Casinò Coronavirus, gli Scienziati Diventano Biscazzieri e Viceversa


- 14/03/2020


/media/mivkqnil/coronavirus-gran-bretagna.jpg

aggiornamento: CAOS NEGLI AEROPORTI DEGLI STATI UNITI DOPO IL DECRETO TRUMP SUL BLOCCO DEI VOLI DALL'EUROPA. MIGLIAIA DI PERSONE AMMASSATE IN CODA PER ORE ED ORE.

Questa coda all'aeroporto  internazionale O'Hare di Chicago  sarebbe "social distancing"? oppure è "immunità di gregge"? Se prima non avevo il virus, ora ce l'ho di sicuro!

_____________________

Boris Johnson segue i consigli dei suoi consulenti scienziati che scommettono sulla "immunità di gregge" senza misure troppo restrittive come strategia per battere il coronavirus. E avverte gli inglesi che "dovranno abituarsi a perdere i loro cari".


Donald Trump invece non si fida dei suoi scienziati del CDC che da giorni lanciano allarmi, e si improvvisa esperto di coronavirus, "poco più di un'influenza, make america great again". Solo il crollo verticale di Wall Street lo convince a fare qualcosa, ma non troppo. Evita addirittura di prendere precauzioni, dopo aver incontrato e stretto la mano a persone risultate positive. Durante l'ultima conferenza stampa, Trump ha dichiarato di aver fatto il test per il virus e di essere in attesa dei risultati, che sarebbero arrivati tra due o tre giorni. Due o tre giorni per un test di coronavirus del Presidente degli Stati Uniti d'America !! o Trump ha detto l'ennesima bugia, probabile, oppure gli americani dovranno chiamare i cinesi per farsi fare i test.


L'ipotesi di adottare una strategia di difesa dall'epidemia di SARS-Cov-2 basata sulla teoria della "immunità di gregge" è spaventosa, anche se ha un fondamento scientifico in parte da dimostrare.


D'altra parte il coronavirus si è già fatto beffe di esperti, ricercatori, medici di tutto il mondo che sono stati annichiliti dalla comparsa del virus e dalla sua diffusione esponenziale.


Molti avevano sentenziato che si sarebbe trattato solo di un'influenza un pò più aggressiva, altri avevano minimizzato i rischi confrontandone il tasso di mortalità più basso rispetto alla SARS 2003.
Ora l'epidemiologo Patrick Vallance che è diventato il consigliere speciale di Boris Johnson per la lotta al coronavirus ammette che il rischio è grave, anzi gravissimo, al punto che per sconfiggerlo sarà necessario "lasciar correre" COVID-19 al punto da infettare il 60% della popolazione britannica, cioè 40 milioni di individui di cui si ipotizza la morte per almeno 400mila di loro.


Coronavirus: 60% of UK population need to become infected so country can build 'herd immunity', government's chief scientist says
'The most likely place you are going to get an infection from is a family member, a friend, someone very close in a small space, not in the big space'


Un'affermazione che se fatta un paio di mesi fa avrebbe provocato manifestazioni di piazza o il ricovero di Vallance e Johnson in manicomio. Ora, in un mondo terrorizzato da quanto sta accadendo giorno dopo giorno, sembra un'idea salvifica, quanto meno da provarci, perché no?

"Una affermazione bestiale", dice a Repubblica il virologo Fabrizio Pregliasco. Si riferisce a quanto detto dagli esperti del governo britannico che puntano all'immunità di gregge per arginare il coronavirus. Poco prima il direttore del dipartimento di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, Giovanni Rezza, aveva bollato la strategia come "una cosa assurda" e "ridicola".


Altrimenti, ribattono i sostenitori del massacro a fin di bene, l'alternativa è quella di aspettare, chiusi dentro casa per almeno 4 mesi di fermo totale, in attesa di un superamento del picco che però non garantisce la scomparsa del virus e una quasi certa recidiva. E in attesa ancora più lunga di un vaccino da somministrare almeno al 90% della popolazione, prima che faccia effetto.
L'immunità di gregge, invece, potrebbe (è una scommessa) creare una barriera di autodifesa immunitaria sufficiente a proteggere tutto il resto della popolazione.
Altro punto di forza della teoria sarebbe (anche questa è una scommessa) quello di evitare un collasso del sistema sanitario in un intervallo di tempo troppo breve per approntare strutture adeguate. Si tratta di scommettere su un "appiattimento" della curva di contagio in modo da diluire l'impatto su un tempo più lungo. e questa da un punto di vista matematico è un azzardo indimostrabile, perchè le condizioni di appiattimento della curva sono completamente casuali o prive di raziocinio lungimirante.

Come esempio calzante c'è il caso delle elezioni amministrative francesi, che Macron non voluto rinviare, anche basandosi su una non dichiarata strategia di "immunità di gregge".

“Nulla impedirà ai francesi di recarsi alle urne”, ha detto Macron intervenendo in diretta tv alle 20. Nel suo discorso alla nazione, il presidente ha lanciato un appello ai cittadini francesi invitandoli alla coesione: “Dobbiamo fare blocco, evitando che vengano fuori soluzioni individualiste o nazionaliste”, ha detto Macron che però non ha escluso la chiusura delle frontiere, a condizione però che questo avvenga a livello europeo. “Conto su di voi tutti per i giorni e le settimane a venire – ha ancora detto l’inquilino dell’Eliseo -. Siamo tutti attori in questa situazione, in governo non è da solo. Vi invito a inventarvi nuove forme di solidarietà. Dobbiamo costruire una Francia e un’Europa più sovrane”.

un pò di retorica sciovinista non manca mai.

Che cosa succederà in Francia ai seggi elettorali domenica?

Un gigantesco contagio di massa, un'accelerazione spaventosa di malati a cui il sistema sanitario francese, al pari di qualsiasi altro, non potrà corrispondere le cure necessarie, e saranno quindi destinati a morire, a migliaia. smentendo clamorosamente i teorici dell'immunità di gregge.


Come si fa a pianificare la morte a tavolino di 400.000 persone in un paese come la Gran Bretagna, la Francia o la Germania, senza suscitare un'ondata di panico e rabbia capace di rovesciare tutto il Pianeta?


Come si fa a giocare con il calcolo delle probabilità e sulle fasce di rischio demografico come se si trattasse di una lezione universitaria?


Come si fa ad emanare un decreto di blocco e a non fermare i treni su cui la gente in fuga cerca di salire e portare il contagio altrove?


E' possibile che ancora qualcuno non abbia capito che la situazione è davvero davvero grave?


Mi consolo pensando che le poche parole credibili di speranza, per quello che contano, le ha pronunciate il nostro Giuseppe Conte, avvocato costretto a guidare l'Italia nel suo peggiore momento dalla seconda guerra mondiale: «Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore domani». Non a caso Edmondo De Amicis era italiano.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu