PRESIDENTE MATTARELLA, IL DOVERE E' SOLO NELLA LEGGE!

PRESIDENTE MATTARELLA, IL DOVERE E' SOLO NELLA LEGGE!


Il Presidente Mattarella, per contrastare NO-VAX e No-Pass, definisce la vaccinazione un dovere morale e civico, Giusto! perché allora non intima al governo Draghi di fare una legge per l'obbligo a vaccinarsi?

i.fan. - 29/07/2021


"La pandemia non è ancora alle nostre spalle. Il virus è mutato e si sta rivelando ancora più contagioso. Più si prolunga il tempo della sua ampia circolazione più frequenti e pericolose possono essere le sue mutazioni. Soltanto grazie ai vaccini siamo in grado di contenerlo. Il vaccino non ci rende invulnerabili ma riduce grandemente la possibilità di contrarre il virus, la sua circolazione e la sua pericolosità. Per queste ragioni la vaccinazione è un dovere morale e civico".

Sono le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che approfittando della Giornata del Ventaglio con i giornalisti è intervenuto nelle polemiche su vaccinazioni e green pass.

Opinioni condivisibili, direi autorevolmente lineari. Tranne che nelle conclusioni, "per queste ragioni la vaccinazione è un dovere morale e civico".

Eh no, caro presidente, non faccia confusione sul concetto di "dovere".

Il dovere è individuale fino a quando non interviene una legge dello Stato che lo traduce in un "obbligo di legge" a cui tutti, a prescindere dalle proprie idee, convinzioni e moralità, hanno il dovere di attenersi.

Non può essere lasciata alla morale individuale e all'educazione civica delle persone la possibilità di contagiare altri soggetti.

Se il governo, sulla base delle considerazioni scientifiche ed etiche espresse dalle forze politiche, culturali e sociali, ritiene che la tutela della salute pubblica debba passare attraverso la vaccinazione di tutta la popolazione, allora deve essere conseguente e renderla obbligatoria, con tempi e modi definiti.

Non ci si nasconda dietro le proteste di quattro NO-Vax o NO-Pass!

L'introduzione del green pass e certificazioni analoghe non può che essere una conseguenza dell'obbligo di legge, altrimenti è una via surrettizia, un escamotage, un trucco irritante per non sancire l'obbligo per legge ma introdurlo nella pratica.

Signor Presidente, se Lei ritiene, come la stragrande maggioranza degli italiani compreso il sottoscritto, che l'unico modo attualmente praticabile per limitare i rischi del covid-19 sia la vaccinazione, mandi un messaggio di indirizzo, chiaro e forte, al governo e alle forze politiche affinchè emanino una legge che introduca l'obbligo della vaccinazione.

In 48 ore avremmo risolto il problema, senza doverci affidare, o legarsi le mani, all'incerto e opinabile dovere morale e civico di cittadini e politici.

Mi chiedo, come molti, perché una legge diretta e trasparente sull'obbligo di vaccinazione non possa essere emanata? Venga in televisione qualcuno del governo da lei incaricato, a spiegarcelo, magari lo stesso Mario Draghi che su tale materia ha fatto considerazioni senza trarne le dovute conclusioni.

Il green pass non può essere il sostituto di un dovere sancito in una legge, ma solo lo strumento per certificare, nelle situazioni che lo richiedono, l'assolvimento dell'obbligo, per consentire la mobilità delle persone.

Presidente Mattarella, in Parlamento c'è una maggioranza "bulgara" che sostiene il governo.

Rivolga a loro l'appello al dovere e al senso civico, senza scomodare quello incerto e stanco dei cittadini.

i.fan.


keywords: obbligo vaccino, Sergio Mattarella, Covid-19, NO-VAX, Green Pass, governo Draghi,

Post recenti

next

COVID-19, TERZA DOSE DI VACCINO IN ISRAELE

COVID-19, TERZA DOSE DI VACCINO IN ISRAELE

Israele decide di procedere alla terza dose di vaccino per gli over 60, anche se la FDA è scettica sui benefici. La variante Delta aumenta il contagio e il numero dei morti. Brutto segno per il resto del mondo.

29/07/2021 - Leggi

previous

I SEGNI VITALI DEL PIANETA AL PUNTO DI NON RITORNO

I SEGNI VITALI DEL PIANETA AL PUNTO DI NON RITORNO

Un gruppo di 14000 scienziati ha firmato un'iniziativa che dichiara un'emergenza climatica mondiale con i "segni vitali" della Terra che si stanno deteriorando a livelli record a causa dello sfruttamento eccessivo e dell'approccio business as usual dell'economia globale.

28/01/2021 - Leggi