Chiedere democrazia in Cina è un disturbo alla quiete pubblica

25/04/2019

Un tribunale di Hong Kong condanna per aver disturbato la quiete pubblica 9 esponenti del "Movimento degli Ombrelli" che 5 anni fa manifestavano per chiedere democrazia e indipendenza.

Non fatevi ingannare dalla entità delle pene, in apparenza "lievi": si tratta di leader politici, pacifici e portatori di legittimi valori di libertà, riconosciuti dallo stesso Tribunale che li ha condannati, colpevoli solo di aver manifestato le loro opinioni in pubblico. Non sono stati accusati di nessun atto di violenza, perché non c'è stata, e la sola assurda accusa è stata di aver "disturbato la quiete pubblica". 

Il regime cinese, Xi Jinping in testa, aveva chiesto una condanna esemplare, perché Hong Kong non è libera di scegliere il proprio sistema politico, rivelando la truffa che si nasconde dietro lo slogan "un paese, due sistemi".

Here's a full overview of the #UmbrellaMovement9 convictions and sentences. Tanya Chan's yet to be sentenced. In all, the other 8 are sentenced to 5 years and 4 months in prison.

Il Movimento degli Ombrelli del 2014 è stata la più grande protesta a favore della democrazia nella storia di Hong Kong, scatenata dal malcontento contro la proposta di Pechino di imporre un sistema di nomina del sindaco solo se era di suo gradimento. Migliaia di cittadini, in particolare studenti, manifestarono per chiedere un "vero suffragio universale" bloccando le strade dell'Ammiragliato, Mong Kok e Causeway Bay da settembre a dicembre 2014.

Tutte le manifestazioni si svolsero in un clima pacifico e civile, ma il regime provò con ogni mezzo ad intimidire e soffocare le aspirazioni democratiche di Hong Kong.

hkfp umbrella leader