La triste storia di Candido Avezzù morto di covid

La triste storia di Candido Avezzù morto di covid


La morte causa Covid-19 del poliziotto No-Vax Candido Avezzù merita di essere discussa nelle aule del Parlamento e spiegata all'opinione pubblica

i.fan. - 30/08/2021


Candido Avezzù era un poliziotto.

Si era contagiato nell'hotspot per migranti di Taranto a fine luglio. E' morto senza che nessuno abbia potuto sapere come fosse stato contagiato. 

Poi, dopo la morte, la sua ex compagna ha rivelato che Candido era un No-Vax convinto, anche se non lo sbandierava in giro. 

dal corriere.it :

Dopo il ricovero, su Facebook Avezzù sembrava quasi scherzare con chi gli chiedeva informazioni sul suo stato: «Mi sono preso il covid e me lo sono preso proprio bene», «Mi sono sposato col covid». In realtà, stava sempre peggio. Il 10 agosto, alle 13.33, «Chicco» Avezzù ha pubblicato il suo ultimo post sui social: «Entro in terapia intensiva. Sulla lapide lo scudetto del 2 grazie». 

Quello di Candido Avezzù è un caso grave di pressapochismo e incuria nei confronti di un lavoratore al servizio dello Stato.

Prima delle rivelazione dei suoi familiari non si sapeva nemmeno se fosse vaccinato.

Forse perché qualcuno preferiva che non si sapesse.

Candido Avezzù per le statistiche è uno degli ultimi dei  quasi 130mila morti per covid-19 in Italia.

Si era ammalato a fine luglio, dopo aver prestato servizio di polizia dal 10 al 23 presso l'hotspot di Taranto dove 33 migranti erano risultati positivi al Covid. Torna casa e dopo 5 giorni accusa i sintomi del contagio, lo curano con un antibiotico! - dopo un anno e mezzo di covid19 anche i bambini sanno che non serve a nulla - poi  risulta positivo e viene ricoverato in ospedale.

Dove è morto in terapia intensiva, il 29 agosto.

La storia di Candido Avezzù è emblematica e presenta un lato oscuro su cui ancora nessuno si è preoccupato di fare luce:
perchè il poliziotto Avezzù non era vaccinato quando svolgeva il suo lavoro presso l'hotspot di Taranto? erano vaccinati gli altri operatori che fornivano assistenza ai migranti ?

E' una domanda che rimbomba anche nel silenzio delle istituzioni. Possibile che nessuno sapesse che il poliziotto Candido Avezzù non era vaccinato? nessuno è stato in grado, durante i suoi trenta giorni di malattia, di appurare se fosse vaccinato o meno?


Se non lo era, come poi si è venuto a sapere, chi e perchè lo aveva autorizzato a lavorare a contatto con soggetti a rischio di contagio?


E perchè non dirlo in assoluta trasparenza? forse si ha paura di fare propaganda per i no green pass ? un caso di "censura a fin di bene" ?

Forse si ha paura che il duo Salvini-Meloni possa strumentalizzare il caso di Candido Avezzù "morto per colpa di immigrati contagiosi, senza green pass" con la complicità della ministra Lamorgese?

Forse si temeva che i No Vax potessero dire: "vedete, il vaccino non protegge, è tutta una truffa!"

O, di converso, i pro Vax :"vedete cosa accade a chi non vuole vaccinarsi ?"

In entrambi i casi, la triste storia del poliziotto Candido Avezzù, 58 anni originario di Venezia, non si presta a facili strumentalizzazioni di parte, e questo per gli strumentalizzatori di professione è una vera disgrazia.

In entrambi i casi la vera assurdità è la mancanza di una parvenza di Stato nel suo ruolo di datore di lavoro.


Qualcuno che chiedesse a Candido, appena arrivato all'hotspot di Taranto: "sei vaccinato?" - "No" - "allora, mi dispiace, nel tuo e nel nostro interesse, non puoi lavorare in queste condizioni. Il rischio è troppo alto. Grazie, sarà per un'altra volta"

Nessuno ha chiesto a Candido Avezzù se si era vaccinato? Nessuno leggeva i giornali in quel periodo in cui si preannunciava l'entrata in vigore del green pass per andare al ristorante?

Nessuno.

I No Green Pass sono, nella migliore delle ipotesi, degli esagitati violenti e fascistoidi.

Cercano di mestare e approfittare dell'incertezza di quei tanti che in buona fede non sanno spiegarsi come mai lo Stato pretenda la certificazione vaccinale Covid per chi va al ristorante e poi non è in grado di accertare se un lavoratore del servizio pubblico che entra in contatto con centinaia di individui in condizioni di salute precarie sia vaccinato o meno.

Salvini schiuma dalla bocca le solite stupidaggini sull'immigrazione, e se un poliziotto non vaccinato si contagia a contatto con gli immigrati in fuga dalla disperazione se la prende con questi ultimi e non con il governo (da lui appoggiato) che non tutela i dipendenti dello Stato.

La morte causa Covid-19 del poliziotto Candido Avezzù merita di essere discussa nelle aule del Parlamento e spiegata all'opinione pubblica.

Il suo datore di lavoro, lo Stato, non può far finta di non sapere in quali circostanze è morto.

i.fan.


keywords: Candido Avezzù, COVID-19, NO-VAX, NO-GREEN-PASS, Vaccini anticovid, Immigrazione, Governo Draghi, Lega Salvini,

Post recenti

next

6 BAMBINI E 4 ADULTI AFGHANI UCCISI "PER ERRORE"

6 BAMBINI E 4 ADULTI AFGHANI UCCISI "PER ERRORE"

Affiorano i tragici particolari della strage di bambini e civili afghani compiuta a Kabul da un drone americano a caccia di terroristi dell'ISIS

31/08/2021 - Leggi

previous

DA ISRAELE ALLARME SUI VACCINI, TERZA DOSE NECESSARIA

DA ISRAELE ALLARME SUI VACCINI, TERZA DOSE NECESSARIA

In Israele la terza dose di vaccino Covid-19 sarà estesa a tutti quelli che hanno fatto la seconda 5 mesi prima. Per avere il green pass sarà necessaria la terza dose. Pfizer, una dose ogni 5 mesi.

Una nuova variante coronavirus dal Sudafrica

29/08/2021 - Leggi