... (segue)

 

Radio Snowden: prove di trasmissione

Radio Snowden

Qualche giorno fa ho annunciato la nascita di Radio Snowden, allegoria di un mondo in cui la radio iniziava ad essere un veicolo di informazione che oltrepassava i confini nazionali e rompeva le cortine di bugie dei regimi totalitari. https://www.menoopiu.it/blog/post/2013/06/14/Radio-Snowden.aspx

Avevo la chiara percezione che il "fenomeno Snowden" avrebbe provocato qualcosa di simile. Oggi ho avuto la conferma che l'intuizione era giusta. Con l'organizzazione dei giornalisti del Guardian, si è tenuta la prima "international call" di Ed Snowden, che ha risposto via Internet alle domande provenienti da ogni parte del mondo.

http://www.guardian.co.uk/world/2013/jun/17/edward-snowden-nsa-files-whistleblower

 

1) Come ha potuto collegarsi per rispondere senza essere intercettato ?

2) Ha fatto nuove rivelazioni ?

 

Non ha fatto nuove, sostanziali rivelazioni. Si è trattato piuttosto di una "prova tecnica" generale, per sperimentare un evento senza precedenti, per tenere sulle spine i servizi segreti di mezzo mondo, per salire sul palcoscenico il giorno stesso in cui si teneva in Irlanda la riunione del G8.

L'uomo più ricercato del mondo risponde placidamente via Internet alle domande dei suoi interlocutori. 

La NSA, la CIA, il Pentagono e l'amministrazione Obama hanno fatto la figura degli impotenti.

Questo era l'obbiettivo della prima trasmissione di Radio Snowden, e con ogni probabilità è stato raggiunto.

2) Come ha fatto Snowden a non farsi rintracciare ? Elementare Watson !

Un appello in difesa di Edward Snowden

Esperti, Snowden a HK<br />ma meglio se parte 

Edward Snowden ha avuto il coraggio di denunciare la più grave minaccia ai diritti individuali di privacy e libertà di espressione perpetrata dall'epoca del nazismo in poi.

Un enorme, invisibile, incontrollato apparato di spionaggio ed invasione delle libertà individuali. Le nostre telefonate, le nostre email, il registro delle nostre navigazioni su Internet sono "nelle mani" di apparati, aziende, personaggi che si arrogano il diritto di dover verificare con chi parliamo e di cosa parliamo.

Sono informazioni che in ogni parte del mondo potrebbero essere usate per reprimere e perseguitare chiunque sia "sospettato" di terrorismo.

In Turchia il regime di Erdogan arresta gli avvocati che difendono in tribunale i giovani arrestati, accusandoli di fiancheggiamento al terrorismo. Le loro telefonate o email potranno essere messe a disposizione di tribunali speciali che li giudicheranno colpevoli di reati di opinione o di esercizio di libertà politiche.

In ogni angolo del mondo l'utilizzo delle informazioni - rubate all'insaputa di tutti noi - può essere piegato a scopi che nulla hanno a che fare con la lotta al terrorismo. Altro che "modest encroachments", come cerca di minimizzare l'amministrazione Obama ! 

I movimenti democratici di ogni parte del mondo non possono permettere che Edward Snowden venga perseguitato ed incriminato per aver avuto il coraggio di denunciare l'enorme sopruso organizzato dall'amministrazione americana, prima con  Bush ed ora con Obama.

Se il sonno della ragione genera mostri, questo è il momento di svegliarsi.

Edward Snowden deve essere difeso da tutti coloro che hanno veramente a cuore la difesa della libertà.

La privacy delle nostre opinioni - politiche, religiose, sessuali, razziali, morali - è un bene comune, come l'acqua che beviamo e l'aria che respiriamo.

Edward Snowden ci ha aperto gli occhi.

Chiediamo con forza che la sua vita non sia minacciata, che i Governi di tutto il mondo chiedano al Governo americano di interrompere immediatamente il programma di invasione PRISM.

Rendiamoci conto dell'enorme minaccia che corriamo !

Edward Snowden is a Patriot

Un sondaggio organizzato da alcune testate del gruppo Wall Street Journal ha chiesto ai lettori:" Edward Snowden is a patriot or a traitor ?"; il 68% (alle 19 ora italiana) ha risposto : Snowden is a Patriot !

Un risultato incredibile che sintetizza la tempesta che si sta abbattendo sull'amministrazione Obama dopo che Snowden si è auto accusato di aver rivelato il meccanismo di spionaggio ed intercettazione denominato PRISM. 

Il quadro politico è in subbuglio e spaccato: rappresentanti democratici e repubblicani sono divisi tra chi denuncia Snowden come "disertore" e chiede che venga estradato e condannato, e chi invece lo difende (tra questi il senatore repubblicano Ron Paul, un libertario anticonformista a cui Snowden avrebbe devoluto lo scorso anno 500 dollari di finanziamento privato)

Edward Snowden for President

Edward Snowden for President

 

http://www.guardian.co.uk/world/video/2013/jun/09/nsa-whistleblower-edward-snowden-interview-video

Da The Guardian : "The individual responsible for one of the most significant leaks in US political history is Edward Snowden, a 29-year-old former technical assistant for the CIA and current employee of the defence contractor Booz Allen Hamilton. Snowden has been working at the National Security Agency for the last four years as an employee of various outside contractors, including Booz Allen and Dell.

The Guardian, after several days of interviews, is revealing his identity at his request. From the moment he decided to disclose numerous top-secret documents to the public, he was determined not to opt for the protection of anonymity. "I have no intention of hiding who I am because I know I have done nothing wrong," he said.

Snowden will go down in history as one of America's most consequential whistleblowers, alongside Daniel Ellsberg and Bradley Manning. He is responsible for handing over material from one of the world's most secretive organisations – the NSA.

In a note accompanying the first set of documents he provided, he wrote: "I understand that I will be made to suffer for my actions," but "I will be satisfied if the federation of secret law, unequal pardon and irresistible executive powers that rule the world that I love are revealed even for an instant." (...)