IL SINDACO DI MATERA DISINNESCA ALESSANDRO DI BATTISTA


- 06/10/2020

Una settimana dopo la bomba di Di Battista, con l'intramezzo della fine di Rousseau-Casaleggio, Matera elegge un sindaco 5Stelle e in altre città gli elettori pentastellati contribuiscono al successo dei candidati del PD contro quelli di Salvini. L'avvocato presidente del consiglio Giuseppe Conte ha già prenotato una grotta nella Città dei Sassi dove tenere la prossima riunione per varare l'ennesimo DPCM anti-Covid, pro-MES, e Recovery Fund.


/media/jerpezts/sindaco-matera-2020.jpg

Un candidato del Movimento Cinque Stelle che vince una sfida elettorale di qualsiasi genere, comprese le assemblee di condominio, è una notizia incredibile, di questi tempi.


Se poi la città dove ha vinto è Matera, una delle città più simpatiche della cultura italiana e del Mezzogiorno, patrimonio dell'Unesco, facendo diventare sindaco uno sconosciuto Domenico Bennardi, il miracolo è davvero incredibile.

Domenico Bennardi è il nuovo sindaco di Matera, esultano M5s, Europa Verde-PSI, Matera 3.0 e Volt . Il candidato pentastellato col 67,54% delle preferenze ha battuto Rocco Luigi Sassone del centrodestra (32,46%).
«Una cenerentola politica che è riuscita davvero a fare la storia di questa città»: queste le prime parole pronunciate da Domenico Bennardi, candidato del M5s che è in netto vantaggio nel ballottaggio per l’elezione a sindaco di Matera. Bennardi ha definito il successo verso cui si sta avviando «inaspettato» e «incredibile».

Soprassediamo sul resto delle dichiarazioni del neosindaco, che non fanno ben sperare, e torniamo indietro di qualche giorno, alle dichiarazioni-bomba di Alessandro Di Battista dopo l'esito delle elezioni regionali che hanno premiato Zingaretti e ridicolizzato il movimento di Grillo.


"il M5S diventerà come l'UDEUR di Mastella", un paragone terribile, calzante ed umiliante pronunciato da Di Battista con il chiaro intento di fare male.

Più che scuotere, abbattere.


Una settimana dopo la bomba di Di Battista, con l'intramezzo della fine di Rousseau-Casaleggio, Matera elegge un sindaco 5 Stelle e in altre città gli elettori pentastellati contribuiscono al successo dei candidati del PD contro quelli di Salvini.


Il Governo Conte è salvo, Nicola Zingaretti pensa di poter tornare a Milano, a Luigi Di Maio ritorna improvvisamente la voce.


Tutto merito degli inconsapevoli cittadini di Matera che hanno disinnescato la bomba Di Battista?


Oppure è merito di quest'ultimo, che potrà vantarsi di aver sferzato l'orgoglio pentastellato evocando la morte nera dell'allenaza con il PD?


L'avvocato presidente del consiglio Giuseppe Conte ha già prenotato una grotta nella Città dei Sassi dove tenere la prossima riunione per varare l'ennesimo DPCM anti-Covid, pro-MES, e Recovery Fund.


E la sindaca di Roma Virginia Raggi come leggerà il risultato del voto di Matera. E' un invito a rinunciare a ricandidarsi?



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu