Covid-19 in Cina, da Hong Kong Ondata di Contagi e Morti


/media/poqba5rb/hong-kong-covid-19-omicron-china.jpg

Mentre l'opinione pubblica mondiale e i mass media sono concentrati sulla tragica invasione russa della Ucraina, resta nell'ombra la clamorosa notizia che nella prima settimana di marzo in Cina sono stati rilevati 300 mila casi di Covid-19 e 1400 morti

i.fan. - 09/03/2022 - aggiornato il 09/03/2022 14:27:41


Mentre l'opinione pubblica mondiale e gli organi di informazione sono concentrati sulla tragica invasione russa della Ucraina, resta nell'ombra la clamorosa notizia che nella prima settimana di marzo in Cina sono stati rilevati 300 mila casi di Covid-19 e 1400 morti, quasi tutti a Hong Kong.

Un balzo improvviso, rispetto alle poche decine di casi e zero decessi da più di un anno. Un'ondata di covid-19 variante Omicron iniziata a febbraio con migliaia di casi ad Hong Kong a cui il regime cinese non ha potuto o voluto reagire con la classica strategia zero-covid che prevede il lockdown totale delle grandi metropoli e test di massa su milioni di abitanti per risalire alle sorgenti di contagio per isolarle.


Nella "ribelle" Hong Kong, a differenza di altre volte, si è deciso di non procedere al lockdown e ai test su tutta la popolazione, forse per evitare gli assembramenti e le lunghe code che ne sarebbero scaturite in un contesto socio-politico di forte ostilità verso il regime di Pechino e la repressione di ogni spazio di dissenso. O forse per utilizzare la città come cavia per una nuova strategia di contenimento del Covid-19?

Da Hong Kong la variante Omicron si è diffusa rapidamente anche in altre regioni e città della Cina continentale, a causa dei trasferimenti per la festa del nuovo anno lunare e per i traffici commerciali, costringendo le autorità ad ammettere l'inefficacia della strategia zero-covid e iniziare a imboccare una strada diversa che contempla un "minimo rischio" tollerabile per evitare di chiudere completamente le attività economiche e le popolazioni.

Ma l'ondata di Omicron ha causato una diffusione molto più veloce delle aspettative, tanto da far ipotizzare che la Cina, finora rimasta a guardare compiaciuta il disastro degli altri paesi, possa registrare nell'immediato futuro punte di milioni di contagi giornalieri accompagnati dalla saturazione delle strutture sanitarie e da una ecatombe di vite umane, sulla falsariga di quanto accaduto in India nella primavera di un anno fa.

da globaltimes.cn

"Esperti sanitari e funzionari ritengono che le infezioni frequenti, ampiamente diffuse e più nascoste causate dalla variante Omicron stiano ponendo maggiori difficoltà alla Cina nel mantenere la sua strategia "zero-COVID", ma stanno anche spingendo la Cina a perfezionare la sua attuale strategia. Ritengono che la Cina sia entrata in una nuova fase di controllo del COVID-19, in cui sono necessarie misure di prevenzione del virus più precise per trovare un equilibrio tra il controllo del virus e il mantenimento di una vita normale

...

Insieme all'infezione più frequente e diffusa a livello nazionale c'è un nuovo ciclo di discussioni sulla politica cinese zero-COVID, che è stata adottata per più di due anni ed è considerata dagli esperti di salute come il modo "ottimale" per affrontare il coronavirus in La Cina per ora.

Durante le due sessioni in corso, iniziate venerdì, la politica zero-COVID è diventata anche un argomento caldo di discussione per funzionari e delegati.

La politica cinese zero COVID-19 è adatta alle sue condizioni nazionali e avvantaggia il mondo, ha affermato giovedì Guo Weimin, il portavoce della quinta sessione del 13° Comitato nazionale della Conferenza consultiva politica del popolo cinese durante un briefing.

Tuttavia, gli esperti sanitari hanno convenuto che il duplice rischio di casi importati e locali ha spinto il controllo cinese del COVID-19 a una nuova fase in cui sono necessarie misure più precise per trovare un migliore equilibrio tra la prevenzione del virus e il mantenimento di una vita normale.

"Gli attuali focolai sporadici e le infezioni nascoste causate dalla variante Omicron stanno ponendo ulteriori sfide per la strategia zero-COVID", ha detto al Global Times un alto funzionario del Center for Disease Control and Prevention (CDC) cinese.

"Pertanto è importante attenersi a una gestione precisa del virus e ridurre al minimo l'impatto delle misure di prevenzione dei virus".
...
Secondo un modello di previsione condotto da un team guidato da Huang Jianping dell'Università di Lanzhou, se la Cina allenta le politiche restrittive, un focolaio che si verifica nel paese porterebbe a oltre 10 milioni di infezioni, ha appreso venerdì dal team il Global Times.

Il team ha dichiarato al Global Times che, allo stato attuale, la strategia cinese per prevenire la recrudescenza di un focolaio nazionale e casi di COVID-19 importati e l'approccio dinamico zero-COVID sono ancora il miglior piano per affrontare la pandemia.

Zhang Wenhong, un rispettato esperto di malattie infettive a Shanghai che è stato soprannominato "Anthony Fauci" della Cina, ha affermato di aver discusso possibili misure e trattamenti con esperti di tutto il paese su un possibile adeguamento dell'attuale strategia. Ha osservato che, indipendentemente dal tipo di strategia adottata dalla Cina nella lotta al coronavirus, la linea di fondo è prevenire un ritorno su larga scala delle infezioni e lo schiacciamento delle risorse mediche.

Ha affermato che la fase successiva della prevenzione del COVID-19 dovrebbe essere incentrata sul raggiungimento del miglior risultato a costi minimi.

i.fan. twitter: menoopiu


keywords: COVID-19, Coronavirus, Cina, Hong Kong, zero-Covid, Lockdown, variante Omicron, vaccini, covid test di massa,

Post recenti

next

ORCO PUTIN SI MANGIA MADRI E BAMBINI DI MARIUPOL, UCRAINA

ORCO PUTIN SI MANGIA MADRI E BAMBINI DI MARIUPOL, UCRAINA

14 marzo - La mamma e il suo bimbo nel grembo purtroppo sono morti😢!!

10 marzo - L'incontro Kuleba - Lavrov in Turchia finisce senza risultati, Putin non concede corridoi umanitari per chi fugge dalle città bombardate

9 marzo - UN OSPEDALE MATERNO A MARIUPOL BOMBARDATO DAI RUSSI. Un crimine di guerra, ingiustificato e orribile che ha provocato sdegno in tutto il mondo. Oggi in Turchia colloqui Ucraina - Russia. Zelensky cerca una resa onorevole, mentre Putin prepara l'orrore finale

10/03/2022 - Leggi

previous

Zelensky Cerca la Resa Onorevole, Putin l'Orrore Finale

Zelensky Cerca la Resa Onorevole, Putin l'Orrore Finale

Zelensky si dice disponibile a trattare, Biden annuncia l'embargo di gas e petrolio dalla Russia ma non vuole intromissioni di aerei polacchi, l'Europa assiste divisa, l'Italia scivola nella vergogna, la Russia ha sempre meno occhi e orecchie, Putin perde i generali ma non il vizio dell'orrore. Kyiv assediata.

09/03/2022 - Leggi