RAID CINESE IN STILE NAZISTA AD HONG KONG

RAID CINESE IN STILE NAZISTA AD HONG KONG


Più di 50 arresti all'alba da parte delle squadre di polizia cinese contro attivisti democratici di Hong Kong

i.fan. - 06/01/2021

/media/k5zg33oh/hkfp-comics-otaku.jpg

From L to R: Wu Chi-Wai, Lester Shum, Gwyneth Ho, Alvin Yeung, James To, Kwok Ka-ki, Lam Cheuk-ting, Eddie Chu, Ventus Lau, Bennie Tai, Raymond Chan and Leung Kwok-hung were among those arrested.

da Hong Kong Free Press


Almeno 52 democratici di Hong Kong sono stati arrestati mercoledì mattina per presunte violazioni della legge sulla sicurezza nazionale.


Secondo i resoconti dei media e i post sui social media, le figure dell'opposizione sono state arrestate per la loro organizzazione e partecipazione alle primarie per le elezioni del Consiglio legislativo del 2020 rinviate l'anno scorso.


NowTV ha citato fonti che affermano che gli arresti per presunta sovversione sono avvenuti dopo che i candidati si erano impegnati alle elezioni per porre il veto ai bilanci del governo.

https://youtu.be/HyU-D0XI0-g

Gli ex legislatori Alvin Yeung, Andrew Wan, Au Nok-hin, Eddie Chu, Gary Fan, Helena Wong, James To, Jeremy Tam, Kwok Ka-ki, Lam Cheuk Ting, Raymond Chan, Roy Kwong e Wu Chi-wai erano tra questi arrestato, secondo i post sui social media.


I consiglieri distrettuali Andrew Chiu, Andy Chui, Ben Chung, Clarisse Yeung, Fergus Leung, Kalvin Ho Lawrence Lau, Lee Yue-shun, Lester Shum, Michael Pang, Ng Kin-wai, Ricky Or, Roy Tam, Sam Cheung, Sze Tak- Loy, Tiffany Yuen e Wong Pak-yu sono stati arrestati.


Anche l'organizzatore delle primarie Benny Tai e Robert Chung, direttore esecutivo dell'Hong Kong Public Opinion Research Institute (PORI) sono stati arrestati. PORI ha fornito la tecnologia per eseguire il sondaggio. Il suo vicedirettore esecutivo Chung Kim-wah ha detto a Commercial Radio che la polizia gli ha chiesto di entrare per assistere in un'indagine mercoledì.


Anche gli attivisti Owen Chow, Nathan Lau e Ventus Lau sono stati arrestati e, secondo il suo account Twitter, anche l'abitazione dell'attivista incarcerato Joshua Wong è stata perquisita dalla polizia.

Nel frattempo, la Lega pro-democrazia dei socialdemocratici ha detto che i loro vicepresidenti Leung Kwok sono appesi e Jimmy Sham erano entrambi alle stazioni di polizia.

Altre figure arrestate includevano il conduttore della Peninsula Commons Frankie Fung, l'assistente sociale Jeffrey Andrews, l'ex giornalista Gwyneth Ho, i professionisti della salute degli alleati di Hong Kong e l'ufficiale dell'Associazione degli infermieri Lau Hoi-man, ex presidente dell'Associazione dei genitori di Lee Chi con handicap mentale grave Yung, presidente dell'Alleanza dei dipendenti dell'autorità ospedaliera Winnie Yu, presidente della Confederazione dei sindacati di Hong Kong Carol Ng, assistente sociale e attivista Hendrick Lui e fondatore del negozio pro-democrazia Abouthai - che forniva seggi elettorali - Mike Lam.

Secondo Citizen News , John Clancey, avvocato e tesoriere di Power for Democracy è stato arrestato e la polizia ha perquisito il suo studio legale, Ho Tse Wai & Partners. Power for Democracy è stato uno degli organizzatori delle primarie. Anche il suo presidente Andrew Chiu è stato arrestato.

Separatamente, la polizia è arrivata anche all'ufficio del notiziario digitale Stand News. Secondo una diretta streaming, la polizia ha consegnato documenti che richiedevano un documento relativo a un caso di legge sulla sicurezza nazionale.

Il redattore capo di Stand News Chung Pui-kuen ha detto che consulterà un avvocato per firmare il documento e la pubblicazione avrà rapporti dettagliati in seguito.

"Nessuna base giuridica"

Le primarie del campo democratico lo scorso luglio miravano a restringere la lista finale dei candidati pro-democrazia da candidare ai sondaggi legislativi ufficiali, che è stata successivamente ritardata dall'amministratore delegato Carrie Lam citando i timori del Covid-19. Speravano di ottenere la maggioranza nella legislatura vincendo più di 35 seggi, tuttavia le autorità hanno affermato che le urne non avevano "base giuridica".

Gli organizzatori delle elezioni primarie hanno detto che oltre 610.000 hongkonghesi hanno votato durante i due giorni di votazione.

All'epoca, un portavoce dell'ufficio di Pechino a Hong Kong disse che i sondaggi erano illegali: "L'obiettivo dell'organizzatore Benny Tai e del campo dell'opposizione è quello di prendere il potere di Hong Kong e ... realizzare una versione di Hong Kong della" rivoluzione colorata ". ', "Ha detto un portavoce dell'ufficio di collegamento."

Maya Wang di Human Rights Watch ha condannato gli arresti di mercoledì in una dichiarazione: "Il governo cinese ha deciso di celebrare il 2021 con ampi arresti di oltre 50 eminenti attivisti pro-democrazia a Hong Kong, rimuovendo la patina di democrazia rimanente nella città. Pechino ancora una volta non è riuscita a imparare dai suoi errori ad Hong Kong: che la repressione genera resistenza e che milioni di persone di Hong Kong continueranno a lottare per il loro diritto di voto e di candidarsi a un governo eletto democraticamente ".

Elezioni primarie democraticheFoto: Studio Incendo.

Nel giugno 2020, Pechino ha inserito la legislazione sulla sicurezza nazionale direttamente nella mini-costituzione della città, aggirando la legislatura locale, dopo un anno di proteste e disordini a favore della democrazia. Ha criminalizzato la sovversione, la secessione, l'interferenza straniera e gli atti terroristici, che sono stati ampiamente definiti per includere l'interruzione dei trasporti pubblici e di altre infrastrutture. La mossa ha conferito alla polizia nuovi poteri, allarmando i democratici, i gruppi della società civile e i partner commerciali, poiché tali leggi sono state ampiamente utilizzate per mettere a tacere e punire i dissidenti in Cina.

Il raid cinese contro i democratici di Hong Kong arriva 14 giorni prima dell'inaugurazione del presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden.

da Standnews


Per quanto riguarda il raid di questa mattina, i seguenti sono sette punti da segnalare:
La liquidazione questa volta non si limita ai vincitori delle elezioni primarie, né si limita ai manifestanti formati dopo le elezioni primarie: è una liquidazione che coinvolge più di 50 democratici tra partiti politici e in tutto lo spettro politico.
Che si tratti del Partito Civico, del Partito Democratico, della fazione locale o di altri dilettanti indipendenti in corsa per le elezioni, tutti denunciano per aver sovvertito il paese. Anche il primo assistente sociale di minoranza a Hong Kong, Jeffrey Andrews, candidato alle elezioni primarie di Kowloon West, è stato arrestato. Ciò dimostra che il regime vuole sradicare completamente i democratici di Hong Kong, limitando la loro libertà di ingresso e di uscita e il loro spazio per azioni future.


Inizialmente pensavo che la liquidazione fosse limitata a coloro che avevano firmato la dichiarazione di posizione dei manifestanti "Mo Luo Wu si rammarica della lotta risoluta", perché implicava la promessa di porre il veto al bilancio. Sfortunatamente, lo scopo ovviamente non è tanto. Secondo la polizia, il candidato è stato accusato di sovvertire il paese perché la polizia ha definito la natura delle elezioni primarie come parte dei "dieci passi per speculare" del professor Dai Yaoting. Ciò significa che tutti i cittadini che hanno organizzato, partecipato e votato alle primarie possono essere accusati di "sovvertire il Paese".


Il veto al bilancio è un diritto concesso dai membri del Consiglio legislativo in conformità con la Legge fondamentale di Hong Kong, e non è affatto sovversivo. Si può vedere che qualsiasi movimento parlamentare di non cooperazione in futuro può essere sovversivo agli occhi del regime comunista di Hong Kong.

Ciò dimostra ancora una volta che il Consiglio legislativo di Hong Kong è solo un timbro di gomma come il Congresso nazionale del popolo e la Conferenza consultiva politica del popolo cinese, perdendo ogni significato democratico.
L'entità di questa liquidazione politica non ha precedenti nella storia Il regime comunista di Hong Kong spera di soffocare completamente lo spazio di sopravvivenza del campo democratico di Hong Kong. In futuro, Hong Kong rimarrà solo con leali oppositori e, in linea con l'esistenza del partito Bauhinia, Hong Kong sarà epurata solo in futuro.


La tempistica di questo arresto coincide con gli ultimi giorni della certificazione elettorale delle elezioni presidenziali statunitensi. Ovviamente, il PCC spera di fare grandi passi mentre la società americana è impegnata a occuparsi dei suoi affari interni nel tentativo di evitare l'attenzione della comunità internazionale.


Indubbiamente, questo arresto è l'incidente di Formosa Boulevard a Hong Kong.


Il 2021 non sarà migliore e il PCC continuerà solo a reprimerlo.

l'elenco degli arrestati è il seguente (aggiornamento continuo):

Promotori e altre parti correlate

Ex Professore Associato Dai Yaoting, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Hong Kong, Chung Tingyao, Presidente e Amministratore delegato dell'Istituto di opinione pubblica di Hong Kong, Ex membro del Consiglio legislativo Au Nuoxuan, Consigliere distrettuale Sai Kung Chung Kam Lun, Democracy Power Zhao Jiaxian, Tesoriere del potere democratico Guan Shangyi, "Tre elezioni primarie non sono votate" Promotore Wu Zhengheng

Candidato

Isola di Hong Kong: consigliere distrettuale meridionale Yuen Ka-wai, consigliere distrettuale centrale e occidentale Leung Hoang-wai, consigliere distrettuale orientale Xu Zijian, consigliere distrettuale orientale Cheng Tat Hung, consigliere distrettuale Wan Chai Yang Xueying, consigliere distrettuale meridionale Peng Zhuoqi

New East: il portavoce della squadra dell'Assemblea civile Liu Yingkuang, l'ex reporter He Guilan, il consigliere distrettuale di Saigon Fan Kwok-wai, il consigliere distrettuale di Saigon Ko Yaolin, il capo della comunità Mao Liang Guoxiong, il fondatore di Abu Thai Lifestyle Store Lin Jingnan, il non successore delle elezioni distrettuali Zou Jiacheng, l'ex membro del consiglio legislativo Chen Zhiquan L'ex membro del consiglio legislativo Yang Yueqiao, l'ex membro del consiglio legislativo del Partito Democratico Lin Zhuoting, l'ex presidente dell'associazione dei genitori delle persone con handicap mentale grave Li Zhirong e l'assistente sociale Lu Zhiheng

New West: il consigliere distrettuale di Yuen Long Wu Kin-wai, l'ex membro del consiglio legislativo Chu Kaidi, il consigliere del distretto di Tuen Mun Zhang Ke-sen, l'ex portavoce ideologico degli studenti Huang Ziyue, il consigliere del distretto di Tsuen Wan Tan Kaibang, l'ex membro del consiglio legislativo Kwok Ka-ki, l'ex membro del consiglio legislativo del partito democratico Yin Siu Kin, sindacato dei lavoratori Il presidente Wu Min Er

Jiudong: ex membro del consiglio legislativo Tan Wenhao, membro del consiglio del distretto di Sham Shui Po Lau Wai Chong, ex membro del consiglio legislativo del partito democratico Hu Zhiwei, membro del consiglio del distretto di Wong Tai Sin Shi Tak Lai, membro del consiglio del distretto di Kwun Tong Li Jia-ta, ex Hong Kong Zhifeng Wong Chi Fung (persona in carcere, residenza Ricerca)

West Nine: il consigliere distrettuale Sha Tin Cham Zijie, l'assistente sociale indiano Andri Jeffrey Andrews, ex membro del consiglio legislativo del partito democratico Huang Biyun, membro del consiglio distrettuale Sham Shui Po He Qiming, Convener Feng Tatjun, ex presidente del Fondo di sostegno della Federazione degli studenti Liu Zefeng, ex legislatore Mao Mengjing

Consiglio distrettuale (secondo): consigliere distrettuale di Tsuen Wan Cham Aohui, consigliere distrettuale di Yuen Long Wang Baiyu, ex membro del consiglio legislativo del partito democratico di Jinshen, ex membro del consiglio legislativo del partito democratico Kwong Chun-yu, membro del consiglio del distretto orientale Li Yuxin

Settore dei servizi sanitari: Yu Huiming, presidente dello staff Front of the Hospital Authority, Liu Kaiwen e Yuan Weijie, direttori della Hong Kong Professional Medical Staff and Nurses Association

i.fan.


keywords: Hong Kong,Revolution of Our Times, Liberate Hong Kong, dittatura Xi Jinping, Cina,

Post recenti

next

TRUMP SCATENA LA PIAZZA, ASSALTO A CAPITOL HILL

TRUMP SCATENA LA PIAZZA, ASSALTO A CAPITOL HILL

Migliaia di fanatici di Trump e militanti dell'estrema destra americana assediano Capitol Hill mentre senatori e deputati stanno ratificando la vittoria di Joe Biden.

Sospesa la seduta e proclamato il coprifuoco in tutta la città di Washington. 4 morti e decine di feriti.

06/01/2021 - Leggi

previous

JACK MA, ALIBABA, ALTRA VITTIMA ILLUSTRE DI XI JINPING

JACK MA, ALIBABA, ALTRA VITTIMA ILLUSTRE DI XI JINPING

Il miliardario Jack Ma, fondatore di Alibaba, è scomparso da due mesi. Dopo alcuni dissapori con Xi Jinping ...

05/01/2021 - Leggi