Coronavirus, Intervista a Shi Zhengli con Foto che Accusano il Wuhan Lab


- 22/04/2020

Shi Zhengli è al centro delle polemiche che nelle ultime settimane sono diventate scontro geopolitico tra Stati Uniti e Cina sul ruolo che il Laboratorio di Wuhan ha avuto nel manipolare il SARS-coV-2 e diffondere la pandemia di COVID-19 dai pipistrelli catturati nelle grotte


/media/uh0hckn3/shi-zhengli-wuhan-virus-hunter-2_2.jpg

aggiornamento 2 maggio 2020


Un articolo del 2 maggio su Daily Telegraph rivela i risultati di una indagine riservata svolta dai servizi segreti di Stati Uniti, Gran Bretagna Australia Canada e Nuova Zelanda sull'origine del virus, sul ruolo di Shi Zhengli e Zhou Peng, e sul tentativo di occultamento e disinformazione da parte del regime cinese
Coronavirus NSW: Dossier lays out case against China bat virus program, Sharri Markson, The Daily Telegraph, May 2, 2020
_____________________

Una ricostruzione delle ricerche sui pipistrelli fatta dal team di Zhi Zhengli dal 2004 in poi nelle caverne dello Yunnan sulla rivista Scientific American


How China’s ‘Bat Woman’ Hunted Down Viruses from SARS to the New Coronavirus,
Wuhan-based virologist Shi Zhengli has identified dozens of deadly SARS-like viruses in bat caves, and she warns there are more out there, By Jane Qiu on April 27, 2020

_____________________

Shi Zhengli, soprannominata Bat Woman, Direttrice del Center of Emerging Infectious Diseases del Wuhan Institute of Virology, Direttrice del Key Laboratory of Special Pathogens and Biosafety of CAS, caporedattrice di Virologica Sinica,  dottorato di ricerca presso l'Università di Montpellier II, in Francia, nel 2000, membro dell'American Academy of Microbiology, dirige un gruppo di ricerca del Laboratorio di Virologia di Wuhan che da anni va a caccia di pipistrelli nelle grotte di Kunming nella provincia cinese dello Yunnan per studiare i ceppi di virus ospitati dai mammiferi volanti.

Le sue ricerche si concentrano sull'epidemiologia molecolare e sul meccanismo di infezione interspecie dei virus emergenti di origine zoonotica, in particolare quelli dei pipistrelli.

Ha raggiunto risultati distinti e pionieristici nella scoperta e nella caratterizzazione di importanti virus trasmessi da pipistrelli. Ha identificato l'origine del pipistrello della sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e ha contribuito in modo decisivo alla prevenzione e al controllo della malattia infettiva emergente zoonotica in Cina. Ha ricevuto oltre 120 pubblicazioni tra cui articoli di ricerca su riviste di grande impatto Science, Nature, Cell Host & Microbe, PLoS Pathogens, ecc. Ha vinto il primo premio di Natural Science Award della provincia di Hubei nel 2017 e il secondo premio di National Natural Science Premio nel 2018.


Shi Zhengli è al centro delle polemiche che nelle ultime settimane sono diventate uno strumento di battaglia geopolitica tra Stati Uniti e Cina per il ruolo che il Laboratorio di Wuhan avrebbe avuto nel originare e diffondere il SARS-coV-2, il coronavirus che ha scatenato la pandemia di COVID-19.


Questa intervista è stata fatta in un epoca molto anteriore allo scoppio dell'epidemia, alla fine del 2017
e il testo originale in cinese si trova al sito del Wuhan Institute of Virology - CAS ,
http://www.whiov.cas.cn/xwdt_105286/kydt/201712/t20171211_4910754.html , con il titolo
Intervista a "Virus Hunter": tutti i geni del virus SARS trovati in una caverna di pipistrelli a Kunming
Pubblicato: 2017/12/11

Questa intervista è corredata da alcune immagini, fornite dagli stessi membri del gruppo di Shi Zhengli, che li mostrano in due diversi momenti.


In alcune foto i "cacciatori di virus" sono in tenuta ufficiale, con tute protettive, maschere e retino, in altre invece  vestono abiti e scarpe comuni, riparati solo da una mantellina aperta di plastica, mentre raccolgono campioni di feci di pipistrello in una grotta dello Yunnan.


E' la prova di una "leggerezza" inaudita nel maneggiare animali e materiale ad alto rischio di contaminazione senza alcuna protezione adeguata.
E' in definitiva una prova schiacciante delle abitudini e delle responsabilità dei ricercatori del Wuhan Institute.

Il gruppo di cacciatori di virus, di cui faceva parte anche l'ambizioso Zhou Peng pupillo di Shi Zhengli, si sentivano molto sicuri al punto da recarsi all'interno delle grotte in abiti normali. Abiti e scarpe che avrebbero indossato anche al loro ritorno a Wuhan, passando dal "mercato del pesce" che dista poche centinaia di metri dal Laboratorio, lasciando dappertutto tracce contaminate di escrementi di pipistrello e coronavirus.

Queste foto sono state scattate e pubblicate dai membri del gruppo di "cacciatori".


Ma l'intervista di Shi Zhenglin è importante anche sotto un altro aspetto. La ricercatrice afferma in modo esplicito lo scopo medico scientifico delle sue ricerche e quando gli viene chiesto se "c'è un modo proattivo per difendersi dai virus", risponde che l'unico modo è allertare immediatamente le strutture sanitarie ed isolare il contagio. Esattamente quello che NON è stato fatto in Cina e in particolare a Wuhan, dove le autorità del regime hanno fatto passare più di un mese prima di prendere le misure di isolamento. Lo scorso 20 gennaio, su Nature, la dottoressa Shi Zhengli appare fra le firme di un articolo nel quale si conferma la natura di mutazione animale del virus e la diretta responsabilità del pipistrello cinese. In quei giorni a Wuhan si svolge un grande raduno con 40.000 invitati per festeggiare il capodanno cinese. Il 23 gennaio inizia la quarantena di Wuhan che durerà 76 giorni durante i quali scompariranno 50.000 persone

Domanda: Questa volta il virus SARS è stato trovato in un pipistrello?
 
Shi Zhengli: Non esattamente lo stesso ceppo virale, ma ha trovato una libreria di virus. Se si ritiene che il genoma del virus SARS sia composto da molti frammenti genici, tutti i frammenti genici del ceppo virale SARS che hanno causato epidemie umane sono stati trovati sui pipistrelli in questa grotta. Ma questi frammenti non sono sullo stesso ceppo virale.
 
Domanda: questi virus si ricombineranno?
 
Shi Zhengli: Abbiamo analizzato la ricombinazione e l'evoluzione di questi ceppi virali, ma questa è solo un'analisi e non può essere confermata.  
Abbiamo scoperto che due diversi tipi di virus infettano lo stesso individuo pipistrello, che si trova spesso. Pertanto, possono essere prodotti nuovi ceppi di virus.
 
D: è sbagliato individuare lo zibetto (come portatore del virus)?
 
Shi Zhengli: No. È un dato di fatto che diffonde il virus SARS, è l'host intermedio e il pipistrello è la fonte.  
Il posto in cui andammo (a fare la ricerca) era una borgata sotto Kunming, nello Yunnan. Ho controllato le informazioni in quel momento: nel 2003 c'era una fattoria di zibetti a Kunming, ma ora non c'è più. A quel tempo, gli zibetti del paese erano tutti venduti nel Guangdong, principalmente per il cibo.  
Ma come il virus SARS nei pipistrelli si diffonde ai gatti civet, lo stiamo solo ipotizzando ora. Il virus è stato trasmesso allo zibetto da pipistrelli a Kunming, Yunnan, e poi portato nel Guangdong, oppure un pipistrello locale nel Guangdong lo ha trasmesso allo zibetto locale? Questo collegamento non è attualmente chiaro. La situazione in quel momento non poteva essere riprodotta: possiamo solo simulare la situazione in quel momento attraverso esperimenti su animali.
 
Domanda: nel 2005 è stato riferito che la fonte del virus SARS potevaessere il pipistrello?
 
Shi Zhengli: le prove originali non sono così dirette, ma questa volta le prove sono molto più abbondanti dell'ultima volta. Oltre che lo Yunnan è un punto caldo, altri posti stanno ancora verificando. Il coronavirus si trova anche nei pipistrelli altrove, ma ha una distanza genetica relativamente lunga dalla SARS.
 
Domanda: come hai scoperto questa grotta a Kunming?
 
Shi Zhengli: Frequentando il paese, guardando dappertutto. Successivamente, abbiamo scoperto che il coronavirus trasportato dai pipistrelli in questo luogo (in questa grotta) a Kunming è più vicino al virus SARS umano. Abbiamo svolto cinque anni di monitoraggio.  
Preleviamo i campioni due volte l'anno, una volta in primavera e una in autunno. In primavera, i pipistrelli si riproducono e il coronavirus è prevalente in autunno. Pertanto, i campioni per la primavera e l'autunno sono migliori.  
Abbiamo proseguito per cinque anni, ma ogni volta che sono andata, ho trovato un virus diverso. Quindi, alla fine avremo così tanti ceppi di virus...  
Purtroppo ai pipistrelli non viene messo un anello di identificazione perché i pipistrelli sono troppo piccoli.
 
Domanda: c'è qualche ispirazione da questa ricerca?
 
Shi Zhengli: animali selvatici e uccelli portano molti virus. Ma se non lo tocchi o lo prendi, il rischio di infezione è molto piccolo. Quando vai in un ambiente naturale, dovresti mantenere una certa distanza dagli animali selvatici. 
Ma perché questi virus infettano di nuovo l'uomo?  
Principalmente attraverso host intermedi, perché gli esseri umani sono in stretto contatto con gli host intermedi di questi virus.
 I ricercatori del Wuhan Institute of Virology, Chinese Academy of Sciences hanno raccolto campioni di feci di pipistrello e altri virus a Kunming, Yunnan, ecc. per rintracciare virus come la SARS
 
Domanda: come prevenire l'epidemia di SARS?
 
Shi Zhengli: La prevenzione e il trattamento dell'epidemia di SARS avviene principalmente attraverso il sistema di segnalazione diretta delle malattie infettive negli ospedali: una volta segnalati i pazienti sospettati di SARS, la notizia viene riportata. Esistono già tecniche diagnostiche e riserve di vaccino (??). Se la diagnosi è un caso di infezione da virus SARS, è necessario isolarlo immediatamente.
 
Domanda: per la maggior parte delle persone, il pipistrello è una specie molto misteriosa.
 
Shi Zhengli: i pipistrelli non attaccano direttamente le persone, ma si sovrappongono agli spazi abitativi umani. Usciranno per mangiare, bere acqua, mangiare insetti di notte e appariranno negli ambienti con più zanzare. Se gli esseri umani sono frequentemente attivi nella stessa area, esiste il rischio di infezione.  
Tuttavia, al momento, solo i virus dei pipistrelli infettano direttamente l'uomo, solo il virus Marburg e il virus della rabbia. Il virus Ebola non è stato confermato.  
Altri virus dei pipistrelli generalmente richiedono un host intermedio, come il virus SARS.
Sebbene il virus SARS provenga da pipistrelli, deve prima infettare lo zibetto e poi diffondersi nell'uomo, causando un focolaio. Inoltre, i gatti zibetto selvatici non hanno questo virus e solo il coronavirus SARS è stato rilevato nei gatti zibetto coltivati ​​e venduti nel Guangdong.  
Sono stati trovati circa 200 tipi di virus che possono infettare l'uomo, come virus influenzale, herpes virus, rotavirus, adenovirus, rinovirus.
 
Più di 200 virus si trovano anche nei pipistrelli, ma pochi di essi possono infettare l'uomo, come SARS, virus Ebola, virus della rabbia, virus di Marburg, ecc., Probabilmente meno di dieci tipi.
 
Domanda: c'è un modo per difendersi in modo proattivo da queste malattie infettive?
 
Shi Zhengli: Come quello che stiamo facendo ora, vai negli ambienti naturali per scoprire in anticipo questi virus: quali regioni, quali stagioni, quali vettori e quali ceppi di virus.  
In secondo luogo, dobbiamo individuare quali virus possono facilmente infettare le persone e quali non sono facili. Quindi, per questi virus che sono facili da infettare per l'uomo, abbiamo sviluppato tecniche diagnostiche e persino sviluppato alcuni vaccini per la conservazione.
 
Se sai quali sono i punti caldi, puoi fare un avvertimento tempestivo. In queste aree, il modo più semplice è isolare tutto non appena esiste un caso e non lasciare che il caso si diffonda ad altri.  
Aree chiave, attenzione alla prevenzione. Non aspettare che scoppi. A quel tempo (della SARS), la perdita fu grande.
Quello che facciamo è a monte: capire la malattia prima che insorga. Sapendo che c'è qualcosa in natura che è una potenziale minaccia per noi, allora andiamo a prepararci.
 
[Nota finale: il 1 ° dicembre, il sito ufficiale della rivista accademica internazionale Nature ha pubblicato notizie sullo stato di avanzamento della ricerca del virus SARS presso l'Istituto di Virologia di Wuhan, Accademia delle scienze cinese: il gruppo di ricerca della ricercatrice Shi Zhengli a Kunming. Tutti i frammenti del gene del virus SARS sono stati trovati in una popolazione di pipistrelli delle caverne. Lo studio ha anche messo in guardia sulla possibilità di nuovi virus simili alla SARS.
Il 30 novembre, il documento è stato pubblicato online su "PLOS Pathogens". ]

post collegati

 - coronavirus i cacciatori di pipistrelli del Wuhan Institute of Virology

03/02/2020

 - I Pipistrelli del Dottor Peng Zhou all'Origine del Coronavirus?
29/01/2020

--

Il documento che riporta l'intervista a Shi Zhengli con le foto di "scene di caccia al pipistrello portatore di coronavirus" senza protezioni adeguate è originale, disponibile direttamente sui siti cinesi istituzionali e risale ad un periodo in cui non c'era alcun sospetto e nessuna guerra diplomatica internazionale. L'intervista di Shi Zhengli e le foto che l'accompagnano dimostrano la gravissima responsabilità della Cina per aver consentito che ricerche così pericolose potessero essere svolte senza adeguate precauzioni. Confermano l'ipotesi che fin dalla fine di gennaio menoopiu'-blog aveva formulato, cioè quella di una origine dell'epidemia di coronavirus a Wuhan causata da un "incidente" involontario legato alle attività del Laboratorio e del gruppo di ricerca di Shi Zhengli e Zhou Peng (e dei vertici del regime cinese). 

Ha perfettamente ragione la Bild in Germania - COVID-19, BILD (Germania) Chiede 150 Miliardi di Euro per Risarcimento Danni a Xi Jinping, 20/04/2020 - a chiedere che la Cina paghi sia sul piano politico che su quello economico il risarcimento dei danni subiti dai paesi di tutto il mondo. Servirà soprattutto a contrastare la campagna di disinformazione che il regime di Xi Jinping sta attuando in tutto il mondo per ribaltare la verità sull'origine del coronavirus di Wuhan.

Sarà necessario che tra le misure di prevenzione anti-coronavirus che per molti anni dovranno essere attuate su scala globale ci sia anche quella di diffidare e di controllare tutto ciò che dalla Cina viene diffuso, in modo palese o occulto, lungo le tante, troppe vie della seta.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu