Omicron o Delta, Quale Variante Causa i Morti per COVID-19?


/media/klepttv3/omicron-o-delta-causa-morti-per-covid19.jpg

I contagi in Italia sono 200 mila al giorno, troppi secondo il governo Draghi che pensa di eliminarli dalla comunicazione delle statistiche giornaliere di COVID-19 per non creare allarmismi. Ma intanto nessuno sa quanti siano i morti per Omicron e quanti per Delta. Centinaia di italiani positivi a Covid su aerei verso l'India

i.fan. - 08/01/2022 - aggiornato il 09/01/2022 21:30:06


Di cosa stanno morendo i morti per Covid-19 di questi giorni?

Aggiornamento
Roberto Battiston, matematico del coronavirus, si pone la stessa domanda a cui segue una risposta allarmante: "Omicron o Delta? Siamo sotto doppio assedio"
"Assistiamo a una sorta di rimozione collettiva sulla variante Delta, ma non c'è nessuna prova che sia scomparsa. Anzi, probabilmente è la principale responsabile dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva. In questo momento, in realtà, è come se ci fossero due epidemie diverse"

Dobbiamo essere grati a Massimo Galli, 70 anni, primario in pensione dell’ospedale Sacco di Milano, ex capo del Dipartimento di Malattie infettive, vaccinato con tre dosi, perchè oltre ad aver informato il pubblico su Covid-19 in modo competente e indipendente, ci ha fornito spunti di riflessione importanti.

Nelle feste di Natale si è infettato di Covid-19 nonostante tre dosi di vaccino e avendo «condotto una vita ritiratissima, vedendo pochissime persone».

 

 

Per fortuna è guarito e nel raccontare la sua esperienza ci ha dato utili informazioni.

 

 

1) Omicron è molto più infettiva di quanto si creda e di quanto dicano i numeri pur tragici che si leggono in questi giorni. Attacca anche i vaccinati con tre dosi e tante cautele.

 

 

2) Il professor Galli ha saputo di essere stato contagiato da Omicron perchè si è avvalso dei suoi ex-collaboratori che hanno sequenziato il virus e individuato la variante. Se Massimo Galli fosse stato un cittadino comune, non avrebbe potuto avere questa informazione.

 

 

Qualcuno potrebbe obiettare che  è impossibile analizzare i tamponi delle decine di migliaia di contagiati da Sars-Cov-2. 

 

 

Vero, anche se in India lo fanno, e magari il Ministero della Salute potrebbe disporre una ricerca a campione per ottenere questa preziosa informazione. Si chiama fare ricerca sul campo.

 

 

Ma è inspiegabile e scandaloso è che la ricerca della variante non venga effettuata su coloro che sono deceduti o che entrano in terapia intensiva.

 

Si otterrebbe un'indagine utilissima, forse decisiva, per impostare una strategia di contrasto a Covid-19 e soprattutto alla variante Omicron.

 

Dopo Natale il numero dei morti è tornato a crescere con una media di circa duecento al giorno, ma nessuno sa se la causa della morte è imputabile alla variante Delta, meno diffusiva ma più letale, o alla variante Omicron, più aggressiva e veloce ma "poco più di una brutta influenza".


 

Di cosa stanno morendo i morti per Covid-19 di questi giorni?


 

Se fossero tutti, o quasi, deceduti per la variante Delta ci si potrebbe augurare che Omicron faccia presto il suo corso nel soppiantare la precedente. Avremmo centinaia di migliaia di contagiati ma praticamente nessun morto (e si potrebbe raccomandare di non intasare troppo gli ospedali, lasciando spazio anche ai malati con altre patologie gravi che altrimenti rischiano la vita). 

 

Se invece i deceduti contagiati da Omicron fossero in percentuale significativa e crescente, ci si dovrebbe preoccupare di organizzare ben altre difese che non le misure di mercanteggiamento politico a cui si dedica il governo Draghi.

 

Ad esempio avrebbe ragione il governatore campano De Luca a chiudere le scuole e a tornare alla DAD per non rischiare una sicura esplosione di infezioni tra i giovani


 

Nessuno invece è in grado di individuare i morti per Delta e quelli per Omicron.

 

Una dimenticanza o una scelta politica?

 

Il dubbio propende per la seconda ipotesi.

Nei giorni scorsi, di fronte alla crescita vertiginosa dei contagi e una risalita anche dei decessi, i soliti virologi governativi avevano iniziato a far circolare l'idea, ripresa dai giornalisti governativi, di "cambiare i numeri" che quotidianamente vengono forniti dalle strutture del ministero della Sanità - Istituto superiore di sanità - relativi ai contagi.

 

dal Corriere della Sera

 

di Cristina Marrone
Con l’esplosione di casi di Covid alcuni esperti ritengono che l’attenzione andrebbe spostata dai nuovi contagi ai ricoveri ospedalieri. La raccolta dati resta fondamentale «ma in questa fase va cambiata la comunicazione»

 

Non ha senso contare i contagiati, perchè sono tanti. Meglio fornire solo il numero dei ricoverati, che sono di meno e sono quelli che pesano di più sulle strutture sanitarie e sulle probabilità di morte

 

Qualcuno confessa che "cambiare i numeri" risponde anche ad un'altra esigenza: i grandi numeri della pandemia impattano sulla psicologia delle gente comune, creando allarme e paura, inducendo molti a rinchiudersi dentro casa, ad evitare i luoghi affollati, a pensare che forse l'idea di un ritorno "alla normalità"  previsto nei mesi scorsi dal governo Draghi era una bufala, un'illusione consumistica dettata dalla necessità di far crescere l'economia a scapito della salute. 

 

Si ingenera il sospetto di essere stati ingannati, che i vaccini non servono o non bastano, che il governo annaspa e i "migliori" siano dei burocrati incompetenti.

 

 Ma c'è solo un modo per tentare di arginare i sospetti, evitare paure non giustificate e cambiare in modo efficace e credibile la comunicazione: dare informazioni ampie, esaustive, dettagliate, imparziali.

 

 Per questo motivo il numero dei contagiati, dei ricoverati e dei deceduti deve essere il più possibile analizzato in questa fase.

 

 Se Omicron diventa dominante e sostituisce Delta con un numero di ricoverati e morti nettamente inferiore, allora può avere senso non stare a contare i tamponi totali e quelli positivi. 

 

 Se invece Omicron si somma a Delta, senza sostituirla, e la pandemia quindi accelera su tutti i fronti e non si è in grado di distinguere gli effetti dell'una da quelli dell'altra, allora è meglio che si continuino a dare gli stessi numeri e con maggiore enfasi.

 

 Tra i ricercatori e gli scienziati inizia a serpeggiare il dubbio che la strategia perseguita dal governo Draghi sia stata sbagliata abbia portato ad una grave situazione di confusione e incertezza.

 

 La disputa sulla riapertura delle scuole o del ricorso alla DAD ne è un esempio, così come l'introduzione dell'obbligo vaccinale per gli over 50 e le multe di 100 euro per i trasgressori.

 

 I virologi intellettualmente onesti, come lo è il professor Massimo Galli, sono in difficoltà a stare dietro alla giungla di norme, decreti, date, colori, certificati, terze o quarte dosi ecc ecc. 

Gli italiani infettano l'India?

 

 Nonostante il gran numero di regole e decreti, riusciamo a far partire decine di italiani contagiati sugli aerei e fare brutte figure all'estero.

 

 Per la seconda volta in due giorni, la maggior parte dei passeggeri in arrivo in India con un volo dall'Italia è risultata positiva al Covid, secondo i funzionari indiani. Venerdì 6 gennaio, 173 dei 285 passeggeri a bordo del volo da Roma ad Amritsar sono risultati positivi all'arrivo. Segue le più di cento persone risultate positive dopo essere arrivate ad Amritsar da Milano mercoledì.

 I passeggeri contagiati del volo di Milano di due giorni prima erano stati portati in ospedale. Tuttavia, almeno 13 persone sul volo di Milano sono riuscite a sfuggire alla quarantena . La polizia dice che presenterà denunce contro di loro.


Piuttosto che pensare solo a fare dispetti ai pochi No-Vax rimasti, come ha ammesso candidamente Macron, sarebbe il caso di ragionare, numeri veri alla mano, su cosa sta succedendo e su cosa fare.

E se qualcuno purtroppo muore a causa di Covid-19, dobbiamo essere in grado di sapere se è stata Omicron o Delta.

i.fan. twitter: menoopiu


keywords: COVID-19, variante Omicron, variante Delta, governo Draghi, NO-VAX, Covid-19 India, morti per covid, Roberto Battiston,

Date Created: 08/01/2022 09:02:55


Post recenti

next


Covid-19, Italia Ha Paura ma Draghi Pensa Solo al Quirinale

Covid-19, Italia Ha Paura ma Draghi Pensa Solo al Quirinale

Conferenza stampa irritante e "in ritardo" di Mario Draghi per spiegare l'ultimo decreto covid: "i problemi dipendono dai no-vax", "la scuola deve rimanere aperta" nonostante Omicron. L'Italia fa la fila alle farmacie, Draghi conta i voti che gli mancano per il Quirinale. Twitter cancella #DraghiVattene

10/01/2022 - Leggi

previous


Kazakhstan Come Bielorussia, Altra Strage Targata Putin

Kazakhstan Come Bielorussia, Altra Strage Targata Putin

Il regime kazakho di Tokayev viene contestato dalla popolazione stremata dall'aumento dei prezzi. Il boss Putin interviene con truppe speciali in soccorso del regime. Decine di morti e arresti, sulla rivolta popolare cala il gelo russo con la complice inerzia di europei e americani

06/01/2022 - Leggi


---------------- altri post recenti ----------------