Circolare sulla verifica del green pass COVID-19

Circolare sulla verifica del green pass COVID-19


Un caso pratico di verifica del green pass COVID-19 presso il ristorante "Sulla Graticola" (nome immaginario) di Frascati

i.fan. - 11/08/2021

/media/4ljl4aym/circolare-green-pass.jpg

- Buonasera, benvenuti, avete una prenotazione ?

- Si, a nome XXXX

Il cameriere verifica.

- Un tavolo per 4, vero?

- Sì

- avete tutti il green pass per i vaccinati?

- Sì!

- Potrei vederli, ai sensi dell'articolo 13 del DPCM 17 giugno 2021?

Ciascuno dei 4 avventori esibisce il foglio A4 debitamente ripiegato, con stampato il codice a barre bidimensionale del certificato verde COVID-19 emesso dalla Piattaforma nazionale-DGC (nel seguito chiamato green pass)

Il cameriere, ai sensi della lettera c) del comma 2 dell'articolo 13 del DPCM 17 giugno 2021, estrae il dispositivo per la verifica del green pass e inizia la lettura dei codici a barre bidimensionali.

Giunto al quarto certificato il cameriere si rivolge al giovane possessore del green pass ed esclama

- Ai sensi del comma 4 dell'articolo 13 del DPCM 17 giugno 2021 e della circolare del Ministero dell'Interno del 10 agosto 2021 le chiedo di esibire un documento di identità.

I 4 avventori guardano increduli il cameriere.

Quello che presumibilmente era il padre del giovane, interviene:

- Scusi, lei non ha letto i giornali? c'è scritto che il documento d'identità non è necessario!

- Mi scusi lei, forse non ha letto attentamente. La circolare esplicativa afferma che la verifica non è richiesta indefettibilmente, come dimostra la locuzione "a richiesta dei verificatori", contenuta nel predetto comma 4. Quindi sono io a dover decidere se richiedere o meno il documento di identità, in caso di abuso o elusione delle norme, come ad esempio in caso di incongruenza dei dati anagrafici. 

 Il giovane xxx risulta essere nato nel 1935 ...

- Io la denuncio - controbatte il presunto padre del presunto vegliardo, alzando artatamente la voce per farsi sentire dagli altri presenti - Lei sta contravvenendo alle disposizioni della circolare ministeriale del 10 agosto 2021 che prescrivono che la verifica di cui trattasi deve essere svolta con modalità che tutelino la riservatezza della persona nei confronti di terzi. Qui siamo in mezzo ad una pubblica piazza ...


- Mi ero semplicemente permesso ...

- Lei non si può permettere di dubitare della nostra onestà !

- Ci mancherebbe. Comunque se vuole possiamo andare in un posto più riservato per verificare il documento di identità.

- E quale sarebbe questo posto più riservato?

- Possiamo andare nelle cucine

- Ci sono i cuochi

- Possiamo andare nei bagni, dopo aver fatto uscire eventuali utenti

- E chi ci garantisce che sono igienizzati?

A quel punto seguirono alcuni secondi di silenzio.

Il cameriere estrasse dalla tasca il registratore e lo spense.

- OK, potete accomodarvi, siamo tutti in regola, voi e noi, ai sensi del d.P.C.M. 17 giugno 2021 e della circolare del Ministero dell'Interno recante disposizioni in materia di verifica delle certificazioni verdi COVID-19.
 Io ho fatto quello che dovevo fare, quindi non corro rischi di sanzioni. Voi vi siete avvalsi dei vostri diritti di tutela della privacy. Pizzardoni in giro non ce ne sono. Il ristorante "Sulla Graticola" (nome immaginario) di Frascati è a vostra disposizione.

Questo è il menù. Vi consiglio le ottime pappardelle della casa, fatte a mano.



Tutti riposero il canovaccio soddisfatti di come avevano recitato la loro parte.

Ci fu un accenno di applauso proveniente da un altro tavolo, evviva il covid free con green pass e circolare ministeriale.

i.fan.


keywords: Green Pass, COVID-19, circolare ministeriale, verifica green pass, vaccinati, governo Draghi, DPCM 17 giugno 2021, certificazione verde, ristorante,,

Post recenti

next

AFGHANISTAN AI TALEBANI, FALLIMENTO TOTALE DEGLI U.S.A.

AFGHANISTAN AI TALEBANI, FALLIMENTO TOTALE DEGLI U.S.A.

Una dopo l'altra le principali città dell'Afghanistan cadono nelle mani dei Talebani. Tra poco sarà la volta anche di Kabul, da dove tutti fuggono. E' una sconfitta militare e politica storica e totale per gli Stati Uniti. Il fantasma di Saigon

13/08/2021 - Leggi

previous

CHI E' SUN DAWU?

CHI E' SUN DAWU?

Sun Dawu, fondatore dell'omonima azienda agricola in cui gli operai partecipavano alle decisioni e agli utili, è stato condannato a 18 anni di prigione (ora ne ha 67) dal regime di Xi Jinping

10/08/2021 - Leggi