Università di Pechino, Studenti Contro Lockdown di Regime


/media/lwca041g/studenti-universita-pechino-no-lockdown.jpg

Un gruppo di studenti dell'università d'elite cinese a Pechino protesta contro il duro lockdown anti Covid-19. Gli studenti si oppongono alla costruzione di un muro per isolarli. Il regime ha cercato di censurare video e foto che però si sono diffuse sui social cinesi. Qualcuno ricorda la repressione di piazza Tiananmen del 4 giugno 1989

i.fan. - 17 maggio 2022 - aggiornato il 17/05/2022 21:04:51


 

dal Daily Mail

 

Centinaia di studenti arrabbiati organizzano proteste di massa all'università d'élite di Pechino dopo che i funzionari hanno vietato le consegne di cibo e li hanno confinati nei loro dormitori per attuare un lockdown Zero-Covid

...  in una rara dimostrazione di sfida mentre la rabbia aumenta per i controlli del virus.

 

La Cina è l'unico grande paese che aderisce a una rigida politica zero-Covid e le sue restrizioni hanno suscitato frustrazione con lockdown, strutture di quarantena spartane e restrizioni pesanti.

 

A Pechino - che ha riportato più di 1.000 infezioni nelle ultime settimane - la maggior parte dei ristoranti e degli spazi pubblici sono stati chiusi e milioni di persone affrontano quotidianamente test e lavorano da casa.

 

La rabbia è esplosa nel fine settimana all'Università di Pechino dopo che i dirigenti hanno cercato di imporre nuove restrizioni alla libertà di movimento.

 

Gli studenti bloccati erano già confinati in una sola parte del campus, impossibilitati a ricevere visitatori e testati quotidianamente, ma le nuove restrizioni li hanno costretti a rimanere nei loro dormitori e hanno vietato le consegne di cibo.

 

 

Alcuni studenti in forma anonima per paura di rappresaglie hanno detto all'AFP che almeno 300 studenti si sono affollati fuori da un dormitorio nel campus universitario di Wanliu e hanno cantato in segno di protesta la sera di domenica.

 

"Tutti erano davvero arrabbiati quando il campus è stato recintato di notte e sono andati a protestare", ha detto uno, aggiungendo che le restrizioni avevano "totalmente distrutto la vita normale di tutti".

Ha detto che le regole erano molto più severe per gli studenti rispetto al personale docente, i cui alloggi erano separati da una recinzione che è stata successivamente abbattuta dagli studenti.


I video verificati da AFP mostrano centinaia di studenti mascherati riuniti fuori, che cantano e insultano un funzionario universitario.

 

Il vice preside dell'Università di Pechino Chen Baojian alla fine si è rivolto alla folla attraverso un megafono, secondo un video fornito da un manifestante, dicendo loro di "tornare nei vostri dormitori in modo ordinato".

 

Dopo che la folla si è dispersa, i funzionari hanno accettato di rendere più facile per gli studenti spostarsi fuori dal campus di Wanliu in altre parti dell'università e di ricevere consegne di generi alimentari.

"Hanno fatto in modo che tutti devono fare tutto ciò che il governo ti dice di fare, e tutti i tuoi diritti e le tue libertà personali sono spogliati", ha detto uno studente all'AFP.

Lunedì i giornalisti dell'AFP hanno visto due furgoni della polizia parcheggiati fuori da un campus tranquillo.

Contattata dall'AFP, l'università ha detto che non si trattava di una protesta ma "solo di studenti che esprimevano le loro richieste".

L'incidente è stato rapidamente censurato sulla piattaforma cinese Weibo, dove molti hanno evocato ricordi del movimento del 4 maggio del paese - proteste di massa da parte degli studenti nel 1919.

L'Università di Pechino è stata anche il luogo di nascita delle proteste di Piazza Tiananmen nel 1989.

"Oggi abbiamo assistito alla rinascita dalle ceneri della tradizione di lotta degli studenti dell'Università di Pechino", si legge in un post.

 

Steve Tsang, direttore del SOAS China Institute di Londra, ha detto che l'Università di Pechino è un'istituzione politicamente importante e che il governo "reagirà rapidamente e con forza per porre fine alle proteste prima che possano prendere slancio".

 

"I suoi studenti sono i più elitari del paese e includono un'alta percentuale di figli di quadri anziani", ha detto all'AFP.

"Anche se gli eventi attuali sono molto focalizzati su reclami specifici, come le misure sul blocco, saranno trattati seriamente dalla leadership".


Gli studenti protestano contro il Lockdown Covid all'Elite Beijing University


 

La protesta di Pechino è stata preceduta da quelle di Shanghai, megalopoli di 26 milioni di abitanti in lockdown da due mesi.





 

i.fan. twitter: menoopiu


keywords: COVID-19, Lockdown, Elite Beijing University, Cina, Zero Covid, Shanghai, Regime Xi Jinping, Piazza Tiananmen,

Post recenti

next

Covid-19 Ritorna, Uccide i Più Deboli, Anche Tri-Vaccinati

Covid-19 Ritorna, Uccide i Più Deboli, Anche Tri-Vaccinati

Arriva l'estate 2022, Covid-19 in Italia uccide in media più di 100 persone al giorno e ne contagia 30mila. In gran parte vaccinati, anche con tre dosi. Abbiamo abbassato la guardia seguendo i consigli di virologi, scienziati ed economisti perchè eravamo vaccinati e Omicron meno letale ...Perché tanti contagiati e nessuna spiegazione? Perchè tanti morti? Chi sono? Dove sono finiti gli scienziati e la scienza? E perché le pillole anticovid non sono disponibili?

20 maggio 2022 - Leggi

previous

Finito l'Assedio di Azovstal, Ora è Putin l'Assediato

Finito l'Assedio di Azovstal, Ora è Putin l'Assediato

Il giorno in cui i primi 264 soldati ucraini feriti lasciano l'inferno di Azovstal assediato da due mesi, mi sembra sempre più chiaro che i veri assediati sono i russi e il regime di Putin. Assediato da ogni lato, economico, culturale, morale, politico, militare. Putin ha trascinato la Russia in un vicolo cieco, la cui unica uscita è la sconfitta totale

17 maggio 2022 - Leggi