IN RICORDO DEI GIOVANI DI TIANANMEN DEL 1989 E DI HONG KONG DEL 2020

IN RICORDO DEI GIOVANI DI TIANANMEN DEL 1989 E DI HONG KONG DEL 2020


Hong Kong "I can't breathe", ovvero il vigliacco Xi Jinping soffoca il diritto degli hongkongers a commemorare la strage degli studenti cinesi di piazza Tiananmen nel 1989

i.fan. - 3/6/2020

/media/wzcbimcq/tiananmen-650.jpg

4 giugno 2020 - Le candele di Hong Kong si accenderanno anche quest'anno per commemorare il 31 anniversario della strage di Piazza Tiananmen, nonostante il divieto imposto dal regime di Pechino, ma chi lo fara' correra' grandi rischi per la propria incolumita'. Il divieto, il primo nella storia di Hong Kong, ufficialmente e' stato motivato con le misure di prevenzione dell'epidemia di COVID-19, ma in realta' e' la prima tangibile conseguenza della nuova legge sulla sicurezza nazionale estesa alla comunita' della ex Perla dell'Asia. Il ricordo di Tiananmen, la strage di migliaia di studenti che nel 1989 chiedevano liberta' di parola e democrazia, e' rigorosamente vietato in tutta la Cina ed era tollerato, obtorto collo, ad Hong Kong in virtu' degli accordi basati sul principio di "un paese, due sistemi". Ormai con la nuova legge del 28 maggio sulla "sicurezza nazionale" imposta agli hongkongers il sistema e' uno solo, quello di Pechino, dove e' vietato pronunciare qualsiasi cosa che possa ricordare la strage di Tiananmen. Gli hongkongers cercheranno di aggirare il divieto di manifestare, passeggiando in gruppi di massimo 8 persone verso il luogo simbolo della commemorazione, Victoria Park, dove accenderanno migliaia di candele virtuali, a ricordo dei giovani di Tiananmen del 1989 e di quelli di Hong Kong del 2020. un cartello ad Hong Kong in solidarieta' delle proteste per l'uccisione di George Floyd, accomunate alla lotta per la liberta' degli hongkongers un cartello ad Hong Kong in solidarieta' delle proteste per l'uccisione di George Floyd, accomunate alla lotta per la liberta' degli hongkongers

i.fan.


keywords: Repressione, Cina, Liberate Hong Kong, Piazza Tiananmen, George Floyd, Victoria Park,

Post recenti

next

GEORGE FLOYD "I CAN'T BREATHE", BARACK OBAMA LEADER DELLA PROTESTA?

GEORGE FLOYD "I CAN'T BREATHE", BARACK OBAMA LEADER DELLA PROTESTA?

Continuano le proteste per l'uccisione di George Floyd, che si stanno trasformando in movimento di massa di cui forse Barack Obama potrebbe diventare il leader

3/6/2020 - Leggi

previous

TWITTER E' PIU' POTENTE DI DONALD TRUMP

TWITTER E' PIU' POTENTE DI DONALD TRUMP

I tweet di Trump contro il "voto per posta" vengono etichettati come "misinformation" fuorvianti, e i lettori sono inviatati a verificare su altri siti la verita' dei fatti. Il CEO di Twitter Jack Dorsey e' il nuovo Presidente degli Stati Uniti? Trump reagisce come un dittatore, minacciando di chiudere Twitter e gli altri social-media

27/5/2020 - Leggi