Venezuela, fallito il colpo di mano di Guaidò

01/05/2019

Un fiasco completo per gli Stati Uniti

Dopo ore di incertezze e di strani silenzi, Donald Trump non ottiene il via libera da Putin e dei vertici militari per sostituire Maduro.
Gli USA hanno mandato allo sbaraglio il soldato Juan Guaidò ? Una trappola russa o arrogante improvvisazione americana?
Leopoldo Lopez si rifugia nell'ambasciata di Spagna.

Una trattativa segreta tra il capo del Dipartimento di Stato USA Mike Pompeo e lo staff di Vladimir Putin per risolvere la situazione di stallo in Venezuela, dove i Russi hanno trasferito nei mesi scorsi un centinaio di "consiglieri militari" con relativo armamentario, sembrava intavolata e doveva garantire ai vertici militari il trasferimento di Maduro a Cuba e la proclamazione della liberazione del Venezuela.

La scintilla sarebbe stata accesa nell'Operacion Libertad, iniziata con la liberazione simbolica di Leopoldo Lopez, leader popolare dell'opposizione agli arresti domiciliari, da parte di un gruppo di militari schieratisi con Guaidò e  a cui si sarebbero dovute aggiungere ben altre forze.
Ma per tutta la giornata gli appelli alla mobilitazione di Guaidò sono caduti pressochè nel vuoto, senza le folle oceaniche che ci sia spettava e soprattutto senza che i vertici militari dessero il via libera alla destituzione di Maduro. Per molte ore il tweet di Trump è rimasto silenzioso, con un pronunciamento timido e tardivo nel pomeriggio, quando si iniziava a capire che qualcosa non stava funzionando come previsto.
In tarda serata il maggiordomo di Trump Mike Pompeo (ex capo della CIA) annunciava ufficialmente che il tentativo di spostare i vertici militari da Maduro a Guaidò era fallito per colpa della Russia e di Cuba (!!) e Trump se la prendeva con quest'ultima (anzichè con l'amico Putin)

 
@realDonaldTrump

If Cuban Troops and Militia do not immediately CEASE military and other operations for the purpose of causing death and destruction to the Constitution of Venezuela, a full and complete....

....embargo, together with highest-level sanctions, will be placed on the island of Cuba. Hopefully, all Cuban soldiers will promptly and peacefully return to their island!
Ad aggiungere ancora più confusione e sconcerto sono arrivate le dichiarazioni del capo dello staff di Trump, il falco John Bolton, che ha rivelato che  il Ministro venezuelano della Difesa Vladímir Padrino, il presidente del Tribunale  Supremo di Giustizia Maikel Moreno, e il comandante della Guardia d'Onore Presidenziale Iván Rafael Hernández Dala erano d'accordo con il piano per destituire Maduro.
Se la notizia fosse vera, tre personaggi chiave e di grande potere sono stati "bruciati" in pochi secondi dal Genio Bolton !!