CASO MORISI, SALVINI SI DIMETTE DA SEGRETARIO DELLA LEGA?

CASO MORISI, SALVINI SI DIMETTE DA SEGRETARIO DELLA LEGA?


Luca Morisi, lo spin doctor di Matteo Salvini, indagato per spaccio di ecstasy. Il segretario della Lega gli dichiara amicizia, "un amico che sbaglia, che ha fatto male a se stesso più che ad altri"; Salvini dovrebbe dimettersi da segretario della Lega per questi motivi ...

i.fan. - 27/09/2021

/media/ssuo3p3d/salvini-morisi-droga.jpg

Come dimenticare i lunghi mesi trascorsi da Matteo Salvini nelle stanze del Viminale, sempre vestito con una eloquente felpa o una giacca da poliziotto!

Era lui la nostra garanzia contro la malavita, contro gli immigrati spacciatori - come dimenticare la memorabile sceneggiata del citofono a casa del giovane africano "pronto, è qui la droga?"

"Ordine e sicurezza", "chi sbaglia paga", "i delinquenti dovranno vedersela con me", tuonava il prestigiatore della Lega, imbracciando un fucile mitragliatore ad uno stand di armaioli.

Il suo amico fidato Luca Morisi, il mago della comunicazione social, l'inventore della Bestia e artefice di gran parte del successo leghista, è sotto inchiesta per spaccio di droga, probabilmente ecstasy liquida, chiamata anche la droga dello stupro per l'utilizzo che l'ha resa famosa.

L'ipocrisia istituzionale vuole che quando la notizia dell'indagine su Morisi viene diffusa, il braccio destro di Salvini si è già dimesso da alcuni giorni, "per motivi privati".

Grazie a questo escamotage i titoli dei giornali scrivono: "indagato Morisi l'ex collaboratore di Salvini". Fa una bella differenza con "indagato Morisi, primo collaboratore di Salvini".

Ci trattano da fessi, senza alcun ritegno. Quando Morisi si è dimesso era già indagato, e molti, compreso Salvini, ne conoscevano il vero motivo.

Questa sfasatura temporale non è da poco, perchè consente al segretario della Lega di difendersi dalle insinuazioni facendo la parte della vittima ignara ma fedele "all'amico che sbaglia".

Salvini: «Luca Morisi ha sbagliato, ma può contare su di me». «Quando un amico sbaglia e commette un errore che non ti aspetti, e Luca ha fatto male a se stesso più che ad altri, prima ti arrabbi con lui, e di brutto. Ma poi gli allunghi la mano, per aiutarlo a rialzarsi. Amicizia e lealtà per me sono la Vita. In questa foto avevamo qualche anno e qualche chilo in meno, voglio rivederti presto con quel sorriso. Ti voglio bene amico mio, su di me potrai contare. Sempre»

Questa frase è aberrante :"Luca ha fatto male a se stesso più che ad altri..." . E cosa ne sa Salvini di quanti giovani si sono "fatti male" con la droga che gli veniva "fornita" da Luca Morisi?


L'altra frase ignobile la pronuncia Renzi: «Non faremo a lui quello che la Bestia ha fatto a noi». Sembra il nobile gesto del politically correct, quello che "non ci sono prove sugli assassini del giornalista Khashoggi".

«Non faremo a Morisi quello che la Bestia ha fatto a noi in vicende molto meno serie. Noi siamo orgogliosamente rispettosi della persona umana e della civiltà della politica. Luca Morisi è il padre della Bestia, la struttura social di Matteo Salvini e della Lega. Lui è stato il cervello ideatore di tutte le aggressioni personali contro di me e contro di noi nella scorsa legislatura. ...

Oggi Morisi è in difficoltà per vicende private e giudiziarie, si è dimesso dalla dirigenza della Lega e ha chiesto rispetto per le proprie questioni personali. Invito tutti a mostrarsi per quello che siamo: diversi da chi sparge odio sui social»

Stupidaggini che servono a gettare fumo negli occhi e a distogliere dal vero problema.

Luca Morisi è indagato, punto. I reati ipotizzati, e per i quali deve rispondere eventualmente alla giustizia, li avrebbe commessi durante la sua stretta collaborazione con un uomo politico che ha diretto il Ministero degli Interni durante il governo Conte 1 e ora è segretario del partito socio di maggioranza del governo Draghi.

Luca Morisi ha il dovere di mettersi a disposizione degli inquirenti e il diritto di giustificare il proprio operato come privato cittadino. Ammette di aver commesso i reati per cui è indagato.

Avrà avuto i suoi buoni motivi per delinquere.

Matteo Salvini ha il dovere di dimettersi da segretario della Lega per essersi incautamente o volutamente fidato di un delinquente e per aver offeso le vittime dei reati commessi da Morisi.

Dopo essersi dimesso, potrà coltivare la sua spassionata amicizia per Luca Morisi, senza mischiare le faccende private con il ruolo pubblico.

Nessun insulto, niente vendette, ma senso della giustizia e della dignità politica ci obbligano a chiedere le dimissioni di Salvini da segretario della Lega, ovvero uscire di scena dalla politica.

i.fan.


keywords: Matteo Salvini, Lega Salvini, Luca Morisi, governo Draghi, Matteo Renzi, spaccio droga, ecstasy liquida,

Post recenti

next

AUMENTI BOLLETTE LUCE GAS, CHI CAUSA L'IPERINFLAZIONE?

AUMENTI BOLLETTE LUCE GAS, CHI CAUSA L'IPERINFLAZIONE?

Duemila euro per pagare le bollette della luce e del gas di una famiglia media in un anno. Senza contare l'aumento dei carburanti. Un salasso del 30% in più che alimenterà i rincari dei generi alimentari e dei servizi. In una parola: iperinflazione, quella che piace ai banchieri e ai governi indebitati

29/09/2021 - Leggi

previous

VOTO IN GERMANIA, SCHOLZ CANCELLIERE E GOVERNO SPD-VERDI-?

VOTO IN GERMANIA, SCHOLZ CANCELLIERE E GOVERNO SPD-VERDI-?

Gli exit poll indicano un testa a testa tra Scholz (SPD) e Laschet (CDU), ma a meno di sorprese il prossimo governo in Germania nascerà da un asse tra SPD e Verdi, con un terzo partito in appoggio e Scholz Cancelliere.

26/09/2021 - Leggi