Covid-19 Omicron, la Terza Dose di Vaccino Dura Solo 4 Mesi


/media/u1pgsb5k/covid-vaccino-quarta-dose.jpg

Governo Draghi: green pass illimitato per chi fa la terza dose di vaccino anti covid, mentre Israele colpito da Omicron inizia la quarta dose per tutti perché la terza dura solo pochi mesi, e Pfizer si appresta a distribuire la "quinta" dose anti Omicron

i.fan. - 27/01/2022 - aggiornato il 13/02/2022 10:08:37


Anche il governo Draghi deve ammettere che la Terza Dose dura solo 4 mesi:

da La Repubblica del 13 febbraio 2022

Rasi: “La terza dose perde efficacia, ma è giusto continuare a riaprire”
di Elena Dusi

...  ma il green pass è illimitato!

Il governo italiano ha deciso di rendere illimitata la validità del green pass per chi ha fatto la terza dose di vaccino anti covid.


Una decisione ottimistica dettata forse da esigenze di propaganda (con l'elezione del Presidente della Repubblica in corso ...) più che da riscontri sanitari.

Rendere "illimitato" il green pass dopo la terza dose equivale ad annullarlo, renderlo inservibile o pericoloso tra qualche settimana, perchè garantirà l'illusione di essere protetti senza esserlo davvero.


Ci sono ampie evidenze scientifiche sia in merito alla durata del vaccino sia sulla possibilità di reinfettarsi con Omicron per chi è già vaccinato.


Tanto valeva fare come Boris Johnson in Gran Bretagna che ha eliminato il green pass.


Mentre l'Europa si appresta a decretare la fine del pericolo Covid, da Israele arriva la notizia che la quarta dose di vaccino sarà richiesta a tutti gli over 18 per proteggersi contro Omicron.

Una decisione inaspettata, quella del governo di Tel Aviv che getta ombre sull'euforia europea e prende in contropiede anche il lancio del nuovo vaccino Pfizer riadattato per la variante Omicron previsto a marzo.

Da una parte si dice che con la terza dose siamo protetti dal covid in modo "illimitato", dall'altra si dichiara che un vaccino non funziona più dopo 4-5 mesi e occorre vaccinarsi in continuazione.

Qualcuno sta sbagliando o sta imbrogliando.


&&&


Molte persone, me compreso, si sono vaccinate per la terza volta, la cosiddetta dose booster contro Covid-19. Ci ha convinti soprattutto la comparsa della variante Omicron, velocissima a diffondersi dal Sudafrica al resto del mondo.

C'erano già molti dubbi sulla durata dell'efficacia effettiva della doppia dose di vaccino contro la variante Delta, rivelatasi non superiore ai 4-5 mesi. Molte evidenze portavano a dubitare delle ottimistiche previsioni dei promotori sanitari di Pfizer e Moderna. Il numero di contagi in risalita, l'avvicinarsi della stagione fredda, l'allentamento delle precauzioni sulla spinta della "normalità" evocata dal governo. Anche senza Omicron, due dosi di vaccino non ce l'avrebbero fatta a proteggerci.


Con la terza dose, abbinata alla minore pericolosità della variante Omicron, abbiamo sperato e tuttora speriamo di esserci liberati dal covid almeno fino al prossimo inverno, come per l'influenza.

Siamo ottimisti, nonostante i numeri vertiginosi dei contagi.

Siamo ottimisti perchè di questo passo Omicron prenderà il posto del generale Figliuolo e non ci saranno più no-vax in circolazione.

Tra qualche giorno Mario Draghi farà un annuncio liberatorio, la pandemia è finita, la Pasqua sarà normale, forse anche per i non vaccinati.


I virologi di ogni tendenza proclamano all'unisono il passaggio dalla pandemia alla endemia, Covid è un'influenza, ma nessuno ancora si degna di dirci se i trecento morti al giorno sono da addebitare a Delta o a Omicron.


Siamo ottimisti, nonostante ogni italiano abbia un parente, un amico o un collega "positivo" e dovrebbe stare in quarantena, ma non sa come fare grazie alle cervellotiche norme introdotte dal ministero della salute, e quindi alla fine fa come se nulla fosse, si fa un paio di tamponi e continua come prima.

Anch'io sono ottimista, anzi lo ero, fino a quando non ho letto la notizia che in Israele ci hanno ripensato e faranno la quarta dose a tutti, non solo ai fragili e anziani.

Tutti i cittadini dai 18 anni in poi dovranno fare la quarta dose perché stanno crescendo i contagi e anche i decessi per covid-19. Un mese fa erano azzerati ora sono stabilmente una decina al giorno, ma i casi gravi sono cresciuti a circa un migliaio e si teme che continueranno a salire.

Israele è diventato l'anticipatore, l'apripista, il laboratorio naturale della Pfizer.

Se gli israeliani hanno deciso, dopo un acceso dibattito, di procedere alla quarta dose per tutti vuol dire che il pericolo del covid non è passato, nonostante Omicron.

La necessità di ricorrere alla quarta dose di vaccino dopo pochi mesi dalla terza significa che l'efficacia dei sieri fin qui prodotti svanisce in pochi mesi, a prescindere dalla variante.

Significa che se vogliamo passare una Pasqua "quasi normale" dovremo vaccinarci di nuovo, oppure dovremo rassegnarci a considerare "normale" registrare ogni giorno alcune centinaia di morti per covid.


Perché la Quarta Dose è dirimente

Anche l'OMS (WHO), sotto la spinta dei governi nazionali, è stata contagiata dall'ottimismo sulla fine della pandemia, nonostante che nell'ultima settimana si siano registrati nel mondo più di cinquantamila morti e 22 milioni di contagiati.

Per questo la decisione israeliana di estendere la quarta dose a tutti gli over 18 è una doccia fredda sull'entusiasmo planetario, anche perchè Tel Aviv si è guadagnata la fama di essere il laboratorio di ricerca più avanzato sul coronavirus e i vaccini. Se loro si fanno la quarta dose vuol dire che Omicron non è "un'influenza" e che la protezione dei vaccini è davvero molto breve.

La decisione sulla necessità della quarta dose equivale ad ammettere che l'efficacia della terza dose dura solo 4 mesi, dopo i quali è necessario ricominciare se non si vuole correre il rischio di una nuova impennata dei contagi di Covid-19 e della mortalità .

In Italia la somministrazione della terza dose è diventata necessaria per ottenere il super green pass, e ha coinvolto già circa 31 milioni di cittadini in gran parte negli ultimi due mesi.

A partire dalla metà di febbraio dovremo ricominciare a prenotarci per la quarta dose, prima che Pfizer e Moderna rendano disponibili i nuovi vaccini adattati alla variante Omicron.

Non si poteva aspettare ancora un paio di mesi, in modo da utilizzare i nuovi vaccini?

E quelli che ora iniziano la quarta dose in Israele dovranno poi subito dopo vaccinarsi di nuovo per essere coperti contro Omicron?

Come si fa ad essere ottimisti e a dichiarare la fine della pandemia se ci chiederanno di vaccinarci ogni due mesi?

i.fan. twitter: menoopiu


keywords: COVID-19, Omicron, Quarta Dose, Israele, Green Pass illimitato, obbligo vaccino, governo Draghi, terza dose, green pass eliminato, Rasi, Pfizer, quinta dose,

Post recenti

next

No! Maria No! Elisabetta No! Alberti No! Casellati No!

No! Maria No! Elisabetta No! Alberti No! Casellati No!

Post voto: Belloni forse, Casellati No! Non la votano nemmeno i suoi. Per gli amanti del "tanto peggio tanto meglio" l'elezione di Maria Elisabetta Alberti Casellati a Presidente della Repubblica italiana sarebbe stata la scelta migliore, perfetta.

28/01/2022 - Leggi

previous

Nuovo Presidente, se Draghi Va al Quirinale ci Resta 14 Anni

Nuovo Presidente, se Draghi Va al Quirinale ci Resta 14 Anni

Elisabetta contro Elisabetta. Silvio Berlusconi rinuncia, Mario Draghi rilancia. Se fosse eletto Presidente della Repubblica, Draghi non farebbe come Mattarella (che ha rinunciato al secondo mandato) ma prenoterebbe il Quirinale per altri 7 anni cumulando 14 anni di potere senza precedenti

23/01/2022 - Leggi