/media/sbklrjl4/lu-guang-fotoxvirus.jpg

Misterioso Virus Cinese si Trasmette da Uomo a Uomo Fino a Xi Jinping


- 20/01/2020

Secondo alcune fonti, le persone infette potrebbero essere più di 30.000, mentre i morti dichiarati dalle autorità sono saliti a 6. Dopo due settimane, le autorità cinesi ammettono la gravità della situazione. Sui social media si scatena la polemica contro chi ha sottovalutato i rischi, la censura non riesce a nascondere le critiche al regime e Xi Jinping si copre di ridicolo, ordinando l'eliminazione immediata del virus.


Secondo alcune fonti, le persone infette potrebbero essere più di 30.000, mentre i morti dichiarati dalle autorità sono saliti a 6. L'epidemia di coronavirus sconosciuto si può trasmettere tra esseri umani e sta diventando il motivo di critiche esplicite al regime di Xi Jinping. Un unico paziente ha infettato 15 medici dell'ospedale di Wuhan.

_______________

Ci sono volute 48 ore per far diventare ufficiale la notizia che era stata già accertata dai medici dell'Ospedale di Wuhan: il misterioso coronavirus, parente di quello della SARS del 2003, sprigionatosi dal mercato di pesce e polli della megalopoli cinese, si può trasmettere da uomo a uomo, e non solo per contatto con gli animali infetti.


Quindici tra medici e infermieri che avevano curato i primo pazienti sono stati contagiati per via aerea da un solo paziente, questo vuol dire che il virus che attacca i polmoni è molto più aggressivo di quanto dichiarano le autorità sanitarie, può diffondersi e viaggiare nelle metropoli iperaffollate, negli aerei, sui treni, varcare i confini della Cina -passando per Pechino, Shenzen e Hong Kong - e arrivare in Giappone e in Tailandia.


 Fino all'ultimo le autorità cinesi avevano cercato di non allarmare la popolazione, con decine di milioni in partenza per le vacanze del nuovo anno lunare, e la nuova media borghesia che preferisce passarle in Europa o in America, un giro d'affari di miliardi di dollari che rischia di sfumare se si diffonde il panico.


"State calmi, è tutto sotto controllo, basta che non entrate in contatto con animali, perchè non c'è trasmissione del virus da uomo a uomo" (?!) affermava il Global Times la mattina del 20 gennaio. Poi la sera lancia l'allarme, confessando che il virus può diffondersi anche per via aerea, da persona a persona, come la precedente SARS.

Ma niente paura, anche in questo caso, state calmi, i controlli saranno intensificati e tutte le misure di precauzione saranno prese, ripetiamo: state calmi, niente panico, godetevi le vacanze del nuovo anno lunare, non rinunciate ai viaggi o ai ristoranti per paura del contagio.


Scrive il Global Times:


... Con l'avvicinarsi del Festival di Primavera, dobbiamo rafforzare la nostra vigilanza ed essere fiduciosi nelle agenzie governative e nelle istituzioni mediche che si stanno sforzando di salvaguardare la sicurezza del pubblico cinese e impedire che le vacanze vengano rovinate dalla nuova malattia. I cinesi dovrebbero rimanere calmi e sicuri di fronte all'epidemia. ..

I giornali di regime, quando fiutano il rischio che il "dibattito" vada troppo oltre e fuori dai binari consentiti dalla tutela dell'ordine precostituito dal Partito, e capiscono che la censura non sarebbe in grado di arginare l'opinione pubblica, anzi sarebbe un boomerang pericoloso, fanno quadrato attorno al Capo, non avendo timore di scadere nel ridicolo.

Daily's People, vicino alle Forze Armate, relega la notizia in secondo piano, mentre Xinhua, gazzetta ufficiale del Partito, la mette in primo piano ma solo per lanciare il proclama di Xi Jinping:

Xi orders resolute efforts to curb virus spread

BEIJING, Jan. 20 (Xinhua) -- President Xi Jinping has ordered resolute efforts to curb the spread of the novel coronavirus (2019-nCoV) that caused cases of pneumonia.

Instructing on the work related to the pneumonia situation, Xi, also general secretary of the Communist Party of China (CPC) Central Committee and chairman of the Central Military Commission, stressed putting people's safety and health as the top priority.

L'organo del Partito ci tiene a far sapere a tutti che Xi Jinping non è stato con le mani in mano, bensì ha ordinato in modo perentorio e risolutivo di eliminare il virus, dando le necessarie istruzioni !

La propaganda ha sempre un sottofondo di ridicolo, ma in questo caso rivela anche un senso di inquietudine che un dittatore come Xi non dovrebbe avere. Che bisogno c'è di lanciare un proclama così perentorio e inapplicabile se non ci si sente minacciati da qualcosa o qualcuno disposto a strumentalizzare l'emergenza sanitaria per condurre una battaglia interna al regime ?

E se l'epidemia di coronavirus-polmonite acuta prendesse la stessa piega della peste suina, che da due anni ha decimato gli allevamenti, ha fatto schizzare i prezzi della carne di maiale, prima fonte di proteine per i cinesi, e creato critiche e malumori per la speculazione che ne è seguita ?

Come se bastasse una bacchetta, fosse anche magica, per eliminare le epidemie e soprattutto le cause che le generano e veicolano, le condizione sanitarie disastrose nelle grandi metropoli come nelle campagne abbandonate, l'inquinamento asfissiante che debilita le difese immunitarie, le contraffazioni dei prodotti alimentari, i controlli inesistenti, la corruzione e la speculazione sulla vita di milioni di persone.

Ma d'altra parte non è stato proprio Xi ad alimentare il culto della personalità, il mito dei suoi superpoteri in grado di garantire alla Cina uno splendido e ricco futuro? E se i cinesi cominciano a lamentarsi su Weibo per i ritardi e l'impotenza contro un ennesimo coronavirus?

Il virus della critica potrebbe iniziare a diffondersi, trasmettersi da uomo a uomo, cominciando a mettere in dubbio i superpoteri di XI Jinping.

Secondo alcune fonti, le persone infette potrebbero essere più di 30.000, mentre i morti dichiarati dalle autorità sono saliti a 6.

_____________

Il fotografo Lu Guang ha passato più di trent'anni a documentare i disastri sanitari, ambientali, umanitari che hanno sconvolto la vita di decine di milioni di cinesi e che sono all'origine delle ricorrenti epidemie.

Lu Guang è stato arrestato per ragioni ignote nel novembre del 2018 mentre era in viaggio nello Xiniang, la regione dove Xi Jinping ha fatto costruire i "campi di rieducazione " (concentramento) per i musulmani uighuri.

Da allora non si hanno notizie di Lu Guang. Lui è stato fatto scomparire dal regime poliziesco di Xi Jinping, il coronavirus invece riappare. E se a qualcuno in Cina venisse in mente che le due cose potrebbero essere correlate ?

Secondo alcune fonti di Hong Kong, le persone colpite dal coronavirus potrebbero essere più di 30.000 ma le autorità sanitarie evitano di fornire i numeri reali per non disturbare le vacanze del nuovo anno lunare.



ULTIMI POST

menoopiu' blog - le mie opinioni www.menoopiu.it - Questo sito non é una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7/3/2001. - "menoopiu.it" sostiene la libera e gratuita diffusione delle idee, quindi tutti i post possono essere riprodotti ricordandosi di menzionare il blog o inserire un link al post originale. - Copyright © 2019 - realizzato con Umbraco v8.0.1 - i.fantasiaatmenoopiu.it - twitter: https://www.twitter.com/atmenoopiu