COVID-19, IL VACCINO DI PUTIN E' UNA BUFALA?


- 11/08/2020

Vladimir Putin ha annunciato che la Russia ha registrato il primo vaccino al mondo contro il coronavirus. Lo ha fatto sperimentare sulla figlia che non era contagiata. Il vaccino russo non è stato sperimentato secondo le regole internazionali. Si tratterebbe di un semplice vaccino anti-influenzale.


/media/vqggsyvd/trump-putin-2019.jpg

Vladimir Putin ha annunciato che la Russia ha registrato il primo vaccino al mondo contro il coronavirus. Lo ha fatto sperimentare sulla figlia che non era contagiata. Il vaccino russo non è stato sperimentato secondo le regole internazionali. Si tratterebbe di un semplice vaccino anti-influenzale.


Putin: "Per quanto ne so, un vaccino contro l'infezione da coronavirus è stato registrato questa mattina (in Russia) per la prima volta al mondo", ha detto ai membri del governo. “Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato al vaccino: è un momento molto importante per il mondo intero.

Putin ha dichiarato che la vaccinazione in Russia dovrebbe essere effettuata solo su base volontaria, senza che nessuno sia costretto ad accettare l'immunizzazione. Ha anche rivelato che una delle sue figlie è già stata vaccinata. Molti si sono chiesti perchè Putin non ha sperimentato il vaccino su di sè? che razza di padre è se fa correre un rischio alla figlia piuttosto che a se stesso?


"So che funziona piuttosto efficacemente, forma un'immunità stabile e, ripeto, ha superato tutti i controlli necessari", ha aggiunto il boss del Cremlino,


che ha chiesto al ministro della Salute Mikhail Murashko di fornire informazioni più dettagliate sui piani di immunizzazione. Il ministro ha detto che spera che il vaccino russo entrerà in circolazione entro gennaio, ma nel frattempo sarà data priorità agli operatori sanitari e agli insegnanti.


"Inizieremo l'uso civile del vaccino passo dopo passo. Innanzitutto, vorremmo offrire la vaccinazione a coloro che entrano in contatto con persone infette sul lavoro. Questi sono operatori sanitari. E anche coloro che ne sono responsabili. salute dei bambini - insegnanti ", ha detto il ministro.


La scorsa settimana il ministro della Salute aveva dichiarato che erano stati completati i primi test clinici del vaccino sviluppato dal Centro di ricerca Gamelei di Mosca.


Desta molte perplessità la velocità del processo di sviluppo russo nella comunità scientifica internazionale.


L'Association of Clinical Trials Organizations ha scritto una lettera a Murashko avvertendo che l'immunizzazione civile prima del completamento degli studi clinici potrebbe mettere in pericolo le persone.


“Perché tutte le società seguono le regole, ma quelle russe no? Le regole per condurre studi clinici sono scritte con il sangue. Non possono essere violate " ha detto il direttore esecutivo dell'ACTO Svetlana Zavidova. "Questo è un vaso di Pandora e non sappiamo cosa succederà alle persone a cui è stato iniettato un vaccino non provato".


Tuttavia, Vadim Tarasov, uno degli scienziati dell'Università Sechenov di Mosca, dove si sono svolti i test, ha affermato che il paese ha trascorso gli ultimi 20 anni a sviluppare competenze in questo campo e cercare di capire come si trasmettono i virus.

La tecnologia alla base del vaccino russo si basa sull'adenovirus, il comune raffreddore. Create artificialmente, le proteine ​​del vaccino replicano quelle del Covid-19 e innescano "una risposta immunitaria simile a quella causata dal coronavirus stesso", ha rivelato Tarasov.


Putin ha detto che sua figlia ha avuto una leggera febbre dopo aver preso parte alle prove, ma che è rapidamente andata via. "Una delle mie figlie ha ricevuto il vaccino. In questo senso, ha preso parte all'esperimento. Dopo la prima vaccinazione, aveva la temperatura di 38, il giorno dopo - 37 e basta". Ma ha dimenticato di precisare che la figlia non era positiva al coronavirus, nè gli è stato iniettato dopo l'assunzione del vaccino


La corsa della Russia a sviluppare un vaccino è stata accelerata dall'effetto devastante che Covid-19 ha avuto sul paese. Ha il quarto più alto numero di casi del pianeta - dopo Stati Uniti, Brasile e India - con 179.293 ancora attivi, 900.000 casi di contagio e 15.000 morti ufficiali (ampiamente sottostimati).

I Russi sono molto arrabbiati con Vladimir Putin per la gestione della pandemia, e non hanno mancato di manifestarlo in diverse occasioni.

L'annuncio del "vaccino russo accelerato" serve certamente a contenere le critiche interne.

Più che un vaccino anti-covid sembra un vaccino anti-Naval'nyj.

Sembra che i governi di altre nazioni abbiano già prenotato milioni di dosi del vaccino di Putin, in prima fila il Venezuela di Maduro e la Siria di Assad.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu