Confermato: NETANYAHU SAPEVA DEL PIANO DI HAMAS ma non fece nulla per impedirlo


i.fan. - 1 Dicembre 2023 - aggiornato il 01/12/2023 08:39:54


/media/jp4c1o5c/7-ottobre-hamas-gaza.jpg

I vertici militari israeliani e il boss Netanyahu avevano il dettaglio dei piani di Hamas già un anno prima del 7 ottobre, ma non fecero nulla per prevenirlo. La conferma nei documenti acquisiti dal New York Times su l'operazione "Muro di Gerico"

Scade la tregua per gli ostaggi, Hamas ne ucciderà alcuni per prolungarla?



Israel Knew Hamas’s Attack Plan More Than a Year Ago

A blueprint reviewed by The Times laid out the plan for the Oct. 7 attack. Israeli officials dismissed it as aspirational and ignored specific warnings.


UN ESPERTO DI TERRORISMO AVEVA PREVISTO L'ATTACCO DI HAMAS CONTRO ISRAELE

  • Yigal Carmon, esperto antiterrorismo israeliano, il 31 agosto scorso aveva previsto l'imminenza di un attacco da parte di Hamas contro Israele. Il suo warning è stato ignorato dal governo Netanyahu.
  • Mille israeliani uccisi, un centinaio in ostaggio
/media/opwoz3ai/guerra-israele-gaza.jpg


La sceneggiatura del film dell'orrore messo in opera da Hamas il 7 ottobre era già nota da un anno sia ai vertici militari israeliani che al capo del governo Benjamin Netanyahu. Anche il titolo evocativo era già stato deciso, operazione Muro di Gerico.

La conferma, dettagliata e documentata, arriva da un reportage del New York Times che cita fonti israeliane attendibilisime.

dal Jerusalem Post
Un rapporto bomba del New York Times afferma che i funzionari israeliani avevano un documento dettagliato di circa 40 pagine che delineava "punto per punto" i piani per un attacco di Hamas sul suolo israeliano, ma hanno respinto il piano come ambizioso e al di là delle capacità del gruppo.

Il documento, il cui nome in codice è "Muro di Gerico", avrebbe delineato "un assalto metodico" in cui i droni avrebbero attaccato il sistema di sorveglianza israeliano mentre i terroristi entravano nel paese a piedi e usando parapendii e motociclette sotto la copertura di una raffica di razzi.

Si dice anche che il documento includa le posizioni e le dimensioni delle forze dell'IDF nell'area, e specificamente indicato come obiettivo quello di sopraffare la base militare di Re'im, il sito della festa della natura il 7 ottobre che è stata presa di mira all'inizio dell'attacco. In cima al documento c'era una citazione dal Corano: "Sorprendili attraverso la porta. Se lo fai, prevarrai sicuramente".

I piani "sono circolati ampiamente tra i leader militari e dell'intelligence israeliana", afferma il rapporto. La divisione di Gaza dell'IDF ne ha scritto una valutazione, riferendo i piani per "un nuovo raid, senza precedenti nella sua portata", ma concludendo che i piani erano una "bussola", che dettagliava le ambizioni di Hamas per il futuro, piuttosto che un piano d'azione immediato.

Il colonnello ha definito i piani "totalmente fantasiosi", ha detto di "aspettare pazientemente"
Poi, nel luglio 2023, la divisione di intelligence dei segnali dell'IDF, l'Unità 8200, ha riferito che Hamas era stato avvistato mentre conduceva esercitazioni che rispecchiavano il progetto del "Muro di Gerico", comprese esercitazioni per simulare l'abbattimento di aerei israeliani, l'occupazione di un kibbutz e l'invasione di una base militare.

Durante l'esercitazione, i terroristi di Hamas hanno usato la stessa citazione del Corano che è apparsa in cima al documento "Muro di Gerico". L'analista dell'Unità 8200 che ha scritto il rapporto ha avvertito che Hamas stava costruendo la capacità di mettere in atto il piano, e che le esercitazioni in cui Hamas era impegnata riflettevano da vicino ciò che era stato delineato nel documento.

Il colonnello che ha ricevuto il rapporto a quanto pare ha definito l'esercitazione "totalmente fantasiosa", dicendo: "In breve, aspettiamo pazientemente".


Ne è seguito un dibattito interno, con altri che hanno appoggiato l'avvertimento dell'analista. Uno ha persino invocato l'esempio della guerra dello Yom Kippur, scrivendo: "Abbiamo già vissuto un'esperienza simile 50 anni fa sul fronte meridionale in relazione a uno scenario che sembrava immaginario, e la storia potrebbe ripetersi se non stiamo attenti".

Questo paragone è stato onnipresente in Israele fin dai primi momenti dell'attacco.

Un avvertimento precedente, anch'esso inascoltato
Il "Muro di Gerico" non è stata la prima intelligence che ha suscitato un tale dibattito, riferisce il Times. Nel settembre 2016, il Ministero della Difesa ha preparato un memorandum top-secret, firmato dall'allora ministro della Difesa Avigdor Lieberman, che avvertiva di un'invasione e di un'operazione di presa di ostaggi da parte di Hamas.

Il memo delineava gli acquisti da parte di Hamas di droni, disturbatori GPS e altre armi sofisticate. Ha anche riferito che Hamas ha aumentato la sua forza combattente di 6.000 uomini in due anni e mira a farla crescere da 27.000 a 40.000 entro il 2020.


Il governo Netanyahu precedente a quello "allargato" costituitosi dopo l'attacco del 7 ottobre, si era insediato il 29 dicembre del 2022, quasi un anno prima della strage di Hamas.


Netanyahu ha utilizzato gran parte del 2023 a cercare di imporre la sua "riforma della giustizia" contrastata dalla maggioranza dell'opinione pubblica israeliana con grandi e ripetute manifestazioni popolari.

E' molto probabile, e sarà appurato dalle indagini storiche future, che Netanyahu abbia consapevolmente sottovalutato la gravità della minaccia di Hamas nella convinzione di poter sfruttare un eventuale, limitato atto terroristico palestinese per scatenare poi una rappresaglia che catalizzasse l'attenzione dell'opinione pubblica israeliana distogliedola dalle proteste contro la riforma della giustizia.


Un calcolo cinico e spregiudicato che già altre volte in passato aveva funzionato, con il duplice risultato di garantire ad Hamas una crescente popolarità e potere e a Netanyahu di giustificare le politiche anti palestinesi agli occhi elettorato israeliano, garantendogli un ventennio di potere.


i.fan. twitter: menoopiu


Key1: Hamas keywords: Muro di Gerico, Hamas, Israele, Netanyahu, Gaza, 7 ottobre, IDF, ostaggi, IDF,

Date Created: 01/12/2023 07:33:00


Post recenti

next


/media/z3wdwqic/gaza-altri-morti.jpg

GAZA SOTTO LE BOMBE, di nuovo morti e stragi di bambini palestinesi

Finita la tregua concordata tra Israele e Qatar (Hamas) per consentire lo scambio di ostaggi e prigionieri sono ripresi i bombardamenti indiscriminati dell'esercito israeliano sulla Striscia di Gaza.

previous


/media/pvjkvhqy/kfir-bibas-ucciso-a-gaza.jpg

Chi ha Ucciso Migliaia di KFIR BIBAS A GAZA? HAMAS E ISRAELE

  • In un video Yarden Bibas, padre del piccolo Kfir, accusa Netanyahu di aver ucciso la sua famiglia
  • Gaza ora è un cumulo di macerie dove sono seppelliti migliaia di piccoli Kfir Bibas.
  • Papa Francesco chiama "terrorista" Netanyahu
  • Yahya Sinwar, boss di Hamas, è fuggito fuori dalla Striscia di Gaza

---
_______ ALTRI POST _____________