menoopiu' blog more than one voice

Putin minaccia tutti e tutto. Terza Guerra Mondiale o Fame nel Mondo? Dopo la resa dei soldati ucraini assediati nell'acciaieria di Azovstal a Mariupol, quale sarà il destino di Ucraina? Perchè in Russia la società civile non si oppone alla guerra?


UCRAINA PREPARA LA CONTROFFENSIVA

UCRAINA PREPARA LA CONTROFFENSIVA

Dopo la resa di Azovstal, come evolverà la guerra Ucraina - Russia? articolo da meduza.io


 

Filtered by tag: informazione e potere

Gurevich "Cento a Uno", Protesta Contro Putin in TV Russa

Gurevich "Cento a Uno", Protesta Contro Putin in TV Russa

Il conduttore del popolare programma televisivo russo "Cento a uno" Alexander Gurevich si è dimesso dal canale "Russia 1" dopo aver fatto una dichiarazione contro la guerra di Putin in Ucraina. Vagit Alekperov, da 30 anni amministratore delegato di Lukoil, il gigante petrolifero russo, si è dimesso improvvisamente  da ogni carica aziendale. Cresce il fenomeno di chi abbandona la Russia e va all'estero in cerca di un futuro più libero.

21/04/2022 - Leggi

NOVAYA GAZETA Voce della Russia Libera Chiude per Minacce

NOVAYA GAZETA Voce della Russia Libera Chiude per Minacce

Nella Russia di Putin raccontare la verità è diventato impossibile. Novaya Gazeta, il giornale di Dmitry Muratov, Nobel per la Pace, e Anna Politkovskaja uccisa per le inchieste sulla Cecenia, sospende le pubblicazioni per evitare guai peggiori a causa delle minacce ricevute dal regime.

28/03/2022 - Leggi

Ucraina, Cosa Poteva Fare Papa Francesco Ma Non Ha Fatto

Ucraina, Cosa Poteva Fare Papa Francesco Ma Non Ha Fatto

Papa Francesco condanna la Chiesa Cattolica di Roma ad un ruolo inutile e impotente nelle tragiche vicende dell'invasione russa di Ucraina. Bergoglio invece potrebbe mobilitare milioni di fedeli in una campagna di informazione verso i fedeli ortodossi russi vittime delle bugie di regime, in modo scuoterne le coscienze

22/03/2022 - Leggi

La Morte Non ha Fermato Daphne Caruana Galizia

La Morte Non ha Fermato Daphne Caruana Galizia

I mandanti dell'omicidio di Daphne Caruana Galizia credevano di poter distruggere le sue inchieste giornalistiche semplicemente uccidendola. Un calcolo sbagliato quanto efferato. Daphne non e' morta invano, le sue inchieste stanno smascherando tutti i nodi della grande sporca ragnatela dei traffici maltesi.

28/11/2019 - Leggi