FERRAGOSTO, COVID-19 NON VA IN VACANZA


- 14/08/2020

Ferragosto rappresenta il culmine dell'estate, il giorno da cui nell'emisfero settentrionale inizia la discesa verso l'autunno. Covid-19 sarebbe dovuto scomparire e invece continua a mietere vittime a migliaia


/media/yf1ibccw/spiaggia-affollata-coronavirus-fase-2.jpg

Aggiornamento: Chiuse, troppo tardi, le discoteche. Movida con obbligo di mascherina. Compromessa la riapertura delle scuole.

Governo e Regioni si accorgono, troppo tardi, che la riapertura delle discoteche ha contribuito all'aumento dei casi di coronavirus ad un livello preoccupante e è stato emanato l'ordine di chiusura.

A tre settimane dalla riapertura delle scuole la situazione è preoccupante: per compiacere a "quelli della movida, tanto Covid-19 non c'é più", si é praticamente compromessa la riapertura delle scuole a metà settembre. Se anche dovessero riaprire, a ottobre è certa la chiusura.

Il ministro Speranza spera nel "senso di responsabilità dei giovani" !!. Quindi le scuole non riapriranno.

_______________________

Ferragosto 2020, quelli che "il COVID-19 non c'è più" sono tutti in vacanza al mare o in discoteca, in Italia o in giro per il mondo.

Il bollettino planetario della Johns Hopkins University riporta un totale di casi accertati di contagio pari a 21 milioni, di cui morti 760.000, ma quello che più conta è che i dati sono in crescita, una media giornaliera di 300 mila contagiati e 7 mila morti.

Ferragosto rappresenta il culmine dell'estate, il giorno da cui nell'emisfero settentrionale inizia la discesa verso l'autunno. Covid-19 sarebbe dovuto scomparire e invece continua a mietere vittime a migliaia nelle Americhe, e nelle Indie e si sta preparando a crescere di nuovo in Europa, sia quella umida del centronord che quella torrida del mediterraneo.

Gli italiani che hanno ascoltato e seguito i consigli di "quelli che il Covid-19 non c'é più" sono andati ad intrappolarsi in Grecia, a Malta, in Spagna o in Croazia. Hanno contribuito alla crescita del coronavirus giocando sul terreno a lui più favorevole, quello dell'alta mobilità degli individui associata all'addensamento dei corpi.

Spiagge, discoteche, aerei, treni, centri commerciali, raduni religiosi o politici, insomma la normalità della vita moderna in ogni angolo del mondo si dimostra impraticabile a meno di correre il rischio, anzi la certezza di una "new wave" del coronavirs.

La Nuova Zelanda aveva festeggiato 3 mesi fa la scomparsa della pandemia e ora si meraviglia della sua ricomparsa.

Il vaccino, anche nella versione pseudoscientifica dello Sputnik di Putin, non sarà efficace prima della fine dell'inverno nel 2021.

Negli Stati Uniti dove i morti sono più di 200.000 la ripresa delle attività scolastiche propugnata da Donald Trump viene messa in dubbio dai primi casi di studenti che appena tornati in classe si sono contagiati in massa.

Sarebbe ora che i governi di tutto il mondo dichiarassero fallito l'esperimento di riapertura delle attività socio-economiche, dopo la fine dei lockdown veri o presunti.

COVID-19 non solo circola in piena estate, all'aperto o al chiuso, ma è ben radicato in ogni angolo del mondo con una tragica vigoria,  proporzionale al tasso di negazionismo diffuso nei diversi segmenti di società.

Ormai è certo che ad Halloween indossare la maschera servirà a ben poco.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu