VACCINO ANTI COVID, MOLTO SPETTACOLO POCHE CERTEZZE Blog menoopiù

VACCINO ANTI COVID, MOLTO SPETTACOLO POCHE CERTEZZE


27/12, Vax Day con Vincenzo De Luca. Vaccinarsi in Tv è il nuovo trend, ma sui vaccini anti covid ci sono ancora molte ombre.

Se è sicuro ed efficace, perchè non renderlo obbligatorio?

i.fan. - 23/12/2020

/media/jrhjyiev/vaccin-biden-2020.jpg

aggiornamento 27 dicembre: il Vax Day in tutta Europa. In Italia poche migliaia di dosi per vaccinazioni simboliche a operatori sanitari.

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si vaccina in pubblico.

§§§§

Quest'anno nei talk show televisivi il vaccino anti Covid ha rimpiazzato Santa Klaus.


Il Christmas Carol 2020 annuncia che se fai il buono e credi ancora in lui, Babbo Natale ti porta la siringa con il mRNA di Pfizer a 80 gradi sottozero, e ti fa anche un video da postare su YouTube mentre te la infili nel braccio.

In tutto il mondo gli spettacoli e gli eventi natalizi sono vietati, a causa del lockdown, e allora niente di più semplice che organizzare una diretta televisiva con il politico o lo scienziato famoso che si vaccinano in pubblico, per dimostrare che del vaccino ci si può fidare, che non fa male, basta un PIC e covid 19 non fa più paura.


Perchè siamo costretti a vedere questo spettacolo, poco scientifico e molto manipolativo?

Perchè anche in un momento così triste e buio ci devono trattare come imbecilli?


E' un fastidio necessario, mi dico tra me e me. Per raggiungere l'immunità di gregge e debellare il coronavirus è necessario che ciascuno di noi venga considerato un ovino, il fine giustifica i mezzi.

Ma non era più semplice e "normale" rendere obbligatorio il vaccino? Poche righe in un DPCM di Giuseppe Conte ? Se ne fanno tanti di vaccini obbligatori per virus ormai quasi scomparsi da decenni, perchè quello contro Covid è facoltativo?


Fosse che nemmeno loro ci credono tanto in questi vaccini?

Fosse che lo chiamano "volontario" così che se poi uno muore o si ammala non può chiedere il risarcimento dei danni?

Fosse che per fare in fretta e prendersi le montagne di dollari e di euro, le aziende farmaceutiche hanno tralasciato i dettagli, anzi utilizzeranno i primi vaccinati come "test volontari"?


da Repubblica, intervista a Marco Cavaleri, “l’uomo dei vaccini” in Europa, capo della Strategia vaccini all’Agenzia Ue del farmaco (Ema)

...

Eppure ci sono cose sul vaccino che ancora non sappiamo.
«Ci sono dati che avremo solo con la vaccinazione di un ampio numero di individui, ma si tratta di aspetti complementari».

Ad esempio?
«Sappiamo che il vaccino è straordinariamente efficace, che funziona nel 95% dei casi, ma non sappiamo quanto dura la sua copertura e se serve un richiamo».

Non ne avete proprio idea?
«Al momento abbiamo dati fino a circa 100 giorni, la durata della terza fase di sperimentazione, anche se ci aspettiamo che l’efficacia si mantenga molto più lungo».

Almeno un anno, come il vaccino antinfluenzale?
«Sì, non penso sarà inferiore a quello del vaccino per l’influenza».

Il vaccino Pfizer-Biontech blocca solo i sintomi o anche la trasmissione del Covid?
«Mi aspetto che un vaccino in grado di prevenire anche la malattia lieve fino al 95% dei casi mostri anche un qualche impatto sulla prevenzione dell’infezione e della trasmissione. Però non abbiamo certezze al momento, avremo più dati in primavera».
.....


Gli allergici possono vaccinarsi senza paura?
«Sconsigliamo il vaccino se ci sono allergie o ipersensibilità ai suoi principi attivi e ai suoi eccipienti. Chi ha l’asma o è allergico al gatto o alle graminacee non avrà alcun problema, anche se consigliamo sempre di parlarne con il medico. Le allergie alimentari gravi che di per sé non rappresentano una controindicazione, vanno discusse con il medico perché potrebbero essere un segnale di ipersensibilità al vaccino».

Cosa consigliate alle donne incinte?
«Gli studi clinici hanno coinvolto un numero limitato di donne incinte, ma quelli sugli animali sono assolutamente incoraggianti e non mostrano problemi. Considerando dunque che le donne incinte sono a rischio di Covid più severo della media, è importante permettere che possano ricevere il vaccino una volta definiti benefici e rischi con il medico».

Chi ha già avuto il Covid dovrà comunque vaccinarsi?
«La sperimentazione ha fornito dati limitati che non hanno mostrato protezione aggiuntiva nel breve termine, mentre quelli sulla sicurezza sono rassicuranti.

****

Riepilogando:

Non si sa ancora se la vaccinazione blocca anche la trasmissione del coronavirus.

Un soggetto vaccinato e infettato potrebbe trasmettere il SARS-COV-2 ad altri. Una situazione che lo renderebbe ancora più pericoloso, perchè ci si illude, sia lui che coloro che lo frequentano, di essere immuni e quindi si abbassano i livelli di precauzione.

Se il vaccino, almeno quello di Pfizer e di Moderna, è efficace e sicuro al 95%, cosa accade al 5% rimanente? Il tasso di mortalità attuale, almeno per l'Italia, in confronto ai contagiati è inferiore al 5%.

E last but not least, come si fa a sapere chi sono i soggetti allergici? e le donne incinte ?

"rivolgersi al medico personale" suggerisce quel genio di Cavaleri. E il medico personale a chi si rivolge per dare una risposta a questi soggetti a rischio? Boh!

Sempre su Repubblica ci sono invece le dichiarazioni trionfalistiche dei dirigenti dell'AIFA, l'agenzia italiana dei farmaci

da Repubblica
"Con emozione annuncio l’approvazione e l’emissione in commercio del vaccino Pfizer-BioNTech, approvato per tutta la popolazione sopra i 16 anni. Non ha controindicazioni assolute, non saranno richieste quindi accortezze particolari, neanche per anziani e immunodepressi". Con queste parole Nicola Magrini, direttore generale dell’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, annuncia il via libera alla circolazione del primo vaccino anti-Covid. "Quella di oggi, come lo sarà quella del 27 dicembre, è una giornata eccezionale. Ora abbiamo un vaccino che ha un margine di sicurezza elevatissimo, intorno al 95%”, ha aggiunto il presidente di Aifa, Giorgio Palù.

Chi è più disinformato, Palù o Cavaleri ?

Mancano pochi giorni al 27 dicembre 2020, il giorno del V-Day in tutta l'Unione Europea. La "variante inglese" ha già invaso la Germania da molto tempo e nessuno se ne era accorto.

Vedremo tanti politici e vip iniettarsi il vaccino in TV. Non sarà purtroppo uno spettacolo rassicurante.

i.fan.



Post recenti

next

L'ULTIMO DISPETTO DI TRUMP AI COVID-DISOCCUPATI USA

L'ULTIMO DISPETTO DI TRUMP AI COVID-DISOCCUPATI USA

Aggiornamento: Trump si arrende e firma, ma il ritardo farà perdere una settimana di sussidi ai disoccupati.

Trump non ha ancora firmato la legge che proroga i sussidi ai disoccupati per l'emergenza COVID, perchè $600 settimanali sono pochi.
15 milioni di americani non avranno denaro per pagare affitto, cibo, medicine.

Leggi

previous

ECCO LA PROVA CHE PUTIN HA AVVELENATO NAVALNYJ

ECCO LA PROVA CHE PUTIN HA AVVELENATO NAVALNYJ

Il sito investigativo Bellingcat ha le prove che il Servizio federale di sicurezza russo (FSB), su ordine diretto di Vladimir Putin, è stato artefice dell'avvelenamento di Alexey Navalnyj con il Novichok il 20 agosto 2020.

Leggi

-->