DA MADURO A BEPPE GRILLO GLI EURO PER LIQUIDARE GIUSEPPE CONTE?


- 16/06/2020

Il finanziamento illecito di 3,5 milioni di euro che Chavez 10 anni fa dal Venezuela affamato indirizzò a Gianroberto Casaleggio a favore del Movimento Cinque Stelle è uno scandalo ad orologeria ormai suonata? oppure un tentativo per far saltare l'asse tra Beppe Grillo e Giuseppe Conte? Cui prodest, Trump o Putin ?


/media/rjanj14j/giuseppe-conte.jpg

_______________

AGGIORNAMENTO: Il documento pubblicato da ABC sulla valigia piena di euro per finanziare i 5Stelle tramite Casaleggio sarebbe un falso costruito in modo artigianale su una soffiata di servizi segreti.  

_______________

Il Movimento Cinque Stelle nel 2010, anno in cui il Venezuela (già affamato) di Chavez riempiva una valigetta con 3,5 milioni di euro, frutto di petrodollari, e la faceva viaggiare fino a Milano nelle mani di Gianroberto Casaleggio, era una scommessa politica alquanto incerta.


Affermare oggi che allora (2010) il MoVimento di Grillo e Casaleggio avesse 1) un'anima rivoluzionaria di sinistra, 2) qualche possibilità di influenzare la scena politica italiana e di arrivare addirittura al Governo, è un atto di fede nella chiaroveggenza.


In quegli anni il movimento era un coacervo guidato dalle intuizioni di Casaleggio e dalle sfuriate di Grillo, con il contorno di vecchia nuova sinistra di Dario Fò.


Può aver ricevuto sostegno e soldi da regimi pseudorivoluzionari come quello di Chavez?


Si, è possibile, se qualcuno riesce a dare un senso all'operazione da 3,5 milioni rivelata dal giornale spagnolo ABC. I contorni della rivelazione sono alquanto opachi, ma la materia si presta ai giochi di potere e di palazzo.


E qui viene la vera domanda: le rivelazioni di ABC a chi puntano e a chi giovano?


La concomitanza con l'altra vicenda interna ai Cinque Stelle che vede Alessandro Di Battista, che rappresenta l'anima "sudamericana" e movimentista, contrapposto ai filogovernativi capeggiati addirittura da Beppe Grillo, ha fatto associare lo scoop dei petrodollari venezuelani al tentativo di screditare Di Battista.


Il quale secondo me non c'entra nulla, perchè all'epoca aveva scarsa influenza nel movimento, che invece era una creatura di Grillo/Casaleggio. Pertanto, seguendo le logiche deterministiche, sono stati questi ultimi i beneficiari politici dei soldi di Chavez/Maduro, e non Di Battista.


Quindi le rivelazioni sono uno sgambetto a Grillo, che oggi è il principale puntello del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e quindi per transitività lo scandalo venezuelano è una bomba tra i piedi dell'avvocato, piuttosto che dei Cinque Stelle in quanto tali.


E chi ha interesse oggi a rivelare uno scandalo di dieci anni fa per far fuori Giuseppe Conte che all'epoca non sapeva nemmeno chi fossero i Cinque Stelle?


Vladimir Putin, magari per conto di Matteo salvini o Donald Trump per conto di Giorgia meloni. O entrambi per conto di entrambi?


L'eventuale improbabile risposta alla precedente domanda non toglie che Alessandro Di Battista abbia una visione erratica e primitiva, che Luigi Di Maio sia un evanescente Ministro degli Esteri, che l'Italia dovrebbe criticare aspramente il corrotto regime venezuelano di Maduro, che Beppe Grillo nelle vesti di principale e autoritario sostenitore del Governo Conte è una roba mai vista da non credere.


E chi pensa che l'Italia degli ultimi 10 anni sia stata manipolata e sconvolta grazie a 3,5 milioni di euro di Chavez ha una considerazione molto bassa degli italiani in generale e in particolare di quei milioni che avevano abbandonato PD e astensione per provare a percorrere un'altra strada.


Comunque se state pensando di fondare un nuovo partito che possa raccogliere il 34% dei voti alle prossime elezioni, sbrigatevi a contattare Nicolàs Maduro, Palazzo di Miraflores, Avenida Urdaneta, Caracas.

La valigia vuota dovete procurargliela voi, lui penserà al resto.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu
-->