COVID-19, la Lombardia Non Merita le Paternali di Attilio Fontana | Blog menoopiu'

COVID-19, la Lombardia Non Merita le Paternali di Attilio Fontana


Un esempio di pessima condotta lo fornisce il governatore della martoriata Lombardia, Attilio Fontana, che a quasi un mese dall'inizio dell'emergenza fa la paternale ai milanesi che non se ne stanno troppo rinchiusi dentro casa.

i.fan. - 18/3/2020

/media/v0jp1k2b/coronavirus-attilio-fontana.jpg

COVID-19, la Lombardia non ha bisogno delle paternali di Attilio Fontana Le scuole della Florida, come in altri Stati d'America sono chiuse e i giovani affollano le spiagge, in tenuta estiva, incuranti degli appelli a stare a casa e a non creare assembramenti che favoriscano la diffusione del coronavirus. Sono le stesse immagini gia' viste in Italia e in Europa, due settimane fa. L'incosciente baldanza di chi ostenta un ottimismo non richiesto che si unisce alla irresponsabile indecisione delle autorita' di governo, nazionale e locale, quelle che avrebbero dovuto non solo lanciare l'allarme ma anche e soprattutto predisporre le difese contro l'ignoranza o la stupida spavalderia di chi sfida la sorte mettendo a rischio la salute degli altri. Un esempio di pessima condotta lo fornisce il governatore della martoriata Lombardia, Attilio Fontana, che a quasi un mese dall'inizio dell'emergenza fa la paternale ai milanesi che non se ne stanno troppo rinchiusi dentro casa. MAPPA COVID-19 ITALIA AGGIORNATA La Lombardia, 1642 morti oltre 16000 casi riscontrati, e' l'epicentro del contagio di COVID-19 in Italia, per il semplice motivo che e' l'epicentro del sistema economico italiano, del sistema di rete stradale e logistica, l'epicentro dello spirito imprenditoriale. La Lombardia, con Milano in prima fila, e' sempre stato decantato come l'epicentro dell'ottimismo italiano. Quell'ottimismo che qualcuno pensa di comandare a bacchetta o con appelli alla responsabilita'. "Amici io lo sto dicendo in modo educato, ma fra un po' bisognera' cambiare il tono perche' se non la capite con le buone bisogna essere un po' piu' aggressivi anche nel farvela capire. Non vi stiamo chiedendo un sacrificio cosi', ma per salvare delle vite umane. Ogni uscita di casa e' un rischio per voi e per gli altri". "Purtroppo i numeri del contagio non si riducono, continuano ad essere alti. Fra poco non saremo piu' nelle condizioni di dare una risposta a chi si ammala". Fontana come molti altri rappresentanti delle istituzioni dovrebbe sapere che le norme devono essere fatte in modo da non lasciare dubbi e interpretazioni o appelli alla coscienza individuale. "Credo che nelle prossime ore bisognera' prendere in considerazione la possibilita' di porre il divieto completo di attivita' all'aperto", ha detto il ministro dello sport Vincenzo Spadafora intervistato dal Tg1 sulle misure anti Coronavirus. "Abbiamo lasciato questa opportunita' perche' ce lo consigliava anche la comunita' scientifica. Ma se l'appello di restare a casa non sara' ascoltato saremo costretti anche a porre un divieto assoluto", ha spiegato. Se non esiste un divieto per andarsene in giro a fare una passeggiata terapeutica e rilassante, la colpa e' di chi non ha istituito il divieto, cioe' Attilio Fontana, il quale ha tutti i poteri per vietare gli spostamenti inutili e non limitarsi a fare appelli al buon senso. E' cosi' difficile fare una ordinanza che vieta le passeggiate di qualsiasi cittadino se non autorizzato espressamente, e non tramite autocertificazione ma per verificata necessita'?. I tabulati telefonici che tracciano gli spostamenti dei cellulari hanno rilevato che il 40% dei milanesi esce di casa per svariati motivi. Sono tanti o sono pochi? Nessuno puo' dare una risposta: non tutte le fabbriche e gli uffici sono chiusi, perche' non ci sono ordinanze che lo impongono, molti vanno a fare la spesa, che rappresenta un'incombenza quasi quotidiana, e se i trasporti pubblici sono ancora attivi significa che le autorita' consentono gli spostamenti, altrimenti avrebbero chiuso metro e treni ... Nasce il sospetto che gli Attilio Fontana, in regioni e partiti diversi, ora siano molto preoccupati non solo per le ovvie nefaste conseguenze dell'epidemia, ma anche di apparire e dire qualsiasi cosa per far dimenticare il vuoto e l'inerzia iniziale. Quando dicevano che Milano non si ferma o che il coronavirus era poco piu' di un'influenza non solo hanno perso giorni preziosi ma hanno diffuso quell'incosciente ottimismo che ora cercano di reprimere ad ogni costo. Da quelli come Attilio Fontana i cittadini si aspettano non le minacce tipo "ora mi arrabbio" ma semplici chiare ed efficaci disposizioni. Se sono capaci di farle. Coronavirus, in Italia il Vero Allarme Sono gli Anti-Allarmisti. Una nave-crociera diventa nave-quarantena con 6000 "internati" 30/01/2020 _____________________ COVID-19 Italia, Aspettando il Picco, Senza Illusioni

i.fan.



Post recenti

next

COVID-19, in Italia la Situazione e' Fuori Controllo

COVID-19, in Italia la Situazione e' Fuori Controllo

il numero di postazioni di terapia intensiva nel sistema sanitario nazionale e in particolare in quello della Lombardia e' ormai saturo. Non ci sono piu' possibilita' di ricovero, quindi di cura del COVID-19, se non muore o guarisce qualcuno.

Leggi

previous

Covid-19, la Francia Vota ed Esporta l'Epidemia in Europa

Covid-19, la Francia Vota ed Esporta l'Epidemia in Europa

�Nulla impedira' ai francesi di recarsi alle urne�, ha detto Macron intervenendo in diretta tv alle 20. Quindi prepariamoci al piu' grande esperimento di contagio di massa nella storia dell'umanita', le elezioni francesi..

Leggi

-->